Microsoft Windows 7 supera Windows XP

Microsoft Windows 7 supera Windows XP

Le statistiche indicano il definitivo sorpasso di Windows 7 su Windows XP. L'evento era atteso per il mese di luglio ma i dati di Netmarketshare lo hanno rilevato solo in agosto, e tra poche settimane arriva Windows 8

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:32 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

A poche settimane dal rilascio di Windows 8 riportiamo l'attenzione sui precedenti sistemi operativi: Windows 7 e Windows XP sono infatti i protagonisti proprio in questi giorni. Stando alle rilevazioni di Netmarketshare Windows 7 avrebbe superato definitivamente Windows XP con uno share del 42,76%. Il sistema operativo più anziano ma ancora molto diffuso avrebbe invece una percentuale pari al 42,52%.

Riguardo a queste cifre e indicazioni ci sono spesso critiche e dati contrastanti, che derivano dalla modalità con cui queste rilevazioni vengono effettuate. Questi dati però più che indicare in termini assoluti una situazione la descrivono in modo relativo e comunque offrono indicazioni interessanti.

La pendenza di crescita di Windows 7 in confronto a quella di Windows XP è ad esempio un dato di interesse, ancor più il loro punto di incontro. Ma a poche settimane dal lancio di WIndows 8 c'è da chiedersi cosa succederà nei prossimi mesi: per il segmento consumer il passaggio al nuovo sistema operativo sarà forzato dall'acquisto di nuovi PC. Gli OEM potrebbero però continuare a proporre soluzioni con Windows 7, almeno fino a quando Microsoft lo consentirà, e queste soluzioni potrebbero soddisfare chi proprio non può rinunciare al tasto Start e non vuole accettare i "mattoncini" dell'UI di Windows 8.

Se poi il sorpasso di Windows 7 su Windows XP deriva dal segmento professionale è poco credibile che a breve la stessa utenza decida di passare al nuovo sistema opertivo Microsoft.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala03 Settembre 2012, 10:47 #1
XP ha 11 anni ...
hermanss03 Settembre 2012, 10:56 #2
Era pure ora
E per Win 7 ci vorranno anche 11 anni?
Korn03 Settembre 2012, 11:13 #3
può darsi vista la bellezza di win8
vampirodolce103 Settembre 2012, 11:26 #4
Ci sono una marea di computer vecchi in giro, che per un uso base di internet, e-mail o videoscrittura vanno piu' che bene; su questi computer di 6-7 anni fa o piu' e' impensabile installare W7, vuoi perche' non ci sono drivers, vuoi perche' XP ha requisiti hardware meno stringenti.
Fra l'altro i processori venduti da molti anni bastano e avanzano per un utilizzo discreto del proprio pc, cosi' come il quantitativo di RAM a disposizione.

Considerando che in 9 casi su 10 si cambia sistema operativo solo quando si cambia pc e che con la crisi attuale tanta gente aspetta cosi' come fa con l'auto (se ci fate caso sul forum e' pieno di discussioni su come resuscitare computer vecchi), questi dati non mi stupiscono.

Fra l'altro il vetusto XP mostra si' i suoi anni, ad esempio non supporta il TRIM degli SSD, non supporta HD >2TB, non legge >4GB di RAM ecc., ma a tanti utenti queste tecnologie di punta non interessano, vogliono solo navigare su internet e fare poco altro, non per niente c'e' stato il boom dei tablet, che tecnologicamente parlando sono dei catorci rispetto ai pc. In tutte queste situazioni XP va ancora benissimo, ecco perche' a 11 anni siamo ancora al 40%.
roccia123403 Settembre 2012, 11:37 #5
Originariamente inviato da: vampirodolce1
Ci sono una marea di computer vecchi in giro, che per un uso base di internet, e-mail o videoscrittura vanno piu' che bene; su questi computer di 6-7 anni fa o piu' e' impensabile installare W7, vuoi perche' non ci sono drivers, vuoi perche' XP ha requisiti hardware meno stringenti.
Fra l'altro i processori venduti da molti anni bastano e avanzano per un utilizzo discreto del proprio pc, cosi' come il quantitativo di RAM a disposizione.

Considerando che in 9 casi su 10 si cambia sistema operativo solo quando si cambia pc e che con la crisi attuale tanta gente aspetta cosi' come fa con l'auto (se ci fate caso sul forum e' pieno di discussioni su come resuscitare computer vecchi), questi dati non mi stupiscono.

Fra l'altro il vetusto XP mostra si' i suoi anni, ad esempio non supporta il TRIM degli SSD, non supporta HD >2TB, non legge >4GB di RAM ecc., ma a tanti utenti queste tecnologie di punta non interessano, vogliono solo navigare su internet e fare poco altro, non per niente c'e' stato il boom dei tablet, che tecnologicamente parlando sono dei catorci rispetto ai pc. In tutte queste situazioni XP va ancora benissimo, ecco perche' a 11 anni siamo ancora al 40%.


No, questo non è vero.
Ho messo 7 su un portatile che ha oramai ha 6 anni, con T2300 e vga x1600 mobility. Rispetto a xp non ci sono differenze nell'uso, anzi, a differenza di XP, 7 non ha rallentato con l'uso.
I driver? ci sono tutti, installati in automatico dal SO, ad eccezione della webcam integrata, per la quale ci sono da fare un po' di magheggi, ma alla fine funziona pure lei.
Se su un portatile va bene, a maggior ragione andrà benissimo su un fisso di quel periodo.

Non c'è alcuna ragione logica per rimanere ad XP, a meno che si debbano obbligatoriamente utilizzare programmi per i quali non esiste la versione per windows 7/vista oppure il pc deve essere davvero vecchio (tipo pentium 4 northwood o williamette o equivalenti, ovviamente single core).
fuocoz03 Settembre 2012, 11:43 #6
Si ma perchè uno dovrebbe spendere 100€ per cambiare il SO ad un pc che forse ne vale anche meno?

Secondo me è come dice vampiro, guardare ad hw è già più che fuorviante, il 95% delle persone se usa excel è giù un pro-user... e i vecchi pc vanno più che bene
fastleo6303 Settembre 2012, 11:45 #7
Ho provato sia 7 che 8 su hardware molto datati, e direi che comunque si comportano molto bene. Soprattutto 8, che risulta essere meno esoso in termini di RAM addirittura rispetto anche a 7, e si avvale di un sistema di prefetching di gran lunga superiore a quello di XP. Anche con solo mezzo GB di RAM le prestazioni risultano accettabili, anche se inevitabilmente dipendenti da quelle relative al sottosistema disco per via degli accessi frequenti al file di paging.
Inoltre, la dismissione di Aero ha giovato molto alla GPU e il desktop di 8 è reattivissimo anche in presenza di schede grafiche obsolete.
WolfTeo03 Settembre 2012, 12:04 #8
concordo con roccia 1234,
se non hai esigenze oltre face.... navigazione musica e vedere qualche divx.... un processore dual core intel delal setie t2xxx con 4 gb ram è piu che sufficiente per far girare tutto, inoltre ho provato w8..... apparte la grafica che assomiglia win98..... è decisamente piu leggero e veloce quindi anche macchine ormai " vecchie" conun minimo di aggiornamento sono piu che sufficienti per l utenza domestica,

ciao a tutti
vampirodolce103 Settembre 2012, 12:11 #9
Originariamente inviato da: WolfTeo
concordo con roccia 1234,
se non hai esigenze oltre face.... navigazione musica e vedere qualche divx.... un processore dual core intel delal setie t2xxx con 4 gb ram è piu che sufficiente per far girare tutto, inoltre ho provato w8..... apparte la grafica che assomiglia win98..... è decisamente piu leggero e veloce quindi anche macchine ormai " vecchie" conun minimo di aggiornamento sono piu che sufficienti per l utenza domestica,

ciao a tutti
Si' un processore dual core e' piu' che sufficiente e anche per quanto riguarda la RAM credo che con 1GB ce ne sia in abbondanza per un uso base.
Ho provato anch'io Windows 8 in macchina virtuale e lasciando stare Metro (che puo' piacere o non piacere) mi e' sembrato veramente ben fatto, leggero, pulito e reattivo. Windows 7 ce l'ho in ufficio su un quad core con 4GB di RAM, quanto a reattivita' si colloca a meta' strada fra XP e Vista, sullo stesso computer XP era meglio.
PhoEniX-VooDoo03 Settembre 2012, 13:50 #10
Originariamente inviato da: vampirodolce1
Ci sono una marea di computer vecchi in giro, che per un uso base di internet, e-mail o videoscrittura vanno piu' che bene; su questi computer di 6-7 anni fa o piu' e' impensabile installare W7, vuoi perche' non ci sono drivers, vuoi perche' XP ha requisiti hardware meno stringenti.
Fra l'altro i processori venduti da molti anni bastano e avanzano per un utilizzo discreto del proprio pc, cosi' come il quantitativo di RAM a disposizione.

Considerando che in 9 casi su 10 si cambia sistema operativo solo quando si cambia pc e che con la crisi attuale tanta gente aspetta cosi' come fa con l'auto (se ci fate caso sul forum e' pieno di discussioni su come resuscitare computer vecchi), questi dati non mi stupiscono.

Fra l'altro il vetusto XP mostra si' i suoi anni, ad esempio non supporta il TRIM degli SSD, non supporta HD >2TB, non legge >4GB di RAM ecc., ma a tanti utenti queste tecnologie di punta non interessano, vogliono solo navigare su internet e fare poco altro, non per niente c'e' stato il boom dei tablet, che tecnologicamente parlando sono dei catorci rispetto ai pc. In tutte queste situazioni XP va ancora benissimo, ecco perche' a 11 anni siamo ancora al 40%.


un bel "secondo me" alla fine di queste "analisi" ci starebbe proprio bene, secondo me

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^