openSUSE 11.3: arriva il supporto sperimentale a Btrfs

openSUSE 11.3: arriva il supporto sperimentale a Btrfs

Rilasciata la nuova versione 11.3 della popolare distribuzione Linux openSUSE: tra le novità principali il supporto sperimentale al file system Btrfs

di pubblicata il , alle 12:23 nel canale Sistemi Operativi
 

E' stata rilasciata ufficialmente già da alcuni giorni la nuova versione 11.3 della popolare distribuzione Linux openSUSE. Tante le novità e i miglioramenti apportati da questa nuova release di openSUSE, sia per quanto riguarda gli utenti che per gli sviluppatori.

Il desktop environment predefinito di openSUSE 11.3 è KDE SC 4.4, ma agli utenti viene lasciata la possibilità di optare per GNOME 2.30.1 o per LXDE, un desktop enviroment estremamente leggero particolarmente indicato per netbook, sistemi tablet e hardware datato.

openSUSE 11.3 è basata sul kernel Linux 2.6.34 e sul server grafico Xorg 7.5. Il driver grafico open source Nouveau, che ora supporta l’accelerazione 3D, è ora utilizzato in modo predefinito per le schede video NVIDIA e la configurazione in kernel mode è supportata di default per tutto l'hardware supportato.

Migliorato anche Zypper, lo strumento da linea di comando per la gestione dei pacchetti presente in openSUSE e SUSE Linux Enterprise, che ora è in grado di rimuovere i pacchetti vincolati da vecchie dipendenze ora non più necessari.

La novità più attesa rimane tuttavia l'introduzione del supporto sperimentale al file system Btrfs; benché il nuovo file system sviluppato da Oracle non sia ancora pronto per un utilizzo in ambienti produttivi, gli sviluppatori di openSUSE hanno voluto offrire la possibilità di provarlo.

Ricordiamo che a partire dalla versione 2.6.35 del kernel Linux Btrfs non sarà più marcato come "Experimental" e pertanto potrà essere reso disponibile al grande pubblico; a riguardo Canonical ha già fatto sapere che Btrfs è candidato a diventare il file system di default di Ubuntu 10.10.

Per chi fosse interessato, openSUSE 11.3 è disponibile per sistemi a 32 e 64 bit a questo indirizzo; l'immagine ISO può essere scaricata direttamente da server ufficiali, mirror, oppure tramite BitTorrent.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
goldorak19 Luglio 2010, 13:19 #1
Dall'articolo :


...
Ricordiamo che a partire dalla versione 2.6.35 del kernel Linux Btrfs non sarà più marcato come "Experimental" e pertanto potrà essere reso disponibile al grande pubblico; a riguardo Canonical ha già fatto sapere che Btrfs è candidato a diventare il file system di default di Ubuntu 10.10
...


Scelta alquanto stupida, e non fa che confermare l'assoluta mancanza di serieta' della Canonical. Vai a mettere di default un file system che e' ancora in piena fase di sviluppo ? E i dati degli utenti ?
Gli utonti che passano da windows a linux con la convinzione (alimentata da Canonical) che troveranno stabilita' e assenza di malware/spyware/virus si scontreranno con la realta' di un fs che puo' ad ogni momento mangiarsi i loro dati. Bella mossa Canonical.
Dare la scelta su quale fs usare e' cosa giusta, imporre di default BTRFS (sopratutto quando gli utenti di Ubuntu sono quasi tutti alle prime armi) e' e sara' controproducente.
Ma d'altronde da una distribuzione che non fa che aumentare i numeri di bachi da una release all'altra cosa ci si puo' aspettare.
DeAndreon19 Luglio 2010, 13:23 #2
@goldorak
D'altronde queste sono le distro linux... Instabilità,bug e problemi con i driver
goldorak19 Luglio 2010, 13:33 #3
Originariamente inviato da: DeAndreon
@goldorak
D'altronde queste sono le distro linux... Instabilità,bug e problemi con i driver


Instabilita' : windows check.
Bug : windows check.
problema di drivers : windows check.

Ho capito, sei un troll.
TheZioFede19 Luglio 2010, 13:39 #4
a me era sembrato di capire che su ubuntu ci sarebbe stata la possibilità di usare il Btrfs,ma che di default c'era l'ext4...
Symonjfox19 Luglio 2010, 13:40 #5

@goldorak

Per me era ironico, non è un troll.

Cmq ora googolo un po' per capire che caratteristiche ha questo nuovo file system ...
essential__6019 Luglio 2010, 13:43 #6
più che altro Btrfs, instabilità a parte, non è il miglior file system possibile per tutte le tipologie di utilizzo ...
Io dopo i casini di ext4, aspetto un bel po (almeno 2 anni in stabile) prima di usare un fs "nuovo".
C'è da dire che parecchie "evoluzioni" di soft gnu/linux, ultimamente si sono rivelate "involuzioni", più che altro.
!fazz19 Luglio 2010, 13:43 #7
Originariamente inviato da: goldorak
Dall'articolo :



Scelta alquanto stupida, e non fa che confermare l'assoluta mancanza di serieta' della Canonical. Vai a mettere di default un file system che e' ancora in piena fase di sviluppo ? E i dati degli utenti ?
Gli utonti che passano da windows a linux con la convinzione (alimentata da Canonical) che troveranno stabilita' e assenza di malware/spyware/virus si scontreranno con la realta' di un fs che puo' ad ogni momento mangiarsi i loro dati. Bella mossa Canonical.
Dare la scelta su quale fs usare e' cosa giusta, imporre di default BTRFS (sopratutto quando gli utenti di Ubuntu sono quasi tutti alle prime armi) e' e sara' controproducente.
Ma d'altronde da una distribuzione che non fa che aumentare i numeri di bachi da una release all'altra cosa ci si puo' aspettare.

candidato a diventare, non vuol dire che sarà sicuramente il prossimo fs, prima faranno test e valutazioni

Originariamente inviato da: DeAndreon
@goldorak
D'altronde queste sono le distro linux... Instabilità,bug e problemi con i driver


evitiamo di scatenare le solite os-war, ammonizione
VirtualFlyer19 Luglio 2010, 13:48 #8
Sono completamente niubbo di Linux e la mia prima distro è stata OpenSUSE 11.2, ora per passare alla 11.3 devo riformattare tutto?
omerook19 Luglio 2010, 13:49 #9
Originariamente inviato da: goldorak
Dall'articolo :



Scelta alquanto stupida, e non fa che confermare l'assoluta mancanza di serieta' della Canonical. Vai a mettere di default un file system che e' ancora in piena fase di sviluppo ?


saranno poco seri ma stanno ofrendo una alternativa concreta e funzionante agli os chiusi.
quando anche tu rilascerai la tua distribuzione sarò ben lieto di provarla.
ricordatevi che ubuntu è una distribuzione in piu e non una in meno!
blackshard19 Luglio 2010, 13:50 #10
Anche io sapevo del fatto che sarebbe stato possibile utilizzarlo ma che non fosse utilizzato come fs di default.

E comunque anche ext4 ha (aveva?) le sue belle magagne: un paio di settimane fa un amico, che lavorava con ubuntu 9.10, si è beccato un bel kernel panic durante il salvataggio del documento su cui lavorava e magicamente poi il file è diventato di 0 byte...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^