Microsoft Windows 7: WAT contro la pirateria

Microsoft Windows 7: WAT contro la pirateria

Le tecnologie antipirateria introdotte da Microsoft con Windows 7 si chiameranno Windows Activation Technologies (WAT)

di pubblicata il , alle 15:00 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Negli ultimi anni Microsoft ha sviluppato le tecnologie Windows Genuine Advantage (WGA) al fine di contrastare la pirateria informatica e il proliferare di copie illegali. Nel tempo si sono registrati vari giri di vite e, progressivamente, le azioni svolte da WGA sono diventate più invasive.

Per Microsoft WGA non è solo un insieme di strumenti ma è stata un'iniziativa ben più organica e completo che aveva tra gli obiettivi anche quello di sensibilizzare l'utenza nei confronti della legalità del software, infatti, per Microsoft una grande aliquota di utenti utilizzano software pirata a loro insaputa, ignorandone la provenienza e affidandosi a rivenditori/assemblatori senza scrupoli. Alcuni mesi fa abbiamo incontrato Marco Ornago, Direttore Divisione Software Originale di Microsoft Italia realizzando questa intervista.

[HWUVIDEO="149"]Microsoft e la pirateria[/HWUVIDEO]

Con Windows 7 Microsoft promette grandi novità in merito a WGA. In primo luogo il nome con cui Microsoft farà riferimento alle tecnologie di attivazione e validazione sarà Windows Activation Technologies (WAT). Per l'utente finale non dovrebbero esserci sostanziali differenze e solo alcuni avvisi saranno presentati con modalità differenti rispetto a ora. Secondo Microsoft le novità saranno in termini di efficacia nell'individuazione di copie illegali, di crack installati e dei vari stratagemmi utilizzati per rimandare l'attivazione del sistema operativo.

WAT sarà disponibile su Microsoft Windows 7 e su Windows Vista SP2, la cui RTM è ormai pronta. Per Windows XP continueranno a funzionare le ormai note tecnologie WGA. Microsoft in merito allo sviluppo di WAT segnala l'attenzione verso i delicati aspetti legati all'attivazione di molteplici licenze - ambito business - e alla gestione di licenze all'interno di istanze virtualizzate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

141 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Poty...11 Maggio 2009, 15:06 #1
fortunatamente la mia copia sarà originale e gratuita...grazie a MSDN per universitari di facoltà specifiche...^^ quindi non mi pogno nessun problema di pirateria
e poi cmq credo che essendo che il progetto seven è di buona fattura, forse la pirateria volontaria e involontaria scenderà....magari facessero prezzi piu competitivi pure...
outlaw1611 Maggio 2009, 15:07 #2
Se come la storia di VISTA che era INVIOLABILE, tempo 2 giorni e c'era già la crack!Ci sarà sempre qualcuno più bravo di ognuno, quindi scommetto che tempo neanche qualche giorno dopo l'uscita di Wndows 7 e ci sarà già la crack
HostFat11 Maggio 2009, 15:09 #3
"se si esegue, si può crackare"
nemodark11 Maggio 2009, 15:24 #4
.
waterball11 Maggio 2009, 15:24 #5
quoto hostfat!
gli attuali crack di vista lavorano modificando la memoria del sistema prima dell'avvio dello stesso...
a livello loader...
non esiste nulla di inviolabile!
supersalam11 Maggio 2009, 15:24 #6
Lo stesso vale per me Poty!!!

Speriamo che la licenza duri più di 1 anno.
SpyroTSK11 Maggio 2009, 15:24 #7

Non Esiste...

Il discorso che ha fatto il sig. Ornago non ha senso, se vogliono diminuire la pirateria, non serve essere messi nella priority watch list (http://www.ustr.gov/Document_Librar...301_Report.html) o fare il WGA, WAT e altre cosette del genere, ma bisogna fare uno sforzo e tentare di abbassare paurosamente il prezzo di ogni singolo prodotto, in questo caso di MS. Non vogliono farlo? perfetto...aumento di sicurezza nell'os, includere applicazioni interessanti, quali? esempio Office. Azz...però va contro l'anti-trust.

Uhm....ok, allora facciamo così, rendiamo "gratuito" (si parla di fare il download del sw dal sito MS e non renderlo open) e disinstallabile qualsiasi software ms dall'os, esempio: Calcolatrice, giochini stupidi, IE, wmp, outlook ecc....in questo modo l'utente installa quello che gli pare, office è già incluso su Windows, se non si vuole office lo si disinstalla e ci si installa open office, star office, ecc....

A quel punto i 100€ di windows vista home premium sono spesi bene.
supersalam11 Maggio 2009, 15:30 #8
Originariamente inviato da: nemodark
Non ho ben chiara una cosa, microsoft si interessa anche dei prodotti piratati di altre aziende? mi spiego se io volessi utilizzare un prodotto "non microsoft", pirata... questo WAT mi avvertirà che tale prodotto non è originale? Ma a loro cosa interessa!


Bhe eccome se interessa. Se io produco software per il tuo sistema operativo voglio che il mio software sia protetto. Se per me produrre software per windows non è remunerativo, passo ad altri lidi.

Secondo me comunque non cambierà nulla, forse questo WAT vuole andare a debellare software come secuROM o starforce.
tinx11 Maggio 2009, 15:30 #9
La celebrità di Microsoft Windows negli anni è dovuta anche alla pirateria, se già dai tempi di Windows 3.1 avessero reso il loro sistema operativo incopiabile ...bhè Windows non sarebbe dov'è adesso.
Quindi attenzione a queste armi a doppio taglio....
Dany16vTurbo11 Maggio 2009, 15:32 #10
Mhh, mi sbaglio ma fino ad ora nessun programma è rimasto inviolabile?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^