Sino a 1 miliardo di dispostivi con Windows 10 nei prossimi anni

Sino a 1 miliardo di dispostivi con Windows 10 nei prossimi anni

Questo l'ambizioso obiettivo interno fissato da Microsoft per la diffusione del proprio prossimo sistema operativo, caratterizzato da un approccio unificato tra prodotti PC tradizonali, tablet e smartphone

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:37 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindowsWindows Phone
 

Un obiettivo ambizioso quello anticipato da Microsoft durante il keynote di apertura della propria conferenza BUILD: quello che fare in modo che nel giro di due o tre anni il numero di sistemi basati su sistema operativo Windows 10 raggiunga il numero di 1 miliardo.

Microsoft non ha fornito indicazioni della data di lancio finale del nuovo sistema operativo, se non riferendosi genericamente all'estate. Nei giorni scorsi sono emerse informazioni che puntano per la fine del mese di Luglio, spinte da una dichiarazione del CEO di AMD che inavvertitamente avrebbe fornito questa indicazione nella conferenza di commento dei propri risultati trimestrali.

windows_10_1.jpg

Un traguardo di 1 miliardo di dispositivi basati su Windows 10 implica per Microsoft un percorso non semplice da percorrere, nel quale il nuovo sistema operativo venga utilizzato non solo sui PC di nuova commercializzazione e su quelli già sul mercato basati su Windows 7 e Windows 8, ma anche su molti dispositivi mobile.

In questo rientra la strategia di unificazione portata avanti dall'azienda, per la quale il sistema operativo sarà unificato tra le varie tipologie di device adattandosi alle peculiarità dell'hardware soprattutto con riferimento ai sistemi di input e alle dimensioni dello schermo.

1 miliardo di dispositivi implica necessariamente per l'azienda una diffusione di Windows negli smartphone che sia ben più elevata rispetto a quanto sia avvenuto sino ad ora: un risultato decisamente impegnativo per Microsoft ma che proprio grazie alle novità introdotte in Windows 10 non sembra essere improponibile in assoluto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Simonex8430 Aprile 2015, 09:06 #1
nel quale il nuovo sistema operativo venga utilizzato non solo sui PC di nuova commercializzazione e su quelli già sul mercato basati su Windows 7 e Windows 8, ma anche su molti dispositivi mobile.


Ecco se magari questa volta riescono a fare un sistema di aggiornamento che funzioni potrebbero anche riuscirci, ma di solito il passaggio di major release in Windows miete parecchie vittime
inkpapercafe30 Aprile 2015, 09:09 #2
Se poi ci sarà il lancio in massa della SDK di conversione rapida delel app Android e IOs, non ci sarà limite... tutti a giocare a Candy Crash sul notebook
Bivvoz30 Aprile 2015, 09:16 #3
Questa volta possono riuscirci.
Hanno messo una ui più conservativa e praticamente lo regalano.
Simonex8430 Aprile 2015, 09:22 #4
Originariamente inviato da: Bivvoz
Questa volta possono riuscirci.
Hanno messo una ui più conservativa e praticamente lo regalano.


ormai è l'unica strada percorribile, come ha dimostrato Apple i soldi si fanno con l'HW (iPhone) e con i servizi (iTunes Store, App Store, Mac App Store)

Far pagare il sistema operativo non ha più senso
the_joe30 Aprile 2015, 09:33 #5
Originariamente inviato da: Simonex84
ormai è l'unica strada percorribile, come ha dimostrato Apple i soldi si fanno con l'HW (iPhone) e con i servizi (iTunes Store, App Store, Mac App Store)

Far pagare il sistema operativo non ha più senso


Non puoi applicare lo stesso business model per tutti, in primis perchè al momento MS non produce HW dove ha il suo core business (PC e server) e poi perchè non ha la potenza di fuoco del marketing Apple.

Non so quanto entri nelle casse di MS dalle licenze oem, ma credo sia una cifretta a cui non si potrebbe rinunciare facilmente.
Bivvoz30 Aprile 2015, 09:51 #6
Originariamente inviato da: the_joe
Non puoi applicare lo stesso business model per tutti, in primis perchè al momento MS non produce HW dove ha il suo core business (PC e server) e poi perchè non ha la potenza di fuoco del marketing Apple.

Non so quanto entri nelle casse di MS dalle licenze oem, ma credo sia una cifretta a cui non si potrebbe rinunciare facilmente.


Ma licenza OEM è un conto, aggiornamento è un altro paio di maniche.
Perchè tu pensi che quando compri un pc Apple non ti fanno pagare il sistema operativo? Chiaro che non c'è la voce "sistema operativo" ma non los viluppano mica gratis.
Se facessero la stessa cosa, cioè si paga al momento dell'acquisto perchè il produttore paga la licenza a MS e poi tutti gli aggiornamenti sono compresi (non usiamo la parola "gratis" a sproposito) starebbe bene a tutti.

Originariamente inviato da: Simonex84
ormai è l'unica strada percorribile, come ha dimostrato Apple i soldi si fanno con l'HW (iPhone) e con i servizi (iTunes Store, App Store, Mac App Store)

Far pagare il sistema operativo non ha più senso


Lo paghi anche con apple il sistema operativo e probabilmente molto più di windows, solo che poi non paghi gli aggiornamenti.
randorama30 Aprile 2015, 12:11 #7
dai che la volta buona che mamma ms piccia fuori i surface a 299 euri
Simonex8430 Aprile 2015, 12:13 #8
Originariamente inviato da: Bivvoz
Lo paghi anche con apple il sistema operativo e probabilmente molto più di windows, solo che poi non paghi gli aggiornamenti.


quando compro un Mac nuovo si, ma tutte le verisoni successive sono incluse nel prezzo (almeno da 2 anni a questa parte)
Bivvoz30 Aprile 2015, 12:55 #9
Originariamente inviato da: Simonex84
quando compro un Mac nuovo si, ma tutte le verisoni successive sono incluse nel prezzo (almeno da 2 anni a questa parte)


Appunto... si chiamano aggiornamenti
bobafetthotmail30 Aprile 2015, 13:26 #10
Originariamente inviato da: the_joe
Non puoi applicare lo stesso business model per tutti, in primis perchè al momento MS non produce HW dove ha il suo core business (PC e server) e poi perchè non ha la potenza di fuoco del marketing Apple.
1. il core businness di MS è oramai principalmente nei PC, mentre nel settore server, cloud e HPC le stanno prendendo pesantemente, ma proprio tanto, da linux e unix. E non vedo molte possibilità di salvarsi con win10 server.

2. se non muovono il didietro e cambiano businness model alla svelta le prendono anche nei PC, e non da linux o da Apple, ma da sè stessi nel passato (l'utenza Win7 ad esempio temo sarà uno zoccolo piuttosto duro da scalzare, XP docet).
Il businness model basato sulle licenze è una cosa che funzionava quando l'hardware era fisicamente da cambiare ogni 5-6 anni, continuare anche ora che macchine con 8-9 anni sono ancora perfettamente in grado di reggere i carichi da ufficio (99.999% dell'utenza) sarebbe un suicidio, punto.

Al momento sembra che stiano passando a farti pagare tot al mese/anno e che cavino quella oscenità che erano le licenze OEM (quando compri un preassemblato e lo accendi devi collegarlo al tuo account MS e poi pagare per la licenza).
Basterà? Boh.

ormai è l'unica strada percorribile, come ha dimostrato Apple i soldi si fanno con l'HW (iPhone) e con i servizi (iTunes Store, App Store, Mac App Store)
Se un 70% del fatturato viene dalle vendite di iPhone (dovute principalmente al fatto che si sono espansi in Asia e hanno fatto una padella perchè agli asiatici piacciono le padelle) direi che coi servizi non è che stiano guadagnando ste grandi cifre.

Apple sta facendo cassa sulle sue solite cose, marketing, attenzione al cliente, (che gli consentono di vendere impunemente dispositivi pesantemente sovraprezzati).
Cose dove MS ha sempre avuto scarsissima esperienza, ma non sono particolarmente più sicuri delle licenze perchè sono comunque dispositivi.

Originariamente inviato da: Bivvoz
Appunto... si chiamano aggiornamenti
Le versioni di OSX sono un pò di più di aggiornamenti, cambiano l'interfaccia e aggiungono/tolgono funzionalità.

è roba che su Windows non succede dai tempi di XP.
Se non sbaglio 8.1 non era aggratis o almeno non per tutti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^