Niente più Windows 7 nei sistemi OEM da Ottobre 2016

Niente più Windows 7 nei sistemi OEM da Ottobre 2016

Microsoft comunica una data limite per la disponibilità di licenze preinstallate Windows 7, e Windows 8.1, in abbinamento a sistemi OEM. Tra 1 anno stop alle vendite, e tutti su Windows 10

di pubblicata il , alle 10:17 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

I partner OEM di Microsoft, produttori di differenti tipologie di sistemi PC tanto desktop come mobile, non potranno più vendere proprie soluzioni dotandole di una licenza di sistema operativo Windows 7 Professional a partire dal 31 Ottobre 2016. Da quella data nuovi sistemi in commercio dovranno necessariamente venir abbinati a una delle versioni di sistema operativo Windows 10.

E' interessante evidenziare come la data limite per Windows 8 sia il 30 Giugno 2016, quindi prima dello stop definito per Windows 7 Professional. Quest'ultimo condivide la data con Windows 8.1. Dal 1 Novembre 2016 sistemi in commercio basati su questi sistemi operativi saranno necessariamente solo scorte di magazzino sul mercato già da tempo, e non nuove soluzioni appena presentate.

Se le vendite di questi sistemi operativi termineranno nel corso del prossimo anno così non sarà per il loro supporto: per Windows 7 Microsoft ha fissato il 15 Gennaio 2020, mentre Windows 8 continuerà a ricevere aggiornamenti sino al 10 Gennaio 2023. Curioso notare come la fine del supporto esteso a Windows 10 sia già stata definita da Microsoft: 14 Ottobre 2025, quindi 10 anni e qualche mese dal debutto ufficiale sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aled197403 Novembre 2015, 10:41 #1
credo che in commercio non esistano neanche più prodotti con windows 7 oem, ormai tutti quanti dovrebbe aver smaltito i fondi dei fondi

piuttosto windows as a service, ma dal 2025 teoricamente cambieranno in toto il servizio, strano però, avrei detto che i passi avanti tecnologici che si prospettano fossero più rapidi costringendo quindi a rilasciare un os nuovo prima di dieci anni

vabbè è una solo una stima in effetti, non una data certa

ciao ciao
ferro7503 Novembre 2015, 11:05 #2
Le workstation HP, a richiesta, montano ancora Win 7. Altri non so, ma credo che molti nel mondo enterprise siano rimasti con 7
davide8603 Novembre 2015, 11:13 #3
Praticamente quasi tutti i pc professionali escono con il 7 pro preinstallato ma con il dvd per poter effettuare l'aggiornamento a 8.1
biometallo04 Novembre 2015, 09:15 #4
Chiedo scusa per la pignoleria, ma se la fine delle vendite è fissata per il 31 ottobre 2016 di fatto il titolo mi pare sbagliato, visto che il problema riguarderebbe i pc venduti da novembre, senza contare che difficilmente le aziende produttrici di pc svuoteranno i magazini entro la mezzanotte del 31 ottobre, anzi ne avranno di pc con Windows 7 anche per diversi mesi a seguire, ma poi se si parla di versione profersional va anche ricordato che sia Windows 8 che Windows 10 pro possono fare il downgrade a 7, almeno fino a quando quest'ultimo sarà supportato,

"For Windows 10 Pro licenses acquired though an OEM, you may downgrade to Windows 8.1 Pro or Windows 7 Professional. For Windows 10 licenses acquired though Volume Licensing, you may downgrade to any prior version of the licensed Windows edition. Refer to the table below for more specific product downgrade rights."

Quindi addirittura le licenze vendute a volume possono degradare fino a Windows 95... e a chi serve Windows 3.1?

ps il link alla notizia originale credo sia anch'esso errato, quello giusto presumo sia questo http://windows.microsoft.com/en-us/...cycle#section_2

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^