Rilasciato il kernel Linux 4.18: supporto allo Steam Controller e tanto altro

Rilasciato il kernel Linux 4.18: supporto allo Steam Controller e tanto altro

È stato rilasciato il kernel Linux 4.18 che si presenta come una versione senza grossi scossoni, ma che introduce soprattutto supporto a nuovo hardware e nuove funzionalità, a partire dallo Steam Controller

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Sistemi Operativi
Linux
 

Linux 4.18 è stato finalmente rilasciato, dopo una settimana di rinvio per alcune regressioni scoperte all'ultimo minuto. L'ultima versione del kernel porta con sé miglioramenti nel supporto a varie schede grafiche e CPU, miglioramenti di sicurezza, cambiamenti nei file sytem e supporto a vario hardware, tra cui lo Steam Controller.

Linux 4.18 è infatti il primo kernel a integrare il supporto nativo allo Steam Controller, per il quale è stato creato un driver tramite reverse engineering del driver in spazio utente prodotto da Valve. Il nuovo driver integrato nel kernel supporta sia la modalità via cavo che quella senza e permette di conoscere anche lo stato della carica della batteria.

Sul fronte delle CPU ci sono mitigazioni contro Spectre V4 sia per ARMv8 che per le CPU AMD, nonché protezione contro Spectre V1 e V2 per le architetture ARM a 32 bit. È stato inoltre aggiunto il supporto per il Qualcomm Snapdragon 845 e lettura delle temperature dai processori AMD Stoney Ridge e Bristol Ridge. Procede, inoltre, il lavoro di integrazione del supporto all'architettura RISC-V.

Per quanto riguarda le GPU è stato introdotto il supporto alla GPU AMD Radeon Vega 20, che non ha ancora fatto il suo debutto ufficiale sul mercato, nonché supporto iniziale per la GPU Vega M presente nei processori Intel Kaby Lake G. Il driver del kernel AMDGPU supporta ora i profili di alimentazione delle schede Vega e il controllo del clock e del voltaggio. Intel ha inoltre introdotto il supporto alle GPU Icelake "Gen 11", che devono ancora essere annunciate e che dovrebbero andare a succedere la piattaforma Cannonlake. C'è anche il supporto iniziale alle GPU NVIDIA GV100 "Volta".

In quanto ai file system è stata introdotta la possibilità di utilizzare la cifratura tramite Speck, un controverso cifrario creato dalla NSA e la cui validità è stata messa in discussione più volte - e la cui inclusione nel kernel è stata oggetto di aspri dibattiti con molte richieste di rimozione. Particolarmente interessante è l'introduzione dela possibilità di riparare i file system XFS mentre sono in uso: sebbene tale funzionalità non sia ancora disponibile, prelude alla possibilità di effettuare controlli e riparazioni sui file system senza la necessità di riavviare le macchine.

È stato anche introdotto un migliore supporto agli standard USB 3.2 e USB Type-C, oltre che all'implementazione di Thunderbolt su alcuni modelli di computer Dell. Viene altresì introdotto il supporto alle schede audio di Creative con il chip CA0132 (tra cui, ad esempio, le schede Sound Blaster Z, notoriamente poco compatibili con il Pinguino).

È possibile leggere l'annuncio di rilascio da parte di Linus Torvalds con ulteriori dettagli.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
goku4liv17 Agosto 2018, 16:54 #1
a mè piacerebbe ci fosse un lettore blu ray come in windows c'è macgo e altri, se mi voglio vedere un bluray con windows non ho problemi, con linux mi devo sbattere..
nickname8817 Agosto 2018, 17:11 #2
Il supporto allo steam controller solamente ora ?
Steam OS è basato su Linux, sarebbe dovuto uscire anche prima che su Windows.
aqua8417 Agosto 2018, 17:27 #3
Originariamente inviato da: nickname88
Il supporto allo steam controller solamente ora ?
Steam OS è basato su Linux, sarebbe dovuto uscire anche prima che su Windows.

credo sia riferito al supporto nativo del kernel linux, ma il supporto esterno si trovava anche prima ovviamente.

in ogni caso anche il "nuovo" TomTom è basato su linux, ma per gestirlo bisogna avere o Windows o Mac...
unnilennium17 Agosto 2018, 18:56 #4
il problema di linux è il supporto a driver proprietari, firmware dedicati alla decodifica di contenuti protetti, etc, che su linux sono carenti... lo sbattimento deriva dal doversi arrangiare anche per fare qualcosa di legale, tipo vedersi un blu ray acquistato su amazon... tocca pagare per un software che magari non va perchè le ultime protezioni non le decritta.
Slater9117 Agosto 2018, 19:37 #5
Originariamente inviato da: nickname88
Il supporto allo steam controller solamente ora ?
Steam OS è basato su Linux, sarebbe dovuto uscire anche prima che su Windows.


Basta leggere il secondo paragrafo, eh.
"Linux 4.18 è infatti il primo kernel a integrare il supporto nativo allo Steam Controller, per il quale è stato creato un driver tramite reverse engineering del driver in spazio utente prodotto da Valve. Il nuovo driver integrato nel kernel supporta sia la modalità via cavo che quella senza e permette di conoscere anche lo stato della carica della batteria."
C'era già un driver, ma non era integrato nel kernel.
WarDuck17 Agosto 2018, 22:29 #6
Originariamente inviato da: Slater91
Basta leggere il secondo paragrafo, eh.
"Linux 4.18 è infatti il primo kernel a integrare il supporto nativo allo Steam Controller, per il quale è stato creato un driver tramite reverse engineering del driver in spazio utente prodotto da Valve. Il nuovo driver integrato nel kernel supporta sia la modalità via cavo che quella senza e permette di conoscere anche lo stato della carica della batteria."
C'era già un driver, ma non era integrato nel kernel.


Non solo, a quanto pare quello Valve gira in user space ed è closed source visto che hanno dovuto fare il reverse
WarDuck17 Agosto 2018, 22:33 #7
Originariamente inviato da: unnilennium
il problema di linux è il supporto a driver proprietari, firmware dedicati alla decodifica di contenuti protetti, etc, che su linux sono carenti... lo sbattimento deriva dal doversi arrangiare anche per fare qualcosa di legale, tipo vedersi un blu ray acquistato su amazon... tocca pagare per un software che magari non va perchè le ultime protezioni non le decritta.


Beh il "problema" come lo chiami tu dipende molto da chi sviluppa i driver proprietari e i firmware (il supporto al DRM c'è. Che ovviamente si deve fare tutto in casa non potendo contare sul supporto della community (e ci manchrebbe pure dico io ).

Quindi finiamola con dire che questo è un problema di Linux, perché non è che c'è qualcosa che impedisca tale sviluppo eh.

Certo magari c'è ancora chi pensa che l'investimento non valga la pena e quindi mettono poche risorse lì, ma questo è una scelta strategica di quella o quell'altra compagnia.

E' una questione di volontà nel supportare la piattaforma. In alcuni casi probabilmente non costa nulla, in altri potrebbe essere oneroso (ad esempio se parti da una codebase prettamente sviluppata in ottica Windows).
nickname8817 Agosto 2018, 22:39 #8
Originariamente inviato da: Slater91
Basta leggere il secondo paragrafo, eh.
"Linux 4.18 è infatti il primo kernel a integrare il supporto nativo allo Steam Controller, per il quale è stato creato un driver tramite reverse engineering del driver in spazio utente prodotto da Valve. Il nuovo driver integrato nel kernel supporta sia la modalità via cavo che quella senza e permette di conoscere anche lo stato della carica della batteria."
C'era già un driver, ma non era integrato nel kernel.


Questo già lo immaginavo ovviamente , altrimenti era impossibile usare il controller su SteamOS, quello che intendevo è appunto l'integrazione nativa.

Questo Kernel è la base di molte distro che fanno del loro punto di forza l'integrazione dei drivers nel kernel e quindi la non necessità di dover andare a cercarsi i driver di componenti e periferiche.

Potevo capire fosse stata un periferica di di altro tipo, ma una che nasce espressamente per promuovere il gaming appositamente su Linux avrebbe dovuto avere questa integrazione già dall'uscita del controller o in tempi brevi. Il controller esiste già da ben 3 anni !

Microsoft con il suo ultimo controller Xbox One quanto tempo ci ha messo a integrare il driver in Windows ?
Forse è addirittura arrivato prima quest'ultimo che il controller.
Infatti per quest'ultimi basta attaccarlo e viene subito riconosciuto e lo stesso vale anche per il controller Xbox360 sui precedenti Windows.
biometallo18 Agosto 2018, 11:17 #9
Originariamente inviato da: WarDuck
Non solo, a quanto pare quello Valve gira in user space ed è closed source visto che hanno dovuto fare il reverse

Magari è anche una mia ingenuità, ma questo mi fa pensare come, proclami a parte, infondo a Valve di Linux e della sua politica Open continui a non fregare molto, ma che poi quali terribili segreti industriali si potranno mai celare in un software che serve solo a mettere in comunicazione un controller con il computer? Mah...

Originariamente inviato da: WarDuck
Quindi finiamola con dire che questo è un problema di Linux, perché non è che c'è qualcosa che impedisca tale sviluppo eh.

Dai questa mi pare un'inutile polemica semantica, la mancanza di supporto di terze parti è un problema per qualsiasi os, anzi credo sia la prima causa di abbandono, per esempio è stata la mancanza di App a determinare la morte commerciale di Windows Phone, e non è che centrasse la sua programmazione, al massimo le discutibili politiche commerciali tenute negli anni da MS, ma sta di fatto che è stato un bel problema per l'os, o meglio per chi se lo ritrovasse sullo smartphone rendendolo una mattonella inutile che poi si è trasmesso a MS che ha smesso di vendere terminali.



Originariamente inviato da: nickname88

Microsoft con il suo ultimo controll7 er Xbox One quanto tempo ci ha messo a integrare il driver in Windows ?
Forse è addirittura arrivato prima quest'ultimo che il controller.
Infatti per quest'ultimi basta attaccarlo e viene subito riconosciuto e lo stesso vale anche per il controller Xbox360 sui precedenti Windows.

Umh, non mi sembra un paragone corretto intanto Windows non mai integrato alcun driver nel kernel e poi per quanto ricordi al tempo di windows 7 i driver del pad della 360 dovevo andare a scaricarli dal sito Microsoft (nell'adattatore wireless c'era compreso anche il cd, ma non credo nemmeno di averlo mai usato in vita mia) ora Windows 10 questo lavoro lo fa in automatico, nel momento in cui si collega ad internet ma sono sempre driver esterni e closed source, proprio come quelli usati fino ad oggi per il controller di steam sotto Ubuntu.
nickname8818 Agosto 2018, 11:49 #10
Originariamente inviato da: biometallo
Umh, non mi sembra un paragone corretto intanto Windows non mai integrato alcun driver nel kernel e poi per quanto ricordi al tempo di windows 7 i driver del pad della 360 dovevo andare a scaricarli dal sito Microsoft (nell'adattatore wireless c'era compreso anche il cd, ma non credo nemmeno di averlo mai usato in vita mia) ora Windows 10 questo lavoro lo fa in automatico, nel momento in cui si collega ad internet ma sono sempre driver esterni e closed source, proprio come quelli usati fino ad oggi per il controller di steam sotto Ubuntu.


nel momento in cui si collega ad internet ma sono sempre driver esterni e closed source, proprio come quelli usati fino ad oggi per il controller di steam sotto Ubuntu
Nel kernel no, ma ha un suo repository interno.
Il driver viene tirato giù dal servizio Windowds Update, è già presente.
Già con Win8 posso assicurarti che il controller 360 lo riconosceva e installava subito appena lo collegavi senza che dovesse scaricarlo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^