Windows 10 FCU aggiornato a sorpresa: ecco le novità della build 16299.98

Windows 10 FCU aggiornato a sorpresa: ecco le novità della build 16299.98

Fall Creators Update viene aggiornato con un nuovo pacchetto cumulativo inatteso che corregge diverse problematiche di minore entità

di Nino Grasso pubblicata il , alle 13:41 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Ci stiamo avvicinando al Patch Tuesday di dicembre, e quello di novembre c'è già stato alcune settimane fa. Questo però non ha impedito a Microsoft di fornire giovedì un nuovo pacchetto di aggiornamenti cumulativi per il Fall Creators Update. Il rilascio segue quello di lunedì su Anniversary Update, quando nella Windows 10 Update History Page veniva mostrata la nuova build 16299.98 per il Fall Creators Update. Dell'aggiornamento, tuttavia, nessuna traccia.

Almeno fino a giovedì 30 novembre quando, dopo aver rimosso la voce nella pagina, Microsoft ha rilasciato il pacchetto KB4051963 non previsto nel ruolino di marcia della compagnia, che ha portato alla build 16299.98 il sistema operativo Windows 10 v 1709 (Fall Creators Update). Si tratta di un aggiornamento previsto esclusivamente per i PC, anche perché la build 16299 non è mai stata resa disponibile sulla morente piattaforma specifica per smartphone.

La compagnia ha rilasciato un changelog ufficiale per la nuova build, che traduciamo liberamente qui di seguito:

  • Sistemato un problema relativo ad alcuni script che causavano un blocco nel funzionamento su Internet Explorer
  • Sistemato un problema sulla finestra Input Method Editor (IME) per Internet Explorer
  • Sistemato un problema con il rendering di elementi grafici su Internet Explorer
  • Sistemato un problema per cui il Location-hash viene perduto quando si ritorna ad una pagina precedente se questa è relativa ad un URL non valido
  • Sistemato un problema per cui le app avrebbero potuto terminare di funzionare per gli utenti con una connessione ad internet o web proxy abilitato via configurazioni script PAC. Questo avrebbe potuto provocare:
    • Impossibilità di connettersi a Microsoft Office365 con Microsoft Outlook
    • Impossibilità di rendering dei contenuti delle pagine su Internet Explorer e Microsoft Edge (anche quelli locali)
    • Termine del funzionamento di Cisco Jabber, con il blocco delle feature telefoniche e di messaggistica
    • Qualsiasi applicazione con WinHTTP veniva coinvolta nei problemi
  • Sistemato un degrado nelle performance con applicazioni e giochi DirectX 9
  • Sistemato un problema che impediva il funzionamento di Forza Motorsport 7 e Forza Horizon 3 su alcuni notebook di fascia alta
  • Sistemato un problema per cui non venivano salvate alcune impostazioni nella pagina Feedback Frequency
  • Sistemato un problema per cui i dispositivi di rete RNDIS5 non ottenevano un indirizzo IP valido o non mostravano alcuna connettività. Se il problema permane dopo l'installazione della patch potrebbe essere necessario disinstallare l'adattatore di rete Remote NDIS attraverso Gestione dispositivi e reinstallarlo.
  • Sistemato un problema per cui cambiando manualmente il fuso orario del sistema senza riavviare, il nuovo orario non appariva sulla schermata di blocco.
  • Sistemato un problema che coinvolgeva alcune stampanti SIDM Epson e TM (POS), che non stampavano su sistemi x86 e x64.
C'è anche un problema noto, che coinvolge gli utenti che usano Internet Explorer 11 ed SQL Server Reporting Services (SSRS), per cui non è possibile scorrere all'interno di un menu a tendina attraverso la barra di scorrimento. L'update può essere installato manualmente da questa pagina, ma consigliamo di lanciare la procedura di aggiornamento attraverso la pagina apposita Windows Update nelle Impostazioni del sistema operativo.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen01 Dicembre 2017, 15:03 #1
Sara' una mia impressione, ma I primi fix mi sanno tanto di sistemazioni di vulnerabilita' di attacchi via rete... Probabilmente alcuni attacchi gia' stavano cominciando a diffondersi da qui il fix fuori schedula....
Rizlo+01 Dicembre 2017, 15:46 #2
Segnalo che a seguito di questo aggiornamento su molti portatili HP la webcam e Windows Hello smettono immediatamente di funzionare.
Per riportarla al funzionamento è necessario aggiornare i driver appunto della webcam dal sito HP oppure tramite la loro utility (attenzione: vengono proposti solo dopo che è stato installato l'update di windows, se li cercate prima non troverete alcun update disponibile).

Questo problema è confermato sulle serie ENVY e SPECTRE.
bancodeipugni01 Dicembre 2017, 20:55 #3
suggerimento: quando fanno questi update cumulativi chegliepossino prima di installarli fatevi una immagine virtualizzata (snapshot) del sistema attuale prima di aggiornare:

potrebbe tornare buona
Lampetto01 Dicembre 2017, 21:02 #4
Originariamente inviato da: bancodeipugni
suggerimento: quando fanno questi update cumulativi chegliepossino prima di installarli fatevi una immagine virtualizzata (snapshot) del sistema attuale prima di aggiornare:

potrebbe tornare buona


Infatti, ma è sufficiente anche un backup.
gd350turbo01 Dicembre 2017, 21:26 #5
Originariamente inviato da: bancodeipugni
suggerimento: quando fanno questi update cumulativi chegliepossino prima di installarli fatevi una immagine virtualizzata (snapshot) del sistema attuale prima di aggiornare:

potrebbe tornare buona


Nono...
Va bene così !

Recentemente ho preso un paio di portatili, che sempre misteriosamente hanno iniziato a fare bsod, ah sono vecchi, li buttiamo a ne prendiamo altri…
Sisi fate pure !
E’ stato sufficiente analizzare i bsod, per scoprire che windows 10 faceva a pugni con la scheda wifi intel, ricerca in internet, e si scopre che è un problema noto, causato appunto da intel che non ha aggiornato i driver, prendo quindi una scheda broadcomm, supportata, e il problema è sparito, e computer perfettamente funzionante in vendita su subito !
omihalcon01 Dicembre 2017, 22:03 #6
È uno scandalo l'ultimo update cumulativo ha fatto una maea di danni con notebook che al riavvio rimangono in schermata nera e non arrivano al login.
Non so ma 2 client al giorno con questo problema mi pare troppo per essere una coincidenza
rockroll02 Dicembre 2017, 04:36 #7
Originariamente inviato da: Lampetto
Infatti, ma è sufficiente anche un backup.


Immagine di sistema è sempre la cosa migliore, magari avendo pianificato i dati su altro volume.

Comunque sembra proprio che siate voi al servizio di Win 10 e non viceversa.
Dico voi perchè io per ora mi guardo bene dall'installare Win 10.
gd350turbo02 Dicembre 2017, 10:22 #8
Originariamente inviato da: rockroll
Comunque sembra proprio che siate voi al servizio di Win 10 e non viceversa.
Dico voi perchè io per ora mi guardo bene dall'installare Win 10.


Mah…
Sarà perché sono cresciuto con i miei amici prima del dos…
A quel tempo non vi era internet, non c’era neanche windows, quindi quando ci capitava un problema e accadeva sovente, ci si metteva lì a cercare di risolverlo, non essendoci la capacità attuale di trovare informazioni, si andava con i modem e probabilmente abbiamo imparato ad arrangiarci e ingegnarci per risolvere i problemi.

Cosa che ora secondo me si è persa, ora si accende il computer, si carica il sistema operativo / programma e se qualcosa non va, e succede, si va sui forum / social a spammare contro quel sistema operativo / programma…

E di conseguenza: io per ora mi guardo bene dall'installare Win 10.
tallines02 Dicembre 2017, 10:30 #9
Ho installato la build 16299.98 senza nessun problema .

Chiaro che è sempre meglio avere un' immagine di sistema, pronta per essere ripristinata, nel caso dovessero succedere dei problemi .
medicina02 Dicembre 2017, 12:13 #10
Bella idea che ho avuto a cliccare manualmente su 'verifica aggiornamenti' ora explorer non funziona correttamente andando in crash per via di una nuova versione di hevcdecoder_store.dll.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^