Pubblicità 2.0 su Windows 10 per promuovere Edge, ma si può disabilitare

Pubblicità 2.0 su Windows 10 per promuovere Edge, ma si può disabilitare

Gli utenti di Chrome e Firefox stanno ricevendo alcuni "suggerimenti" all'interno di Windows 10, dove Microsoft consiglia loro di passare al nuovo Edge perché più sicuro

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft continua con le campagne promozionali non richieste su Windows 10. Ad agosto all'interno del sistema operativo appariva un messaggio sul consumo più elevato di Chrome rispetto al nuovo Microsoft Edge, ed è ancora una volta sul nuovo browser "universale" che si basa la promozione di Microsoft. Il colosso di Redmond ha integrato nuovi messaggi nel sistema operativo per convincere coloro che utilizzano Chrome e Firefox a passare ad Edge perché più sicuro.

Come? Attraverso la feature Windows Tips, localizzata in Suggerimenti su Windows. Si tratta di una funzionalità utilizzata da Microsoft per introdurre all'utente le nuove funzionalità del sistema operativo e per consigliare alcuni trucchetti per utilizzarlo al meglio. Per alcuni consumatori, soprattutto quelli più esperti, si potrebbe trattare di una seccatura, una perdita di tempo, ed è proprio per la sua invasività in alcuni frangenti che molti se ne sono lamentati.

Negli scorsi giorni un "tip" è stato introdotto per gli utenti Chrome e Firefox, a cui Microsoft consiglia il passaggio a Microsoft Edge: "Microsoft Edge è più sicuro di Firefox", recita il suggerimento della compagnia che appare in prossimità dell'icona del browser nella barra delle applicazioni. E poi continua: "Blocca il 21% di malware di social engineering in più", invitando l'utente a saperne di più all'interno di una pagina web cliccando sullo stesso suggerimento.

Microsoft Edge è uno dei browser migliori fra quelli disponibili in circolazione e non può essere paragonato con le prime versioni di Internet Explorer. Stabile, veloce e fluido, Edge non è tuttavia riuscito a sostituire Explorer in termini di volumi, ottenendo l'effetto opposto di quello sperato dal marketing di Microsoft. Nonostante la diffusione di Windows 10 sia la più elevata di sempre per i SO di Microsoft, la presenza della compagnia nella categoria dei browser è in forte declino.

Windows 10 dà comunque la possibilità di eliminare i suggerimenti in modo da bloccarli tutti, siano essi "legittimi" che messaggi con finalità promozionali. Si possono disabilitare dall'app Impostazioni all'interno della voce Sistemi > Notifiche e azioni disabilitando l'opzione "Ottieni suggerimenti durante l'uso di Windows". In questo modo Microsoft non potrà più disturbarci.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbaffo21 Novembre 2016, 15:39 #1
questo si che è abuso di posizione dominante, oltre che una seccatura. Qui dovrebbe intervenire la Ue con megamulte contro le pubblicità integrate nell'OS in generale, a maggior ragione se a favore suo e contro i concorrenti. Altro che ballot screen.
Goofy Goober21 Novembre 2016, 15:45 #2
Originariamente inviato da: sbaffo
questo si che è abuso di posizione dominante, oltre che una seccatura. Qui dovrebbe intervenire la Ue con megamulte contro le pubblicità integrate nell'OS in generale, a maggior ragione se a favore suo e contro i concorrenti. Altro che ballot screen.


l'abuso di posizione dominante al momento lo ha google con chrome secondo me, che si auto-installa con una marea di eseguibili oggi, senza freno alcuno, lo si trova OVUNQUE.
e la categoria di utenti più "colpita" è la stessa identica che si cercava di "salvare" (da cosa poi, non si sa) da Internet Explorer anni fa.

il ballot screen è sempre stato una cavolata perchè oggi è esattamente la stessa cosa che accadeva tempo fa, ma sta succedendo il contrario, ossia coloro che NON VOLEVANO informarsi sulle possibili scelte di browser (perchè ignoravano il concetto di browser stesso e/o perchè non avevano interesse alcuno ad informarsene) molto probabilmente sono le stesse persone che se installano il programma XYZ non guardano cosa viene scritto a video e si ritrovano chrome come browser predefinito del sistema.

dopo l'assioma "motore di ricerca = google" oppure "internet = google" adesso si è arrivati a "browser = chrome", e il prossimo passo sarà "internet = chrome"

quindi oggi chi è, esattamente, che salverà tutti gli utenti da chrome?

un altro ballot screen?
coschizza21 Novembre 2016, 15:49 #3
Originariamente inviato da: sbaffo
questo si che è abuso di posizione dominante, oltre che una seccatura. Qui dovrebbe intervenire la Ue con megamulte contro le pubblicità integrate nell'OS in generale, a maggior ragione se a favore suo e contro i concorrenti. Altro che ballot screen.


lamentarsi di una minima pubblicita disattivabile in pochi secondi per avere un SO completo e gratuito mi sembra piu una situazione di stupidaggine
domminante.
In confronto l'app piu piccola al mondo su qualsiasi store ha molta piu pubblicita e molto piu invasiva senza considerare che spesso è piena di visus phishing ecc.
Ti ricordo che anche ditribuzioni linux come ubuntu hanno avuto la pubblicita di base nel sistema ma non mi sembra di aver visto la gente strapparsi i capelli, in fin dei conti tu lavori gratis?
Tedturb021 Novembre 2016, 16:05 #4
Originariamente inviato da: coschizza
lamentarsi di una minima pubblicita disattivabile in pochi secondi per avere un SO completo e gratuito mi sembra piu una situazione di stupidaggine
domminante.
In confronto l'app piu piccola al mondo su qualsiasi store ha molta piu pubblicita e molto piu invasiva senza considerare che spesso è piena di visus phishing ecc.
Ti ricordo che anche ditribuzioni linux come ubuntu hanno avuto la pubblicita di base nel sistema ma non mi sembra di aver visto la gente strapparsi i capelli, in fin dei conti tu lavori gratis?


Gratuito?
coschizza21 Novembre 2016, 16:08 #5
Originariamente inviato da: Tedturb0
Gratuito?


non ho mai visto 1 avere una coppia di 10 comprata e visto che ms di fatto la regalava non credo che delle centinaia di milioni di copie non aziendali ne esista qualcuna comprata retail.
Quidni peche ridi?
coschizza21 Novembre 2016, 16:14 #6
Originariamente inviato da: digmedia
1) windows non è gratuito...forse intendevi l'aggiornamento da 7 o successivi
2) quando ubuntu ha inserito le ricerche amazon è scoppiato un putiferio...
se non l'hai visto evidentemente stavi guardando da un'altra parte


= gratuito oppure non pagare significa qualcosa di altro?

io usavo ubuntu e avere un SO gratuito per una danno cosi grave cioè avere un link sul dektop era una cosa accettabile per garantire fondi ai programmatori del mio sistema, sai com'è chi lavora sa cosa vuol dire quindi rispetta il lavoro degli altri.
sbaffo21 Novembre 2016, 16:16 #7
@coschizza
ehm, forse ti sei dimenticato che da qualche mese W10 non è più gratis?
comunque dubito che la maggior parte degli utenti vadano a disattivare le pubblicità 'tendenziose' di Win. Ma il punto è proprio che sono tendenziose, cioè favoriscono i propri prodotti, come anche google era stata accusata di mettere in cima alle ricerche i suoi.
Linux non ha una posizione dominante neanche col binocolo .

@goofy
boh, io chrome non me lo trovo installato dappertutto, forse non installo tanti programmi fuffa senza stare attento a togliere le spunte non volute.
Comunque in termini di share ha poco più del 50%, e non è preinstallato di solito.
Eress21 Novembre 2016, 16:19 #8
Questo Windows 10 non finisce mai di stupire, in negativo
Emin00121 Novembre 2016, 17:18 #9
"Ottieni suggerimenti durante l'uso di Windows" c'è sempre stato(prima si chiamava "Mostra suggerimenti su Windows" ), quindi mi domando dove sia la novità?
inkpapercafe21 Novembre 2016, 17:44 #10
trolls . sempre e ovunque

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^