Microsoft Windows 10 Technical Preview - immagini prima installazione

Microsoft Windows 10 Technical Preview - immagini prima installazione

Abbiamo installato Windows 10 Technical Preview in una virtual machine creata con VirtualBox. La procedura è fondamentalmente identica a quella già in uso per Windows 8

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Dal tardo pomeriggio di ieri sono disponibili le immagini di installazione di Windows 10 Technical Preview. Ne abbiamo parlato già in questa notizia dove trovate i riferimenti diretti al download e i requisiti minimi di sistema.

Microsoft ha reso disponibili immagini delle versioni del sistema operativo a 32 e 64 bit installabili su sistemi x86, quindi al momento attuale restano escluse le soluzioni basate su ARM e tra esse anche Surface RT. Trattandosi di una release pubblica è lecito attendersi già un discreto livello di stabilità da questa Technical Release, ma è comunque importante tenere in considerazione che si tratta pur sempre di un prodotto ancora in fase di sviluppo quindi Microsoft Windows 10 Technical Release non dovrebbe essere installato come sistema operativo principale, con il quale gestire servizi importanti e dati non disponibili altrove.

Le opzioni per testarlo sono svariate e da un punto di vista procedurale non presentano particolari differenze rispetto a quanto già noto: per l'utente è possibile avviare una clean install dopo aver creato un supporto di avvio, avviare da Windows 8 il file setup.exe o creare una virtual machine partendo dalla ISO stessa.

Per ottenere invece un sistema dual boot consigliamo di creare un file .VHD contenente Windows 10 e di seguire la procedura rimasta pressoché immutata descritta in queste pagine. Si tratta di una soluzione adatta a utenti più esperti ma allo stesso tempo la flessibilità offerta dal formato .VHD è notevole.

Abbiamo eseguito una prima installazione di Windows 10 Technical Preview all'interno di una virtual machine creata con VirtualBox di Oracle e qui di seguito è disponibile una gallery con i commenti alle singole fasi di installazione.

A questo primo contatto con Windows 10 seguiranno altri contenuti dedicati all'approfondimento di tutte le novità introdotte da Microsoft nel nuovo sistema operativo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[-oMG-]02 Ottobre 2014, 15:39 #1
Mi sa che ormai qui l' hanno installato un po' tutti
Dumah Brazorf02 Ottobre 2014, 15:51 #2
Mi chiedo se abbia ancora senso la versione a 32bit.
Ormai sono 10 anni (AMD, 8 Intel) che i processori supportano le istruzioni a 64bit, difficile credere che i sistemi più vecchi abbandonino 7 ammesso non abbiano ancora xp.
PhoEniX-VooDoo02 Ottobre 2014, 15:57 #3
Originariamente inviato da: [-oMG-]
Mi sa che ormai qui l' hanno installato un po' tutti


immagino che l'idea sia quella di aspettare che qualcuno dica "Windows 10 e' una cagata pazzesca" e che parta l'ennesimo thread flame che fa tanto bene ai clic counter


Cmq la gallery di HWUpgrade e' davvero frustrante

1. ogni immagine ricarica l'intera pagina (e vabbhe..)
2. non si possono visualizzare in sequenza le immagini 'full-res' ma bisogna sempre tornare alla dimensione media, fare avanti, cliccare l'iconcina, aprire...


ci vogliono 5 minuti per implementare un gallery plug-in gia' pronto, su..
roccia123402 Ottobre 2014, 16:10 #4
In effetti mi chiedo il senso di mantenere la 32 bit.

Già dai pentium D in avanti tutte le cpu supportano i 64 bit (amd anche da prima), e anche alcuni p4 prescott single core li supportano.

Cpu inferiori non possono proprio usare l'OS perchè mancano certe istruzioni necessarie.

Oramai la stragrande maggioranza dei pc ha 4 gb di ram, e per gestirli come si deve e senza trucchetti tipo PAE, servono i 64bit.

Sinceramente mi chiedo chi, con cognizione di causa, installerà la 64 bit.
gaxel02 Ottobre 2014, 16:12 #5
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
immagino che l'idea sia quella di aspettare che qualcuno dica "Windows 10 e' una cagata pazzesca" e che parta l'ennesimo thread flame che fa tanto bene ai clic counter


Ecco perché già 75 news su Windows 10
polteus02 Ottobre 2014, 16:22 #6
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Mi chiedo se abbia ancora senso la versione a 32bit.
Ormai sono 10 anni (AMD, 8 Intel) che i processori supportano le istruzioni a 64bit, difficile credere che i sistemi più vecchi abbandonino 7 ammesso non abbiano ancora xp.

Originariamente inviato da: roccia1234
In effetti mi chiedo il senso di mantenere la 32 bit.

Già dai pentium D in avanti tutte le cpu supportano i 64 bit (amd anche da prima), e anche alcuni p4 prescott single core li supportano.

Cpu inferiori non possono proprio usare l'OS perchè mancano certe istruzioni necessarie.

Oramai la stragrande maggioranza dei pc ha 4 gb di ram, e per gestirli come si deve e senza trucchetti tipo PAE, servono i 64bit.

Sinceramente mi chiedo chi, con cognizione di causa, installerà la 64 bit.

Ci sono in circolazione tablet ed ibridi con cpu Atom 32 bit (come l'Acer Iconia W510) e Windows 8/8.1 e che in questo modo potranno essere aggiornati a Windows 10.
citty7502 Ottobre 2014, 16:38 #7
Originariamente inviato da: roccia1234
In effetti mi chiedo il senso di mantenere la 32 bit.

Già dai pentium D in avanti tutte le cpu supportano i 64 bit (amd anche da prima), e anche alcuni p4 prescott single core li supportano.

Cpu inferiori non possono proprio usare l'OS perchè mancano certe istruzioni necessarie.

Oramai la stragrande maggioranza dei pc ha 4 gb di ram, e per gestirli come si deve e senza trucchetti tipo PAE, servono i 64bit.

Sinceramente mi chiedo chi, con cognizione di causa, installerà la 64 bit.


Domanda
Ho un portatile di 6 anni fa, CPU con supporto 64bit e 3GB di RAM.
Avrei davvero qualche vantaggio ad installare la 64bit invece della 32bit?
Perchè ho già provato in passato, 7,8,8.1, Ubuntu sia a 32 che a 64 e sinceramente non ho mai notato differenze prestazionali significative.
Quello che ho notato è una maggiore difficoltà a trovare driver a 64bit per alcune periferiche esterne (ma ultimamente è meno critico).
Oltretutto le applicazioni a 64bit sono comunque meno.
Quindi, è davvero dimostrabile che con meno di 4GB di RAM convenga comunque installare la 64bit?
solidsnake8702 Ottobre 2014, 17:12 #8
scusate ma credo di essermi perso... ma windows 9 che fine ha fatto?
ultimate_sayan02 Ottobre 2014, 17:13 #9
Non trovo molto sensato (per l'utente privato) provare questa prima release... le novità sono ancora troppo poche perché valga la pena fare un'installazione... Come Microsoft stessa ha dichiarato, le novità presenti in questa versione sono un 10% di quelle in cantiere...

Personalmente credo che Win10 possa essere una buona evoluzione: l'idea di uniformare l'ambiente tra dispositivi diversi è positiva ma è necessario sulla versione desktop eliminare la tremenda confusione che ha generato l'avere attivi due ambienti come quello tradizionale e quello Metro. Sul fatto che possano esistere delle App ottimizzate per uno o l'altro ambiente può anche andare ma che mi trovi due "pannelli di controllo", due programmi per musica e video ecc.. ecc.. è demenziale. Semplificare!
roccia123402 Ottobre 2014, 17:14 #10
Originariamente inviato da: solidsnake87
scusate ma credo di essermi perso... ma windows 9 che fine ha fatto?


Puf, svanito.
Passano direttamente da 8.1 a 10.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^