Nadella: una sola versione di Windows per smartphone, tablet, PC... e anche Xbox

Nadella: una sola versione di Windows per smartphone, tablet, PC... e anche Xbox

Durante la conferenza con gli investitori, Satya Nadella ha snocciolato alcune strategie future della società. Fra le più importanti citiamo la decisione di unificare Windows in un unico sistema operativo

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:18 nel canale Sistemi Operativi
WindowsXboxMicrosoft
 

Sulla base delle tante indiscrezioni emerse su Windows 9, in codice Threshold, sembrava abbastanza logico aspettarsi una sorta di unificazione fra le piattaforme mobile e tablet di Microsoft. Sembra, invece, che Microsoft voglia spingersi molto oltre, con una strategia decisamente lontana dall'era in cui il gigante veniva capeggiato da Ballmer.

Windows 9, il ritorno del menu Start

Satya Nadella, che ha sostituito l'eccentrico ex-CEO di Microsoft, ha rivelato i piani per il futuro di Windows durante la chiamata agli investitori di martedì. La società sta lavorando sulla piattaforma in modo da presentare un unico software di base per tutte le tipologie di dispositivi coperte, un sistema operativo in grado di adattarsi alle dimensioni e alla diversa tipologia di hardware installato. Sarà lecito attendersi diverse release (Pro, Enterprise, ed una strettamente legata a Bind per dispositivi a basso costo), ma tutte saranno accomunate dallo stesso codice.

"Ottimizzeremo la prossima versione di Windows da tre sistemi operativi diversi ad un unico sistema operativo adattabile su schermi di tutte le dimensioni", ha dichiarato Nadella durante la chiamata agli investitori. "Unificheremo inoltre i nostri store, servizi di commercio e piattaforme per gli sviluppatori per pilotare un'esperienza utente più coerente e un'opportunità più ampia per gli sviluppatori".

Nadella ha aggiunto che il team tecnico delle tre varianti del sistema operativo è stato accorpato in un unico gruppo di lavoro, a cui è stato delegato lo sviluppo della versione unificata del sistema operativo adattabile su smartphone, tablet, PC, sistemi embedded e, addirittura, Xbox. L'interfaccia grafica sarà in grado di adattarsi alle dimensioni dello schermo, mentre le applicazioni potranno essere sviluppate universalmente, in modo da risultare compatibili su tutti gli schermi.

Il piano di unificazione svelato dal nuovo CEO di Microsoft ricorda molto da vicino quanto operato da Canonical con il suo Ubuntu, ovvero un'unica piattaforma base che si adatta alle dimensioni del dispositivo in uso, che sia esso uno smartphone, un tablet, un PC o una TV, con il supporto di app universali ottimizzate su diversi device.

In base agli ultimi report di cui abbiamo parlato recentemente, è probabile che su smartphone e tablet vedremo ancora la Modern UI, mentre in ambiente desktop l'opzione predefinita (modificabile probabilmente a discrezione dell'utente) sarà l'interfaccia Windows tradizionale, con richiami sparsi alla nuova caratterizzazione stilistica dei più moderni sistemi operativi Microsoft.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

89 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
La Paura23 Luglio 2014, 15:31 #1
Finalmente.....magari così in un futuro si troveranno "smartphone" con processore x86 o almeno inizieranno a porsi il problema.
Cavolo fai un dispositivo portatile tipo notebook con la forma di uno smartphone sul quale puoi far girare lo stesso Windows che hai sul pc, e quindi tutte le sue applicazioni, con un interfaccia comunque abbastanza usabile. Se ci riescono hanno vinto.

Io non ho niente contro android e compagnia cantante, ma mi sono rotto che uno compra un oggetto da 600/700€ e dopo neanche un anno decidono di abbandonare lo sviluppo perché altrimenti nessuno comprerebbe il la terza generazione avanti che nel frattempo è uscita.

Parere assolutamente personale.
Raghnar-The coWolf-23 Luglio 2014, 15:37 #3
Originariamente inviato da: La Paura
Finalmente.....magari così in un futuro si troveranno "smartphone" con processore x86 o almeno inizieranno a porsi il problema.
Cavolo fai un dispositivo portatile tipo notebook con la forma di uno smartphone sul quale puoi far girare lo stesso Windows che hai sul pc, e quindi tutte le sue applicazioni, con un interfaccia comunque abbastanza usabile. Se ci riescono hanno vinto.

Io non ho niente contro android e compagnia cantante, ma mi sono rotto che uno compra un oggetto da 600/700€ e dopo neanche un anno decidono di abbandonare lo sviluppo perché altrimenti nessuno comprerebbe il la terza generazione avanti che nel frattempo è uscita.

Parere assolutamente personale.


Concordo, ma le stanno sparando davvero tutte ultimamente... Prima Windows 9 doveva muoversi verso la personalizzazione device, ora deve unificare.

Imho microsoft deve perseguire quella che e' la sua vision da un bel po', e sembra lo stia facendo.

https://www.youtube.com/watch?v=7-J6ZyAEo28
gaxel23 Luglio 2014, 15:43 #4
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
Concordo, ma le stanno sparando davvero tutte ultimamente... Prima Windows 9 doveva muoversi verso la personalizzazione device, ora deve unificare.

Imho microsoft deve perseguire quella che e' la sua vision da un bel po', e sembra lo stia facendo.

https://www.youtube.com/watch?v=7-J6ZyAEo28


Veramente MS non ha mai detto che Windows 9 si sarebbe dovuto diversificare, la direzione èp sempre stata quella dell'unificazione... poi ci son state le solite news ad minkiam, tipo hwupgrade, co scritto: "Il prossimo Windows avrà un'interfaccia diversa in base al dispositivo" che vuol dire tutto e niente, e si basava su rumors.

Il kernel sarà unificato, l'interfaccia ModernUI adattata, tutte le apps saranno Universal Apps, lo Store e Visual Studio saranno unici e sui PC ci sarà anche il desktop, con scelta se avviare a quello e avere lo Start Menu.

Ma ce la facessero ad avere un OS unico ovunque, sarebbe ora poter comprare un app e averla si PC, tablet, phone e Xbox...
gd350turbo23 Luglio 2014, 15:44 #5
Quindi se ho capito bene, quello che costui vuole dire, se installo windows 9 avrò lo stesso sistema e potrò far girare gli stessi programmi della xbox ?

Che bello !

Penso che se questa cosa si avverasse davvero potrei iniziare a installare linux dopo 30 anni di dos/windows !
PhoEniX-VooDoo23 Luglio 2014, 15:53 #6
Quello che afferma il buon Nutella per adesso puo significare sia il disastro che un rilancio sensato e coerente dell'ecosistema Windows.

Vedremo cosa hanno imparato in questi ultimi 2 anni e cosa faranno, inutile stare qua adesso a parlare di aria fritta..
GabrySP23 Luglio 2014, 15:56 #7
gaxel23 Luglio 2014, 16:03 #8
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
Quello che afferma il buon Nutella per adesso puo significare sia il disastro che un rilancio sensato e coerente dell'ecosistema Windows.

Vedremo cosa hanno imparato in questi ultimi 2 anni e cosa faranno, inutile stare qua adesso a parlare di aria fritta..


Comunque, niente proclami esaltati o pessimisti... Windows 9 verrà ancora rilasciato in tre SKUs, solo quelli Client, e probabilmente ci sarà anche un Windows Phone 9... e Xbox One non verrà ancora stravolta.

Nadella ha semplicemente voluto specificare che con Threshold gli strumenti di sviluppo saranno unificati e le Universal Apps diventeranno lo standard, portando a una unificazione dello Store stesso (almeno per quanto riguarda, appunto, le Universal Apps)

Poi ci saranno più elementi in comune tra Windows e Windows Phone in ambiente ModernUI... ma tranquilli, Windows 9 installato su un PC sarà più simile a Windows 7 che a Windows 8, ormai questo è (quasi) certo.
Rei & Asuka23 Luglio 2014, 16:07 #9
Finalmente, alla III gen di console han capito cosa serviva per vendere: metterci Win sopra e trasformarle in un PC, quale in realtà è.
Ottimo, mia la One quando uscirà veramente.
gd350turbo23 Luglio 2014, 16:14 #10
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
Quello che afferma il buon Nutella per adesso puo significare sia il disastro che un rilancio sensato e coerente dell'ecosistema Windows.

Vedremo cosa hanno imparato in questi ultimi 2 anni e cosa faranno, inutile stare qua adesso a parlare di aria fritta..


Ovvio che sono tutte ipotesi molto ipotetiche !

Comunque, windows 7 è supportato fino al 2020, nel caso che mi diano windows 9 che è lo stesso che gira su smartphone e xbox, ho 5 anni per decidere se passare a linux o buttare il tutto e trovare un altro hobby.

Di trovarmi un pc trasformato in console o smartphone, non ne ho nessuna voglia !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^