Rilasciata la versione 7.0 di FreeBSD

Rilasciata la versione 7.0 di FreeBSD

Il team di sviluppo di FreeBSD ha annunciato la disponibilità della nuova versione 7.0 del sistema operativo sviluppato dall'università di Berkeley, cogliendo l'occasione per lanciare una frecciata a Linux

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 08:43 nel canale Sistemi Operativi
 

Nel tardo pomeriggio dello scorso 27 febbraio, il team di sviluppo di FreeBSD ha annunciato la disponibilità della nuova versione 7.0, che giunge a 2 anni di distanza dall'ultima major release. La nuova versione dello UNIX sviluppato dall'università di Berkeley porta con sé molte migliorie, tra cui un significativo incremento delle prestazioni.

Secondo quanto riportato nel comunicato stampa, l'utilizzo di FreeBSD 7.0 con differenti database ed altri benchmark ha mostrato, in alcuni casi, degli aumenti prestazionali rispetto a FreeBSD 6.x davvero notevoli: dal 350% con il sistema in condizioni di normale carico, fino ad un impressionante 1500% con il sistema a pieno carico. Non sono stati riportati i dettagli su come siano stati condotti i test, tuttavia si sa che l'incremento delle prestazioni è dovuto all'adozione del modello di threading 1:1 libthr come modello predefinito, ad alcune migliorie apportate nello stack di rete e nello scheduler e ad una profonda ottimizzazione dell'architettura SMP per garantire un migliore utilizzo dei sistemi multi CPU.

Viene inoltre fatto un accostamento tra le prestazioni FreeBSD 7.0 e quelle di Linux: "Comparate a quelle dei kernel Linux più performanti (2.6.22 o 2.6.24), le prestazioni di FreeBSD 7.0 sono migliori del 15%", si legge nel comunicato stampa.

Ulteriori informazioni sulle altre novità introdotte da FreeBSD 7.0 sono disponibili sul sito ufficiale del sistema operativo, mentre l'immagine ISO per eseguire l'installazione è scaricabile da BitTorrent oppure da server FTP.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MiKeLezZ03 Marzo 2008, 08:58 #1
Qualcuno mi sa dire il metodo più semplice, da Windows, per ottenere 1 DVD (bootabile) dai 3 CD della distribuzione?
GregoryH03 Marzo 2008, 09:27 #2
Aspettavo da tempo questa notizia. Lato server freebsd è impareggiabile. Lato desktop, invece, c'è il problema dei driver delle schede video per sistemi a 64 bit (chi a detto nvidia?)
danyroma8003 Marzo 2008, 09:38 #3
Interessante per un server, ma è anche vero che un 15% di prestazioni in più ora non lo sarà più fra qualche mese, almeno che non intensificano l'uscita delle varie release almeno a cadenza semestrale.
dawid99903 Marzo 2008, 10:23 #4
piu che altro sarebbe stato curioso vedere le modalità dei test eseguiti con i relativi risultati perchè tutti quanti sono capaci di dire:"il mio prodotto ha avuto un incremento delle prestazioni del 3000%" senza mostrare dati oggettivi a nessuno.
sirus03 Marzo 2008, 10:23 #5
Originariamente inviato da: danyroma80
Interessante per un server, ma è anche vero che un 15% di prestazioni in più ora non lo sarà più fra qualche mese, almeno che non intensificano l'uscita delle varie release almeno a cadenza semestrale.

La versione 6.3 è stata rilasciata il 18 Gennaio 2008, sono le major release che arrivano con cadenza superiore ma le minor release arrivano con cadenze normalissime per un sistema operativo.
liviux03 Marzo 2008, 10:25 #6
Certo che se queste percentuali sono attendibili, prima di questa versione Linux aveva un vantaggio prestazionale enorme!
BlackRider03 Marzo 2008, 10:33 #7
Premeso che non ho mai usato FreeBSD quale vesione mi consigliate (i386 o ia64) per un pc con processore core2duo e 2GB di ram
dawid99903 Marzo 2008, 10:39 #8
i386
W4rfoX03 Marzo 2008, 10:40 #9
Usiamo regolarmente FBSD dalla 5.x per i nostri server. La 7 e' finalmente quello che avrebbe dovuto essere la 6.0, ovvero una rivoluzione dell'architettura di FBSD. La 6.0 in realta' ha avuto uno sviluppo travagliato e alcuni problemi di prestazioni. La 7 finalmente mette la pezza. La differenza di prestazioni rispetto a linux in realta' e' in alcuni ambiti particolari, la 6.x era allineata a linux in molti casi tranne ad esempio sull'esecuzione di Mysql. In ogni caso la 6.x scalava meglio di Linux su macchine multiprocessore da 8 core in su.
La 7 introduce molte migliorie tra le quali ZFS che sebbene sia ancora ustable secondo il team e' perfettamente utilizzabile, e vale la pena darci un occhio.
W4rfoX03 Marzo 2008, 10:42 #10
BlackRIder, dipende se hai piu di 4 Gb di ram direi X86_64, in caso contrario anche i386 va' benissimo.
Ia64 e' per Itanium.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^