Windows 10, in arrivo la possibilità di provare le app senza installarle

Windows 10, in arrivo la possibilità di provare le app senza installarle

Microsoft ha annunciato l'arrivo dei Playable Ads su Windows 10, una piattaforma pubblicitaria che permette di provare un'app per tre minuti prima di acquistarla

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Negli scorsi giorni Microsoft ha annunciato che porterà il supporto dei Playable Ads su Windows 10, una funzionalità che consentirà di vedere il funzionamento di un'app in anteprima senza avere la necessità di scaricarla nella sua interezza o installarla dallo Store. L'anteprima del programma è stata lanciata la scorsa settimana su Windows Dev Center e sarà disponibile agli utenti non appena gli inserzionisti ne sfrutteranno le potenzialità.

Windows 10 Playable Ads

Attraverso i Playable Ads sarà possibile provare un gioco o un'app per tre minuti come se fosse installata nativamente sul dispositivo. Un approccio molto simile a quello di Google con le Android Instant App, mostrate lo scorso anno al Google I/O e lanciate pubblicamente lo scorso gennaio. L'idea è assolutamente interessante sia per gli inserzionisti che per gli utenti finali dato che offre indiscutibili vantaggi da ambo le parti.

Da una parte l'inserzionista può sponsorizzare il proprio prodotto in una maniera senza dubbio più appetibile per l'utente, dall'altra parte lo stesso utente può verificare la qualità di un'app dello store prima di acquistarla. In più l'implementazione del Playable Ads è estremamente semplice, visto che sono necessari pochi click per impostarlo e lanciarlo. Attualmente la funzione è in anteprima limitata quindi potrebbe passare del tempo prima di vederla funzionante al pubblico.

Microsoft non ha ancora annunciato i piani per il rilascio finale, o quando sarà disponibile per un pubblico più ampio rispetto ad oggi. È chiaro che la compagnia non ha ancora gettato la spugna sul discorso applicazioni per il proprio Windows Store, che non riesce a generare gli stessi numeri delle controparti mobile della concorrenza. Nei prossimi mesi vedremo quindi nuovi strumenti per la promozione delle app, e la possibilità di provarle senza occupare spazio sul disco.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan13 Marzo 2017, 15:47 #1
Store, store, store, store, sento sempre di più questa parola associata a windows 10. Chissà cosa dirà il patron di Steam e della sua previsione che Windows sarà incentrato nello store. Scommetto che tanti che scrivono qui su HWU lo hanno sbeffeggiato ai suoi tempi. Le cassandre sono sempre malviste.
Pino9013 Marzo 2017, 16:42 #2
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Store, store, store, store, sento sempre di più questa parola associata a windows 10. Chissà cosa dirà il patron di Steam e della sua previsione che Windows sarà incentrato nello store. Scommetto che tanti che scrivono qui su HWU lo hanno sbeffeggiato ai suoi tempi. Le cassandre sono sempre malviste.


Sì infatti poi queste persone scompaiono sempre quando l'aria non tira bene, come sulla news degli ads in esplora risorse...
Sandro kensan13 Marzo 2017, 17:10 #3
Originariamente inviato da: Pino90
Sì infatti poi queste persone scompaiono sempre quando l'aria non tira bene, come sulla news degli ads in esplora risorse...


Si, questo succede in generale, non solo nel campo software ma mi chiedo sempre (perché sono malfidente e a volte mi piace pensare male) quante delle persone che commentano siano slegate da interessi diretti nel sostenere gli interessi di Microsoft, quanti abbiano interessi diretti e quante siano pagate per commentare nei forum.

Ovviamente non ho risposte però a naso direi che il denaro c'entra altrimenti ci sarebbe più gente che commenta le news come questa e news come quella degli ads, magari scusandosi per avere sbagliato previsione e dicendo "sì è vero avevate ragione e io torto". Invece il nulla, quindi i soldi ci sono in qualche modo.
calabar13 Marzo 2017, 17:27 #4
LOL però... 3 minuti, neppure fai in tempo a capire come è fatta l'applicazione.
Un periodo di tempo più ragionevole darebbe molto più senso a questa nuova funzionalità.
LukeIlBello13 Marzo 2017, 18:25 #5
Originariamente inviato da: Pino90
Sì infatti poi queste persone scompaiono sempre quando l'aria non tira bene, come sulla news degli ads in esplora risorse...


Quotone , tutti spariti ... Ma come prima esaltate quel coso perituro e poi quando
Dovete difenderlo non sapete più che dire eh?😂😂😂
Pung13 Marzo 2017, 23:57 #6

religion 10

Hahaha, e poi i diecisti mi dicono che sono obsoleto perchè installo solo 7 64.
LukeIlBello14 Marzo 2017, 14:13 #7
Originariamente inviato da: Pung
Hahaha, e poi i diecisti mi dicono che sono obsoleto perchè installo solo 7 64.


spariti...puff!
emiliano8414 Marzo 2017, 15:29 #8
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Store, store, store, store, sento sempre di più questa parola associata a windows 10. Chissà cosa dirà il patron di Steam e della sua previsione che Windows sarà incentrato nello store. Scommetto che tanti che scrivono qui su HWU lo hanno sbeffeggiato ai suoi tempi. Le cassandre sono sempre malviste.


Come ogni volta che il patron di Steam a parlato a vuoto ripetiamo:
- su Windows 10 si e' liberi di fare il sideload delle UWP
- si e' anche liberi di creare uno store alternativo UWP
Pino9014 Marzo 2017, 16:18 #9
Originariamente inviato da: emiliano84
Come ogni volta che il patron di Steam a parlato a vuoto ripetiamo:
- su Windows 10 si e' liberi di fare il sideload delle UWP
- si e' anche liberi di creare uno store alternativo UWP


La via è tracciata.

http://www.hwupgrade.it/news/sistem...tore_67423.html

Che poi, parliamoci chiaro: ma chi ci crede più a quello che dice MS? Quelli che hanno ricevuto l'aggiornamento a WM10?

Hanno infranto talmente tante promesse e fatto tante di quelle scemenze che la fiducia sta a ZERO.
emiliano8414 Marzo 2017, 16:30 #10
Originariamente inviato da: Pino90
La via è tracciata.

http://www.hwupgrade.it/news/sistem...tore_67423.html

Che poi, parliamoci chiaro: ma chi ci crede più a quello che dice MS? Quelli che hanno ricevuto l'aggiornamento a WM10?

Hanno infranto talmente tante promesse e fatto tante di quelle scemenze che la fiducia sta a ZERO.


mi spieghi con precisione tutto quello che hai capito da quell'articolo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^