Ulteo propone la prima beta del proprio desktop online

Ulteo propone la prima beta del proprio desktop online

Di recente Ulteo ha lanciato la prima beta del proprio Online Desktop. Condivisione e disponibilità del proprio ambiente di lavoro ovunque sono i concetti chiave alla base di questo servizio

di pubblicata il , alle 10:34 nel canale Sistemi Operativi
 

Ad alcuni mesi di distanza dall'aver reso utilizzabile la suite per la produttività Open Office attraverso un browser web, Ulteo torna a far parlare di sé presentando al pubblico la prima beta del proprio Online Desktop. Di questo progetto portato avanti dalla società di Gael Duval, ex membro della famosa distribuzione Linux Mandriva, avevamo avuto occasione di anticiparvi qualcosa già in questa news, e finalmente ora è possibile provare con mano i primi risultati.

Ulteo Online Desktop è stato pensato per offrire svariati programmi in un'unica soluzione attraverso il Web: tutto quello che occorre è una qualsiasi postazione internet dotata di browser e Java Virtual Machine. L'environment consente di condividere il proprio desktop con altri utenti, inoltre sono previsti degli strumenti per la sincronizzazione dei documenti presenti sul proprio computer con quelli memorizzati in linea.

Alla base del progetto di Ulteo c'è l'idea di rendere il proprio ambiente di lavoro disponibile ovunque, senza restrizioni: la rete diventa quindi un mezzo fondamentale per rendere fruibile il proprio desktop ovunque.

Attualmente le applicazioni messe a disposizione da Ulteo Online Desktop sono Firefox con Flash e Java abilitati, la suite Open Office, KPdf per lavorare con i documenti in formato PDF, il programma di messaggistica istantanea Kopete, Skype, Thunderbird per la gestione delle e-mail, Gimp e Digikam per la manipolazione delle immagini, Inkscape e scribus per l'impaginazione e la grafica e molti altri ancora.

Per la sincronizzazione dei file sarà possibile utilizzare Windows Data Synchronizer, un software per Windows che sarà rilasciato a breve, oppure utilizzare Ulteo Application System, una nuova distribuzione Linux gratuita basata sul kernel 2.6.20.17 e sul desktop grafico KDE 3.5.2. Tale distribuzione è stata progettata per essere profondamente legata alla rete: il sistema si auto-aggiorna continuamente e si occupa di mantenere i documenti sincronizzati.

Certamente non tarderanno ad arrivare polemiche riguardo la privacy e la sicurezza dei propri documenti archiviati online, tuttavia l'idea di poter avere a disposizione il proprio desktop ovunque è affascinante: non è cosi improbabile che in futuro questo servizio possa essere utilizzabile anche su dispositivi Mobile. Per chi avesse intenzione di provare il servizio o reperire ulteriori informazioni, è sufficiente collegarsi al sito ufficiale di Ulteo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ThePunisher28 Marzo 2008, 10:50 #1
Idea molto interessante... posta la banda larga che però molti di noi (me compreso), ancora non hanno .
de_nome_lanicon28 Marzo 2008, 10:59 #2
Provato ora.
E' tremendamente lento, anche per connessioni in fibra ottica.


Ottima idea, ma potevano scegliere un ambiente linux più leggero e reattivo.

merced28 Marzo 2008, 11:39 #3
Lentezza disarmante anche con fastweb e linea totalmente libera.
mastercut28 Marzo 2008, 11:43 #4
l e e eee eee eee eee eee nn n n n n n n.....n n n n nnnnn tt t t ti ii i isss s ss sss i iiii iimooooooooooo
LNdemon28 Marzo 2008, 11:47 #5
Carina l'idea ma è davvero molto lento.
Approposito, non vede una certa somiglianza col logo di axialias e quello di ultero ?
http://www.axialis.com/
moGio28 Marzo 2008, 12:05 #6
anche a me l'idea pare carina...

qui' per esempio e' aperto solo l'http su portra 8080 tramite proxy, e credo (correggetemi se sbaglio) che si possa comunque usare il messanger in questo modo.

Ora lo provo.
mark.winny28 Marzo 2008, 12:26 #7
Bello... Tutto quello che vuoi, quello che ti serve, ovunque vuoi... Tu, ovunque... Un concetto da Web 3.0...
Ma se invece ci si facesse una Virtual Machine da usare dovunque via browser o terminal clients?... Tipo Outsourcing?... Non sarebbe più o meno la stessa cosa?...
soalle28 Marzo 2008, 15:10 #8
boh... io l'ho provato da qua (Canada) e non mi sembra così lento ed ho una normalissima DSL...
certo ci mette un po' a caricare le applicazioni ma dopo rimane cmq usabilissimo...
Poi se lo chiudete e provate a ricaricarlo nuovamente dopo è più veloce... Per me è interessante... non necessariamente utile per tutti. La cosa che mi lascia perplesso è che abbiano esattamente riprodotto un desktop linux-based... non era meglio forse proporre una distribuzione leggera stile Asus-eee?
share_it29 Marzo 2008, 15:23 #9
la lentezza è dovuta al fatto che è nuovo e tutti lo stanno provando. bisogna dargli un mesetto
zago30 Marzo 2008, 11:50 #10
A me andava bene
non ho visto tutta questa lentezza

ho provato a fare un download interno a scaricava a circa 100kappa, poi ho provato a trasferire file dal desktop remoto al mio pc e mi saturava la banda "io ho solo una misera 1280"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^