Microsoft Windows 7 diffusione in rapida crescita sul mercato PC retail

Microsoft Windows 7 diffusione in rapida crescita sul mercato PC retail

Microsoft Windows 7 cresce sul mercato PC retail, ma attenzione anche ai dati relativi alle piattaforme mobile

di pubblicata il , alle 11:24 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Nei giorni scorsi Microsoft ha diffuso alcuni dati relativi al tasso di adozione di Windows 7. Il sistema operativo Microsoft in ambito consumer ha raggiunto ormai importanti risultati: i dati di GfK per il mese di febbraio 2010 indicano un 74,7% dei pc venduti con Windows 7, 11,1 con Vista e 14,2 con Windows XP.

GfK fornisce anche i dati relativi alle vendite dei sistemi operativi associandoli alla tipologia di dispositivo su cui sono installati: il 60,3% dei notebook venduti da ottobre 2009 a febbraio 2010 sono dotati di Windows 7 e il 39,3 utilizzano Windows Vista. La percentuale di PC portatili venduti con Windows XP è marginale ma considerando i netbook questo valore è degno di nota: 61,8% a fronte di un 37,3% di Windows 7. In questo caso è Windows Vista ad avere una percentuale trascurabile, ma le motivazioni sono ben note e non meritano commento.

Per Microsoft ora l'obiettivo è portare anche sui netbook Windows 7, e non sarà certo un problema considerando la maggioranza delle proposte dei vari produttori basate sul più recente sistema operativo nella versione Starter Edition. Poniamo però l'attenzione su un dettaglio: quelli mostrati da Microsoft rappresentano i dati di vendita e non di share di mercato, valori per altro disponibili online attraverso Netmarketshare.

Per il mese di marzo 2010 Windows 7 ha uno share del 10,25% e rispetto al mese precedente ha fatto un balzo di 1,31%. Rimane stabile Windows XP mentre cala dello 0,5% mese su mese Windows Vista. I dati mostrano anche un incremento mese su mese di circa 0,4 punti percentuali per Mac OS X 10,6.

I dati Netmarketshare metteno in evidenza anche un ulteriore trend: da maggio 2009 a marzo 2010 lo share di Windows è calato dell' 1,6%. Mac OS ha avuto un incremento di 0,6 punti, ma comunque il calo di Microsoft lascia sul piatto ancora un 1% che viene suddiviso tra varie piattaforme mobile. Si faccia però attenzione a un dettaglio: le variazioni rilevate sono minime se confrontate con il dato in assoluto e riguardano tipologie di dispositivi anche molto differenti tra loro, ma se il trend relativo ai sistemi operativi per dispositivi mobile merita di essere tenuto in considerazione nel futuro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bluknigth12 Aprile 2010, 11:34 #1
beh, bisogna considerare che la vendita di xp è stata sospesa..

Comunque quando si lavora bene i frutti si raccolgono.
OUTATIME12 Aprile 2010, 11:46 #2
Originariamente inviato da: Bluknigth
Comunque quando si lavora bene i frutti si raccolgono.

Già.... a parte qualche flop, che mi auguro risolveranno con la SP1, Seven è un ottimo sistema operativo.
unnilennium12 Aprile 2010, 11:49 #3
Originariamente inviato da: Bluknigth
beh, bisogna considerare che la vendita di xp è stata sospesa..

Comunque quando si lavora bene i frutti si raccolgono.


la vendita è stata sospesa, a parte qualche fondo di magazzino, cmq seven è sicuramente un passo avanti, anche se la versione starter dei netbook nasconde qualche strano accrocco x non renderlo sfruttabile come la versione full... costando in pratica uguale a noi utenti...
Ciny212 Aprile 2010, 11:53 #4

Titolo forviante.

Il titolo fa sembrare che molti si comprano la ratial di 7 (che tra una "edizione" è l'altra costa non poco".

GiulianoPhoto12 Aprile 2010, 11:59 #5
era anche ora.

Ora si mobiliti il mercato buisness...ad oggi il 95% delle aziende ha ancora XP con tutti i problemi del caso e obsolescenza di sviluppo.
OUTATIME12 Aprile 2010, 12:01 #6
Originariamente inviato da: GiulianoPhoto
era anche ora.

Ora si mobiliti il mercato buisness...ad oggi il 95% delle aziende ha ancora XP con tutti i problemi del caso e obsolescenza di sviluppo.

Potrei raccontarti storie da rabbrividire per la migrazione a Seven...

Si fa presto a dire "il 95% delle aziende ha ancora XP"....
Totenrune12 Aprile 2010, 12:14 #7
Allo stesso modo con cui si è, giustamente, criticato i difetti di Vista, ora va dato il merito a Seven di essere un S.O. veloce e ben fatto, e la sua diffusione lo conferma. Certo che per il lavoro d'ufficio e molto altro, XP è già sufficiente, ma per moltissimi (me incluso) è stata l'occasione per "rinnovare" al meglio il PC.
Pier de Notrix12 Aprile 2010, 12:14 #8
Originariamente inviato da: GiulianoPhoto
era anche ora.

Ora si mobiliti il mercato buisness...ad oggi il 95% delle aziende ha ancora XP con tutti i problemi del caso e obsolescenza di sviluppo.


Io direi Windows 2000 per il 70%, un 20 per cento tra Win 98 e simili... e un 10% diviso tra MacOS, Linux, Win Vista, sistemi proprietari (Win 7 non credo sia neanche entrato nei piani di aggiornamento di una sola azienda... deve arrivare ancora il periodo dell'anno in cui si pianifica la manutenzione/aggiornamento del comparto macchine).
OUTATIME12 Aprile 2010, 12:22 #9
Originariamente inviato da: Pier de Notrix
Io direi Windows 2000 per il 70%, un 20 per cento tra Win 98 e simili... e un 10% diviso tra MacOS, Linux, Win Vista, sistemi proprietari (Win 7 non credo sia neanche entrato nei piani di aggiornamento di una sola azienda... deve arrivare ancora il periodo dell'anno in cui si pianifica la manutenzione/aggiornamento del comparto macchine).

Per le aziende a cui ti riferisci tu, sicuramente win 2000 e 98 sono fuori uso già da un bel pezzo....
unnilennium12 Aprile 2010, 12:35 #10
Originariamente inviato da: OUTATIME
Per le aziende a cui ti riferisci tu, sicuramente win 2000 e 98 sono fuori uso già da un bel pezzo....


il problema è il software che si utilizza.. se non si hanno garanzie che funzioni anche con un altro sistema operativo, non si migra nel dubbio... il ragionamento più comune è se funziona bene così, me lo tengo e via. e sono in parecchi a ragionare in questo modo....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^