Windows 10, è adesso possibile accedere all'account Microsoft su Edge anche senza password

Windows 10, è adesso possibile accedere all'account Microsoft su Edge anche senza password

Microsoft è la prima compagnia ha supportare le chiavi di sicurezza basate su standard FIDO2, che consentono l'accesso a siti e servizi in totale sicurezza, anche senza dover inserire ogni volta la password

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Diverse realtà stanno cercando di superare la password, e offrire un metodo di autenticazione che sia al tempo stesso veloce e sicuro. Microsoft offre diverse modalità di accesso al Microsoft Account su Windows 10, e con Windows 10 October 2018 Update ha abilitato il supporto per i dispositivi di sicurezza basati sullo standard FIDO2, in modo da consentire agli utenti di eseguire l'accesso all'account Microsoft su Edge senza dover inserire le credenziali.


La YubiKey è una delle chiavi di sicurezza fisiche che consentono di accedere all'account Microsoft senza credenziali

Lo stesso standard può essere utilizzato, insieme a Windows Hello, anche sul browser Edge, con Microsoft che è la prima compagnia a supportare l'autenticazione senza password utilizzando le tecnologie FIDO2 WebAuthn e CTAP2. Chi ha già aggiornato all'ultima versione di Windows 10 (da qualche giorno di nuovo disponibile al pubblico) può configurare Windows Hello o una chiave di sicurezza con supporto al protocollo FIDO2 sul browser nativo.

Chi dispone di una webcam o di un sensore d'impronte compatibile con lo standard Windows Hello può accedere alle impostazioni del Microsoft Account sul browser Edge e collegare il dispositivo per accedere evitando di dover inserire password e nome utente. In entrambi i casi verrà impostata una chiave privata sul modulo TPM (Trusted Platform Module) del dispositivo, che viene utilizzata in abbinamento ad una chiave fisica o al sistema di autenticazione biometrica Windows Hello.

La combinazione fra la chiave privata sul dispositivo e quella pubblica salvata sui server Microsoft consente di accedere al dispositivo senza di fatto inserire una password, e farlo in totale sicurezza senza essere vulnerabili a tentativi di scam o malware. In precedenza Microsoft consentiva agli utenti di accedere senza password utilizzando l'app Microsoft Authenticator disponibile su iOS e Android, con il supporto delle chiavi di sicurezza FIDO2 che è la naturale evoluzione di quel sistema.

Google e Facebook accettano già token USB per mettere al sicuro gli account degli utenti, e Microsoft sta pianificando di offrire lo stesso supporto agli account dei settori educational ed enterprise che usano Azure Active Directory. È da sottolineare che Microsoft sta adottando standard aperti per garantire, su Edge, l'accesso all'Account senza password, come quelli di W3C e di FIDO Alliance, e quindi anche Chrome e Firefox potrebbero utilizzare le chiavi sicurezza fisiche per entrare negli Account Microsoft non appena implementeranno il supporto per lo standard FIDO2.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PaoPaolo22 Novembre 2018, 15:38 #1
Però al prossimo aggiornamento vi cancella la cartella dei preferiti, vi brucia la chiavetta e vi blocca le portiere della macchina
(ma solo se avete un iphone)
floc22 Novembre 2018, 16:04 #2
il problema è che succede anche a tutti
Tozzo7223 Novembre 2018, 09:14 #3
Controllate l'H nel sottotitolo!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^