Windows 10 e riavvii forzati: nessun fix ad oggi, ma c'è una soluzione momentanea

Windows 10 e riavvii forzati: nessun fix ad oggi, ma c'è una soluzione momentanea

Microsoft ha riconosciuto un problema con le ultime versioni di Windows 10, che costringe gli utenti a riavviare il sistema. Il fix dovrebbe arrivare a luglio, ma non c'è certezza

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha confermato di essere a conoscenza di un nuovo problema che coinvolge tutte le versioni più recenti di Windows 10, a partire dalla 1809 fino ad arrivare alla neo arrivata 2004. Il bug provoca un errore sul Local Security Authority Subsystem Service su alcuni dispositivi, che costringe l'utente a riavviare se vuole continuare a utilizzare il sistema.

Il problema con LSASS veniva segnalato come risolto negli aggiornamenti del Patch Tuesday del mese di giugno, tuttavia lo stesso problema è stato riportato nella sezione dei bug noti all'interno dei KB rilasciati su tutte le versioni coinvolte. Fra queste anche l'ultimissimo Windows 10 May 2020 Update, arrivato (non senza qualche problema) nelle scorse settimane sui primi sistemi. 

LSASS è un servizio di Windows 10 che serve ad applicare le politiche di sicurezza necessarie durante l'accesso degli utenti, le modifiche della password e altre operazioni sensibili. Il bug è presente nel file LSASS.exe, e porta gli utenti a perdere l'accesso a tutti gli account che in un dato momento sono attivi sul computer in uso. Per ripristinare la situazione alla normalità l'utente è obbligato a riavviare il sistema, con l'errore che è stato segnalato già il 27 maggio.

Windows 10 e riavvii forzati: come risolvere (per ora)

L'unica soluzione alternativa, per ora, è disinstallare gli aggiornamenti del Patch Tuesday di giugno, quindi i pacchetti KB4561608 su Windows 10 1809, KB4560960 su Windows 10 1903 e 1909 e, infine, KB4557957 su Windows 10 2004. L'errore potrebbe presentarsi anche sui sistemi che sono fermi al Patch Tuesday di maggio 2020: questi utenti devono disinstallare i pacchetti KB4551853 su Windows 10 1809 e KB4556799 su Windows 10 1903 e 1909. Gli utenti che hanno installato manualmente i fix per i problemi con alcune stampanti dovranno ripristinare le patch.

Il fix definitivo al problema potrebbe arrivare, secondo quanto si comprende attraverso i forum di supporto, all'interno del Patch Tuesday di luglio. Microsoft non ha ancora dichiarato tempistiche ufficiali, e non ha fornito alcuna indicazione su quando il fix verrà di fatto distribuito sulle versioni interessate del sistema operativo. Per il momento, se il vostro sistema è diventato inutilizzabile, vi conviene disinstallare tutte le patch degli ultimi due mesi.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200625 Giugno 2020, 19:16 #1
Per il momento, se il vostro sistema è diventato inutilizzabile, vi conviene disinstallare tutte le patch degli ultimi due mesi.


Mica si lavora con Windows.... Si sta a guardare le patch che si installano, si impreca per i bug e si fanno i salti mortali per riuscire a sopravvivere fino al successivo patch day.

Alla faccia di slow ring, fast ring, insider... Tutta pre alpha con utenti usati come cavie. Nulla di nuovo da 4 anni a questa parte.
gd350turbo25 Giugno 2020, 20:37 #2
Se non c'è nulla di nuovo da 4 anni, perchè è 4 anni che lo ripeti in ogni news che contenga la parola "windows 10" ?
thedoctor196825 Giugno 2020, 21:43 #3
stavolta c'è davvero da incazzarsi, mai e dico mai viste tante cagate come con windows 10, in 10 anni di osx mai avuto un singolo problema, windows sta diventando troppo instabile per mantenere la compatibilità con ogni schifo di hardware, bisogna essere drastici ed iniziare ad imporre che che con windows non può funzionare anche una cirrus logic del 1990!
ThE cX MaN25 Giugno 2020, 21:57 #4
Mamma mia... mi viene un po’ da ridere, ma riflettendoci, sono dispiaciuto per voi (ci sono passato anche io).
Non c’è verso, non riescono a farlo funzionare come si deve.
Personalmente, se non esistesse MacOS, al quale sono passato dal 2006, sarei già passato a Linux.
tony35925 Giugno 2020, 23:50 #5
ma se sei passato a MacOS dal 2006, come fai a dire "non riescono a farlo funzionare come si deve"?
imayoda26 Giugno 2020, 03:17 #6
io mi chiedo perché non facciano una feature fix e stop, solo bug fix. Lo schema w7 aveva pagato col predominio e soddisfazione mondiale.
biometallo26 Giugno 2020, 08:04 #7
Originariamente inviato da: tony359
ma se sei passato a MacOS dal 2006, come fai a dire "non riescono a farlo funzionare come si deve"?


Secondo me semplicemente perché la loro percezione dei problemi di windows 10 non è legata ad alcuna esperienza reale, ma semplicemente ai vari articoli che con tono allarmistico compaiono sulla varie testate specializzate senza comprendere che qui bug compaiono spesso singolarmente su un numero irrisorio di macchine, e che la maggior parte dell'utenza non li ha mai riscontrato neanche uno...

comunque leggo fra i commenti nel link messo nella notizia:


https://techcommunity.microsoft.com...p/1425201#M3717


Just noticed if user turn off PC fast start seems not having this issue anymore, not sure if this is a work around.

"Salve sono l'avvio rapido la fonte di tutti i mali"

PS comunque windows 10 è uscito a fine luglio 2015 sono già 5 anni...
gd350turbo26 Giugno 2020, 08:57 #8
Originariamente inviato da: emiliano84
inutile, loro son fatti cosi


Oh, del resto se uno nella propria vita non ha di meglio da fare che dare addosso ad un sistema operativo in ogni dove, chi siamo noi per impedirglielo ?
PCFed26 Giugno 2020, 11:08 #9
Bo trovo molto strani questi problemi di Windows 10, io ho la versione Pro attualmente la 2004 update e fino ad ora non ho mai riscontrato problemi anzi ritengo Windows di una stabilità mai vista nelle precedenti versioni del sistema operativo.

Siete sicuri che i bugs non siano dovuti a particolari combinazioni sciagurate di Windows 10 con hardware e drivers?

Rispetto alle configurazioni standard io non uso lo start a a quadrettoni ma lo start classico di windows 7 e il mio hardisk è un volume raid 0 di due M.2 PCIe 4X NVMe; Inoltre ho disattivato tutte le funzionalità di telemetry, i suggerimenti dello store, le condivisioni delle esperienze d'uso, le telemetry di cortana e bla .. bla .. bla ...

Sarà qyesto che mi salva da tutte le storture di Windows 10?
Saturn26 Giugno 2020, 11:22 #10
Boh, il problema riportato, in talune condizioni, sono sicuro anch'io che ci sia. Voglio dire, deve uscire il fix, è confermato, ergo è confermato anche il bug.

Io sia a livello privato che a livello lavorativo devo essere un miracolato. Come azienda si gestiscono centinaia e centinaia di postazioni di clienti con Windows 10, dalla Pro alla Enterprise fino alla LTS.
Molti utenti finali rompono le scatole anche se si è spostata l' "icona di internet" come la chiamano loro e ad oggi, toccandosi, anche considerato la mole di versioni dello stesso sistema operativo, chi è con Windows 10 1809, altri con il 1909, altri ancora con il 2004, nessuna lamentela pervenuta.

A livello privato, dual boot - Windows 7 lo tengo per forza di cose, ho un vecchissimo software per l'acquisizione che proprio non ne vuol sapere di andare oltre quel sistema operativo. Ma lavoro ormai da parecchio con Windows 10 1809, pure con il sistema pesantemente overcloccato, quasi 1 ghz in più e gli unici difetti riscontrabili sono i soliti. Quello che mi succedeva anche con Windows 7, raramente il sistema operativo non esce dalla sospensione e mi tocca resettare.

Ribadisco comunque, Windows è troppo quello che è riesce a fare con tutte le migliaia di combinazione hw/sw del pianeta. Ogni notizia, ogni stramaledetta notizia - e la colpa è pure la mia che mi presto quasi ogni volta a dar corda e commentare - le stesse battute di utilità zero per esprimere non so cosa poi...ma del resto, come ho sempre sostenuto, se questi thread hanno anche un'utilità per la psiche di taluni, a mo' di sfogo, ben venga.

Non ha importanza e di sicuro non importa a Microsoft...che bug o non bug non è certo l'aziendina di poveri incompetenti che qualcuno pensa.

Detto questo ero il primo a preferire la modalità di aggiornamento presente fino a Windows 8, ma non è più possibile, ci si avvicina molto con le ultime versioni Pro e sopratutto con l'Enterprise e Enterprise LTS.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^