Microsoft Windows 7 RTM: altri dettagli

Microsoft Windows 7 RTM: altri dettagli

Nella serata di ieri Microsoft ha ufficializzato i dettagli relativi al rilascio della versione RTM di Windows 7

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:16 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Nella giornata di ieri abbiamo segnalato alcuni dettagli relativi al rilascio della RTM di Microsoft Windows 7; tali informazioni si basavano su un post pubblicato sul blog ufficiale di Windows che preannunciava ulteriori novità nel giro di poche ore.

Nella serata di ieri Microsoft ha delieato meglio la situazione comunicando in modo puntuale date e disponibilità di Windows 7. Come riportato nel blog italiano di TechNet, le date di rilascio di Windows 7 RTM seguiranno il seguente calendario:

Il rilascio dell’RTM segna la finalizzazione del codice sorgente e la creazione delle copie “gold” che saranno inizialmente distribuite agli OEM, per la preparazione dei nuovi PC e poi al resto del mercato.

Come annunciato ieri dal team di Windows, queste sono le date relative alla disponibilità della versione finale di Windows 7 e Windows Server 2008 R2 per le differenti tipologie di clienti e sui differenti canali di distribuzione:

  • 6 agosto: disponibilità delle ISO – Versione Inglese su: TechNet Plus Direct, Subscription MSDN e Microsoft Connect per i Professionisti IT, gli Sviluppatori, i partner ISV (Independent Software Vendor) e i partner IHV (Independend Hardware Vendor);
  • 2/3 giorni dopo l’RTM: distribuzione agli OEM delle ISO;
  • 7 agosto: disponibilità delle ISO – Versione Inglese nel Volume License Service Center per tutti i clienti con contratti Volume License con attiva la Software Assurance;
  • 16 agosto: disponibilità delle ISO – Versione Inglese su Microsoft Partner Network Portal per i Microsoft Certified Partner Gold e per i Certified Members;
  • 23 agosto: disponibilità delle ISO – Versione Inglese per i Microsoft Action Pack Subscribers;
  • 1 settembre: i clienti Volume License senza Software Assurance possono iniziare ad acquistare Windows 7 e Windows Server 2008 R2;
  • 1 ottobre: disponibilità delle ISO in tutte le lingue su tutti i canali di distribuzione citati e per tutte le tipologie di clienti citate;
  • 22 ottobre: disponibilità sul mercato di Windows 7 e dei pc con preinstallato Windows 7.

Il rilascio dell’RTM segna la finalizzazione del codice sorgente e la creazione delle copie “gold” che saranno inizialmente distribuite agli OEM, per la preparazione dei nuovi PC e poi al resto del mercato.

L'annuncio di Microsoft è anche l'occasione per puntualizzare alcuni aspetti relativi a Windows 7 sul mercato europeo:

  • sarà disponibile solo senza Internet Explorer 8.0 – la versione europea è caratterizzata dalla E alla fine del nome;
  • non sarà disponibile la versione aggiornamento di Windows 7, ma solo la versione completa/full – proprio per la disponibilità della sola versione senza browser; per ovviare alla mancanza della versione/licenza di aggiornamento di Windows 7, dal 22 ottobre 2009 al 31 dicembre 2009 la versione full avrà lo stesso costo della versione aggiornamento.

Inoltre, Windows Upgrade Option è disponibile per chi acquista un pacchetto Windows Vista (Home Premium, Business, Ultimate) o un pc con una di queste versioni installate dal 26 giugno 2009 al 31 dicembre 2010 e consente di avere la versione corrispondente di Windows 7 ad un costo pari circa alle spese di spedizione e di gestione dell’ordine.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

82 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
majowski8623 Luglio 2009, 17:26 #1
Ancora non ho capito come fa chi non ha un browser ad accedere a intenet... Mi sembra una gran cavolata a essere sincero, visto che da quanto ho capito non sarà proprio presente all'interno del dvd.. Poi ognuno è libero di disattivare explorer e installare il browser che preferisce, impostandolo come predefinito...

E sorattutto non capisco come mai Microsift deve togliere il browser mentre apple continua a propinare Safari senza che nessuno dica niente. E non mi pare sufficente come motivazione che Safari gira solo su macchine con OSX, visto che anche Explorer gira solo su macchine Windows.. Mah..

Ci tengo a precisare che non sono un fanboy, ma semplicemente non la vedo come una cosa equa..
ciccaz23 Luglio 2009, 17:31 #2
quoto...
Dolphin8623 Luglio 2009, 17:32 #3
Personalmente sono stufo di avere una news al giorno su ogni scemenza riguardante win7.
Per carità è un'uscita importante ma di sistemi in sviluppo ce ne sono tanti, e molti usciranno nello stesso periodo di win7.
come si suol dire: o tutti o nessuno, e imho tutto questo spazio dato è eccessivo.
Xadhoomx23 Luglio 2009, 17:34 #4
A parte che Safari gira anche su macchine windows, inoltre l'Apple non dietene il 91-92% del mercato mondiale(1-2% Altro compreso Linux ed il resto Macintosh). Quindi Apple non può essere considerata operatore di maggior forza e con comportamenti a rischio di monopolio.

Non tirate fuori la storia che osx è solo su Apple perché c'è scritto sulla scatola dei mac che aprendo la scatola si accetta il contratto.

COmunque ritornando in IT: si vede che M$ si trova male in UE dopo le varie sentenze, non permettendo l'upgrade...
raffounz23 Luglio 2009, 17:35 #5
Ma si sa se la RTM avrà anche i pacchetti opzionali delle altre lingue come la RC1? Comunque quella di Internet Explorer non si può sentire...

Il 6 cmq questa RTM sarà mia
Pikazul23 Luglio 2009, 17:35 #6
@majowski86:

Non è pensata per essere una cosa equa. MS in quanto azienda in posizione dominante ha più restrizioni rispetto agli altri competitor, questo accade in ogni mercato

Resta che QUESTA restrizione è una buffonata. In pratica costringeranno le persone a dover comprare a parte una rivista con un browser, o a doverlo trasportare da un altro pc. Sempre che lo posseggano.
Per non parlare poi della cosa più ridicola. "Windows 7 Ultimate E" avrà feature in meno rispetto alla Starter americana XD

E il risultato? Chi era abituato ad avere IE continuerà ad usare IE, e maledirà la Microsoft per non averlo incluso in Seven, mentre tutti gli altri si ritroveranno senza IE e con il loro browser preferito, esattamente come gli americani che possono disinstallarlo.
Insomma, capisco voler rendere più equa la situazione, ma almeno lasciatelo sul DVD, così la gente è costretta a pensarci un attimino ma non ha fastidi se decide di andare con IE.
YellowT23 Luglio 2009, 17:35 #7
Originariamente inviato da: majowski86
E sorattutto non capisco come mai Microsift deve togliere il browser mentre apple continua a propinare Safari senza che nessuno dica niente. E non mi pare sufficente come motivazione che Safari gira solo su macchine con OSX, visto che anche Explorer gira solo su macchine Windows.. Mah..

Ci tengo a precisare che non sono un fanboy, ma semplicemente non la vedo come una cosa equa..


Ancora con sta storia?? Puoi disinstallare safari da osx? SI. Puoi fare lo stesso con explorer da windows?
Lo ZiO NightFall23 Luglio 2009, 17:35 #8
Immagino che inseriscano il setup di ie8 in un'ipotetica cartella add-on del dvd di installazione.
Per chi acquisterà pc con licenze oem suppongo che il browser sarà installato dall'oem stesso.
Lo ZiO NightFall23 Luglio 2009, 17:36 #9
Originariamente inviato da: YellowT
Ancora con sta storia?? Puoi disinstallare safari da osx? SI. Puoi fare lo stesso con explorer da windows?


Guarda che il problema per l'atnitrust non è la possibilità di disinstallarlo, ma il fatto che sia già preinstallato.
Devil40223 Luglio 2009, 17:37 #10
Beh, i browser possono essere scaricati da FTP, oppure è possibile in teoria andare su internet con il browser integrato in windows media player......e quindi scaricarlo da li......un'altro modo oltre che scaricarlo tramite ftp da linea di comando, è naturalmente quello di utilizzare l'ftp dall'explorer.....d'accordo poi con majowski86, non capisco perchè microsoft si becchi la multa e apple no......ah vero, posizione predominante sul mercato -.-" ma che senso ha? non è lo stesso equo....tra l'altro non è stato imposto di togliere solo ie......ma anche windows mail, windows live messenger e windows movie maker.......sento avvolte dire in giro che Windows non offre alcun programma, mentre mac li offre pre-installati......beh ora sappiamo perchè -.-" praticamente tutti i software che ci sarebbero dovuti stare sono nella Windows Live Suite......poi non ci veniamo a lamentare dei prezzi alti però eh! perchè tutte queste multe, oltre che perdite per la microsoft in termini econocmici, sono anche perdite di tempo, che rallentano lo sviluppo di software, e che spesso provocano seri problemi a chi poi deve vendere un'OS "vuoto" a causa dell'UE.....da qualche parte i soldi li deve pur riprendere, ed ecco che arriva l'utente -.-"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^