Windows 10 introduce la modalità picture-in-picture come su iOS

Windows 10 introduce la modalità picture-in-picture come su iOS

La build 15031 di Windows 10 ha permesso di scoprire una novità importante in arrivo nei prossimi aggiornamenti per gli utenti. Si chiamerà Compact Overlay e prenderà spunto dalla modalità PIP presente già sui dispositivi Apple. Ecco come funzionerà.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 16:54 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha da poco rilasciato una nuova build di Windows 10, esattamente la 15031, che porta con sè numerosi accorgimenti e che in qualche modo permette di scoprire una novità interessante che aiuterà gli utenti a sfruttare al massimo il sistema operativo di Microsoft durante la visione di un filmato. Sì perché Windows 10 Creators Update porterà anche la cosiddetta modalità "Compact Overlay" che altro non è che la ormai famosa e comoda "picture-in-picture" introdotta con iOS 10 nei dispositivi di Apple.

Quello che permetterà di fare questa nuova modalità sarà di visionare un determinato filmato in un piccolo riquadro completamente "movibile" dall'utente in tutta la superficie operativa del dispositivo dando la possibilità di continuare a navigare su web o a rispondere ai messaggi o alla posta elettronica. Avevamo visto questa modalità in iOS 10 con Apple che aveva deciso di integrarla sui propri iPad con un buon riscontro da parte degli utenti. Non solo visto che Samsung era stata sostanzialmente la prima ad adottarla nei propri Galaxy Note prima e Galaxy S poi.

In questo caso per Microsoft ci si propone di realizzare concettualmente la stessa medesima cosa con la possibilità da parte degli sviluppatori di inserirla nel codice delle proprie applicazioni e dunque permettere di utilizzarla in qualsiasi occasione. Al momento si sa che il "PiP" potrà essere usato con applicazione quali Skype e Film e TV che dunque daranno la possibilità agli utenti di ridimensionare automaticamente la finestra del filmato che rimanendo sempre in primo piano potrà comunque permettere l'uso di tutti gli altri programmi.

Insomma piccoli passi in avanti in queste ultime build di Windows 10 Creators Update che comunque permettono di capire come Microsoft stia lavorando assiduamente per migliorare il proprio sistema operativo permettendo agli utenti di utilizzarlo a 360 gradi senza pregiudizi di alcun tipo. Oltretutto la Compact Overlay non è l'unica novità inserita nell'ultima build vista la presenza anche del Dynamic Lock, per bloccare automaticamente il PC Windows 10 quando si è lontani fisicamente da esso, la nuova icona di condivisione ed un miglior supporto alla Game Bar. Ne abbiamo parlato meglio in questa notizia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MiKeLezZ09 Febbraio 2017, 17:57 #1
Hmm cioè hanno aggiunto l'opzione "mantieni in primo piano" che da millemila anni c'è nei video player terzi tipo media player classic? :|
jepessen09 Febbraio 2017, 18:13 #2
No e' un po' piu' avanzato perche' puo' essere integrato nelle applicazioni...

Per fare un esempio potresti aprire una pagina di youtube, aprire un video e poi avere solo quel video nella finestrella (non tutta la pagina web) mentre lavori con altre applicazioni...

Se devi seguire ad esempio dei videotutorial eviti di switchare da un'applicazione ad un'altra, la vedo una funzionalita' utile, se usata ovviamente dove serve...
emiliano8409 Febbraio 2017, 18:33 #3
titolo divertente... stranamente in passato non ho mai letto apple introduc XXX come su Windows / Android

Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Hmm cioè hanno aggiunto l'opzione "mantieni in primo piano" che da millemila anni c'è nei video player terzi tipo media player classic? :|


no hanno aggiunto la funzionalita e le API per le UWP, nelle win32 era gia' possibile (anche Skype per esempio)... e prima che qualcuno inizi a lamentarsi delle mancanze o della lentezza, vi ricordo che le UWP e relative API sono state riscritte praticamente da 0 e sono molto piu' giovani dei vecchi framework
homoinformatico09 Febbraio 2017, 23:01 #4
Originariamente inviato da: jepessen
No e' un po' piu' avanzato perche' puo' essere integrato nelle applicazioni...

Per fare un esempio potresti aprire una pagina di youtube, aprire un video e poi avere solo quel video nella finestrella (non tutta la pagina web) mentre lavori con altre applicazioni...

Se devi seguire ad esempio dei videotutorial eviti di switchare da un'applicazione ad un'altra, la vedo una funzionalita' utile, se usata ovviamente dove serve...


chissa quanti banner pubblicitari resteranno in eterno in primo piano allora...
rockroll09 Febbraio 2017, 23:09 #5
Originariamente inviato da: emiliano84
titolo divertente... stranamente in passato non ho mai letto apple introduc XXX come su Windows / Android



no hanno aggiunto la funzionalita e le API per le UWP, nelle win32 era gia' possibile (anche Skype per esempio)... e prima che qualcuno inizi a lamentarsi delle mancanze o della lentezza, vi ricordo che le UWP e relative API sono state riscritte praticamente da 0 e sono molto piu' giovani dei vecchi framework


A parte che "giovane" ormai troppo spesso non vuol dire migliore, hanno fatto quel che VLC fa da sempre senza tanti codec ed API di contorno.

Certo affinchè VLC sia gestito direttamente da un applicativo, ha bisogno che l'applicativo gli indirizzi il flusso miltimediale; o esso è predisposto alla cosa (Acestream, Sopcast, ...), o un programma terzo, tipo estensione HelpDownloader di FireFox, cattura il flusso voluto dalla pagina che hai aperto (YouTube o altro) e gielo mette in input (e continua a farlo anche se chiudi la pagina e fai altro).
emiliano8409 Febbraio 2017, 23:24 #6
Originariamente inviato da: homoinformatico
chissa quanti banner pubblicitari resteranno in eterno in primo piano allora...


Il rischio ci sarebbe stato piu' in questi anni con le app win32, che con quelle controllate dello store

Originariamente inviato da: rockroll
A parte che "giovane" ormai troppo spesso non vuol dire migliore, hanno fatto quel che VLC fa da sempre senza tanti codec ed API di contorno.

Certo affinchè VLC sia gestito direttamente da un applicativo, ha bisogno che l'applicativo gli indirizzi il flusso miltimediale; o esso è predisposto alla cosa (Acestream, Sopcast, ...), o un programma terzo, tipo estensione HelpDownloader di FireFox, cattura il flusso voluto e gielo mette in input.



Cosa c'entra? La differenza tra creare un ambiente di sviluppo enfare un app da zero e' leggermente diverso
jepessen10 Febbraio 2017, 08:03 #7
Originariamente inviato da: homoinformatico
chissa quanti banner pubblicitari resteranno in eterno in primo piano allora...


Come per IOS e Android, dipende da chi sviluppa le applicazioni...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^