Prime ISO di Windows 10 Redstone 2 (build 14931) disponibili al download

Prime ISO di Windows 10 Redstone 2 (build 14931) disponibili al download

Microsoft ha rilasciato le nuove ISO per gli utenti Insider, portando la build 14931 all'interno del canale Lento, quello più stabile fra le varie versioni beta

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha rilasciato i file ISO completi di Windows 10 build 14931, disponibili adesso (insieme all'aggiornamento tradizionale) per tutti gli utenti Insider che partecipano al canale Lento. Si tratta dei primi file ISO resi pubblici dal rilascio del primo grosso aggiornamento denominato Anniversary Update, e i primi appartenenti alla versione Redstone 2, la cui versione finale è attesa per metà 2017 e che dovrebbe portare anche nuove feature sulla piattaforma.

Windows 10 Anniversary Update, nuovo Menu Start
Windows 10 Anniversary Update, nuovo Menu Start

Il sito ufficiale Microsoft Windows 10 Insider Preview consente di selezionare diverse versioni dell'aggiornamento, che riportiamo di seguito:

  • Windows 10 Insider Preview - Build 14931
  • Windows 10 Insider Preview Enterprise - Build 14931
  • Windows 10 Insider Preview Education - Build 14931
  • Windows 10 Insider Preview Home Single Language - Build 14931
  • Windows 10 Insider Preview Home China - Build 14931

Per scaricare l'aggiornamento, disponibile a questo indirizzo sul sito ufficiale, è necessario iscriversi come Windows Insider e valutare se il proprio sistema rientri nelle specifiche minime richieste per Windows 10. Una volta completato il download è necessario inserire l'ISO su una chiavetta con cui è possibile fare il boot (la stessa Microsoft offre uno strumento per automatizzare l'operazione) e procedere all'installazione. Ricordiamo che, sebbene i rilasci del Canale Lento siano i più stabili, si tratta comunque di una versione beta non ancora pronta per la diffusione di massa.

Il download è consigliato agli sviluppatori o agli addetti ai lavori che vogliono provare la compatibilità delle proprie soluzioni con le nuove versioni, o agli utenti che vogliono provare per diletto le nuove funzionalità del sistema operativo. L'installazione di una build Insider Preview è caldeggiata pertanto su partizioni o sistemi non principali, e naturalmente non per l'uso su base quotidiana.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Red Dragon06 Ottobre 2016, 14:59 #1
E viaaaaa, altri formattoni per installare la nuova versione della iso di win10, ormai gli utenti windows fanno solo quello, formattazioni e installazioni tutto il giorno, il PC e' diventato un passatempo per cazzeggiare.
fano06 Ottobre 2016, 15:09 #2
Mah io quando ho installato Redstone non ho dovuto proprio formattare nulla, l'unico difetto se vogliamo è che non si aggiornava da solo (dopo 1 mese continuava a non trovarlo come aggiornamento) e quindi mi son dovuto scaricare la ISO ed installare da lì e va come un cavallo!

Gli aggiornamenti "normali" ora che ho settato l'orario preferito quando non sono in casa / non sto dormendo non mi danno nessun problema si riavvia, fa le sue smanazzate e poi il PC è pronto all'uso addirittura con tutte le finestre che avevo aperto prima!

Cosa debbo volere di più?
Saturn06 Ottobre 2016, 15:11 #3
Originariamente inviato da: Red Dragon
E viaaaaa, altri formattoni per installare la nuova versione della iso di win10, ormai gli utenti windows fanno solo quello, formattazioni e installazioni tutto il giorno, il PC e' diventato un passatempo per cazzeggiare.


Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Microsoft ha rilasciato le nuove ISO per gli utenti Insider, portando la build 14931 all'interno del canale Lento, quello più stabile fra le varie versioni beta


Mi sembra scritto abbastanza chiaro, NON interessa gli utenti normali !
emanuele8306 Ottobre 2016, 16:11 #4
l'anniversary update ci ha fermato l'azienda praticamente quasi una settimana. computer che scaricavano giga e giga perché la condivisione degli update in retge non funzionava bloccando l'accesso ad internet per tutta l'azienda (siamo dei poveri cristi che hanno forse una 20 mega, altro che digital divide, cara Germania) e poi computer bloccati a causa dell'update che necessita di un paio di ore per essere completato. risultato pc inutilizzabuili, connessione internet inutilizzabile, gente che bestemmiava girandosi i pollici davanti alle schermate azzurre di update che non si possono posporre. in due o tre hanno staccato la spina durante l'update costringendo ad un update manuale scaricando nuovamente l'anniversary... per fortuna non han dovuto formattare. Muori m$ muori. Per fortuna io non ho voluto l'update a win 10 e andró avanti con 7 fino a che sará supportato dai tool di sviluppo che uso. Spero che per la metá 2017 riusciremo ad organizzarci, magari lasciando accesi i pc di notte sperandoc he gli update vengano fatti allora.
fano06 Ottobre 2016, 16:19 #5
Ci sarebbero anche le versioni enterprise per le aziende in cui gli update si possono posporre e configurare meglio... certo la licenza costerà un po' di più (non so quanto magari se siete una piccola azienda non ce la fata a pagarla?).

Comunque con Linux almeno con la brattosa CentOS 7.0 che usiamo gli aggiornamenti semplicemente non esistono né di sistema né dell'applicazioni (ora sto navigando con un recentissimo Firefox 38 e non potrò mai aggiornarlo!) quindi? A me sto Linux non mi pare molto più sicuro alla fine... anche su un server non sarete mica così pazzi da aggiornare il kernel vero? E vedere crashare tutte le applicazioni?
calabar06 Ottobre 2016, 19:43 #6
Finalmente una ISO, la vecchia era precedente alle attuali versioni stabili.
Immagino che, seppure del ramo RS2, le novità per il momento siano ben poche.

Ma ora che questa versione è stata rilasciata anche sullo slow ring tutte le preview installate, tranne il release ring che dovrebbe rimanere sull'attuale milestone, verranno aggiornate automaticamente a RS2?

@Red Dragon
Trollata o semplice ignoranza?
Questa è la ISO di una versione preview, la installa solamente chi vuole partecipare al programma insider.
Francamente certi commenti lasciano allibiti.

@emanuele83
Premesso che ritengo anche io odioso il sistema che MS sta adottando, mi pare che se davvero siete rimasti bloccati una settimana per una cosa del genere ci sia davvero da bastonare il reparto informatico della vostra azienda.
Basta scaricare la ISO, copiarla sui PC da aggiornare, montarla ed eseguire l'aggiornamento. Sarebbe stato tutto risolto in una mattina.
Certo, una bella scocciatura comunque, ma si poteva organizzare la cosa anche fuori dal normale orario d'ufficio, così da minimizzare la perdita di tempo.

damxxx06 Ottobre 2016, 20:25 #7
Originariamente inviato da: emanuele83
l'anniversary update ci ha fermato l'azienda praticamente quasi una settimana. computer che scaricavano giga e giga perché la condivisione degli update in retge non funzionava bloccando l'accesso ad internet per tutta l'azienda (siamo dei poveri cristi che hanno forse una 20 mega, altro che digital divide, cara Germania) e poi computer bloccati a causa dell'update che necessita di un paio di ore per essere completato. risultato pc inutilizzabuili, connessione internet inutilizzabile, gente che bestemmiava girandosi i pollici davanti alle schermate azzurre di update che non si possono posporre. in due o tre hanno staccato la spina durante l'update costringendo ad un update manuale scaricando nuovamente l'anniversary... per fortuna non han dovuto formattare. Muori m$ muori. Per fortuna io non ho voluto l'update a win 10 e andró avanti con 7 fino a che sará supportato dai tool di sviluppo che uso. Spero che per la metá 2017 riusciremo ad organizzarci, magari lasciando accesi i pc di notte sperandoc he gli update vengano fatti allora.


A "morire" dovrebbe essere chi si occupa della vostra infrastruttura IT
Mai sentito parlare di WSUS e di Group Policy?

In ogni caso senza neanche voler scomodare questi strumenti che ti permettono (anche) di scegliere quando, come, dove aggiornare, e da quale fonte prendere l'aggiornamento (scaricando l'aggiornamento una sola volta per tutti i clients), è possibile sia impostare il Current Branch for Business, ritardando quindi l'installazione dei feature updates (come lo era l'AU), ma soprattutto è possibile impostare l'orari in cui impedire al computer di riavviarsi per completare l'aggiornamento.
Quando poi finito l'orario di lavoro e l'utente spegne il PC, prima di eseguire l'arresto Windows esegue l'aggiornamento.

Originariamente inviato da: fano
Ci sarebbero anche le versioni enterprise per le aziende in cui gli update si possono posporre e configurare meglio... certo la licenza costerà un po' di più (non so quanto magari se siete una piccola azienda non ce la fata a pagarla?)

In realtà non serve la versione enterprice, basta la Pro.
Ma in ogni caso in un ambiente aziendale con più di 5 client (almeno secondo me) sarebbe il caso di utilizzare WSUS
Pier220406 Ottobre 2016, 20:25 #8
Originariamente inviato da: calabar
Finalmente una ISO, la vecchia era precedente alle attuali versioni stabili.
Immagino che, seppure del ramo RS2, le novità per il momento siano ben poche.

Ma ora che questa versione è stata rilasciata anche sullo slow ring tutte le preview installate, tranne il release ring che dovrebbe rimanere sull'attuale milestone, verranno aggiornate automaticamente a RS2?

@Red Dragon
Trollata o semplice ignoranza?
Questa è la ISO di una versione preview, la installa solamente chi vuole partecipare al programma insider.
Francamente certi commenti lasciano allibiti.

@emanuele83
Premesso che ritengo anche io odioso il sistema che MS sta adottando, mi pare che se davvero siete rimasti bloccati una settimana per una cosa del genere ci sia davvero da bastonare il reparto informatico della vostra azienda.
Basta scaricare la ISO, copiarla sui PC da aggiornare, montarla ed eseguire l'aggiornamento. Sarebbe stato tutto risolto in una mattina.
Certo, una bella scocciatura comunque, ma si poteva organizzare la cosa anche fuori dal normale orario d'ufficio, così da minimizzare la perdita di tempo.


Ho letto che dovrebbero finalmente rimettere o ridisegnare in modo più efficace i segnaposto (Placeholders) su Onedrive, hai notato già qualcosa in questo senso?

C'è qualcosa qui http://www.windowscentral.com/windows-10-redstone-2
Eress06 Ottobre 2016, 21:26 #9
Ma invece di lavorare su un'altra ennesima build, non sarebbe stato meglio sistemare l'AU, che fa acqua da tutte le parti...
LucaLindholm06 Ottobre 2016, 22:22 #10
Originariamente inviato da: Eress
Ma invece di lavorare su un'altra ennesima build, non sarebbe stato meglio sistemare l'AU, che fa acqua da tutte le parti...



E cosa le fa pensare che non si stiano occupando anche di aggiornare AU??

Mi pare che ogni secondo martedì del mese (e avolte anche più frequentemente), Microsoft rilasci aggiornamenti cumulativi per tutte le versioni di Win 10, anche per TH2 e TH1, pensi un po'!

E ciononostante, hanno anche il tempo di andare avanti e pensare a RedStone 2, che uscirà all'inizio del prossimo anno e porterà tante novità, di cui quelle legate a Continuum sono già state annunciate a IGNITE 2016 due settimane fa e saranno incluse a partire dalla prossima build insider, in arrivo sempre nel secondo martedì di questo mese.


Scommetto che questo commento l'ha fatto anche nei confronti di Apple, che sta rilasciando tante beta di MacOS, iOS e tvOS, vero???

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^