Microsoft verso un singolo ecosistema, la fine del marchio Windows?

Microsoft verso un singolo ecosistema, la fine del marchio Windows?

Secondo alcune affermazioni di un portavoce e alcune fonti vicine all'azienda, Microsoft potrebbe considerare in futuro l'abbandono del nome Windows

di pubblicata il , alle 14:57 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Nel corso della Worldwide Partner Conference, Andy Lees ha affermato che nei piani del colosso di Redmond ci sarebbe il raggiungimento di un singolo ecosistema per PC, telefoni, tablet e anche televisori. "Si potrà avere la potenza di calcolo di un normale PC in ogni tipo di form factor", ha affermato Lees, facendo notare come le demo di Windows operante su piattaforme ARM siano ben più piccole d un telefono cellulare.

"Non avremo un unico ecosistema per PC, uno per telefoni e uno per tablet, ma saranno tutti uniti insieme", ha affermato Lees, in questo modo sarà garantita una coerenza e una consistenza con ogni prodotto, soprattutto con Xbox. L'obbiettivo finale non è quello di condividere la stessa interfaccia grafica, ma anche tecnologie aggiuntive, come ad esempio Internet Explorer. A seguire il keynote del secondo giorno della Windows Partner Conference, tenuto proprio da Andy Lees:

Le parole di Lees trovano, secondo quanto riportato da Thisismynext.com, conferma anche in alcune indiscrezioni che già da tempo circolavano. Microsoft avrebbe infatti la necessità di armonizzare non solo Windows per PC e Windows Phone, ma anche il sistema operativo Xbox entro i prossimi 4 anni. Questa finestra temporale risulterebbe perfetta non solo per garantire il ciclo vitale di 10 anni della console, ma anche per i tre anni di supporto per Windows 8.

Il prossimo sistema operativo sviluppato da Microsoft opererà così su PC, tablet, telefoni e anche sulla nuova generazione di Xbox: stiamo parlando di un periodo compreso tra il 2015/2016. Ma non è tutto.

Microsoft

Secondo quanto riportato dalla fonte, infatti, Microsoft starebbe considerando di abbandonare il brand storico "Windows", in favore di qualcosa che possa portare una ventata di novità. L'idea del rebranding in favore nel nuovo sistema operativo, andrebbe di pari passo con la visione futura di Microsoft. Ovviamente si tratta di congetture e strategie molto abbozzate che, nel corso dei prossimi mesi e anni, potranno essere modificate e rivelarsi semplici ipotesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
WarDuck15 Luglio 2011, 15:18 #1
Non lo so... Windows è un marchio storico, è difficile credere che lo si possa abbandonare, specialmente perché ormai l'utenza si è abituata.

Un utente che si trovasse di fronte ad un altro marchio, cosa penserebbe?

O fai qualcosa di completamente nuovo, buttando la retro-compatibilità, oppure mi sembra molto rischioso fare un rebranding.
freeeak15 Luglio 2011, 15:19 #2
mha a me sta storia della versione di windows che gira sia su pc che tablet arm mi convince ben poco, come fanno con la retrocompatibilita etc... ci sara sicuramente qualche postilla per cui i sistemi alla fine saranno per forza diversi...anche se loro lo vogliono chiamare con lo stesso nome.
Schernitore_Di_Paguri15 Luglio 2011, 15:33 #3
Anche a me sembra non facilmente realizzabile, tuttavia se funzionasse sarebbe un deciso passo avanti per Microsoft che dimostrerebbe di stare ammodernandosi come le altre grandi realtà quali Google e Apple.
Questo comunque significherebbe immagino riscrivere da zero l'OS, che peraltro dovrebbe avere anche requisiti minimi molto bassi... cosa secondo me positiva...finalmente si potrebbe giungere ad un OS veloce e leggero come il tanto decantato MacOS. Il brand windows...beh.. il fatto che lo vogliano togliere significa che davvero vogliono innovare, anche se io lo terrei giusto perchè ormai user friendly.
birmarco15 Luglio 2011, 15:38 #4
Originariamente inviato da: WarDuck
Non lo so... Windows è un marchio storico, è difficile credere che lo si possa abbandonare, specialmente perché ormai l'utenza si è abituata.

Un utente che si trovasse di fronte ad un altro marchio, cosa penserebbe?

O fai qualcosa di completamente nuovo, buttando la retro-compatibilità, oppure mi sembra molto rischioso fare un rebranding.


Condivido. Il nome non lo possono cambiare così... O lo chiamano Microsoft OS, Microsoft System o qualcosa del genere altrimenti perderebbero la "potenza" del nome Windows.

Mettere Windows sull'xBox potrebbe far gridare al miracolo qualche utente un po' gasato ma non il contrario, cioè eliminare Windows per qualcosa di diverso.

Cmq sarebbe sicuramente un rebranding perchè Windows è un ecosistema in continua evoluzioe epr cui MS investe milioni, è difficile pensare che buttino via tutto. A meno che... non facciano un OS che sfrutta tutte tecnologie Windows ma implementate in un nuovo sistema multipiattaforma modulare
Unrealizer15 Luglio 2011, 15:39 #5
Originariamente inviato da: freeeak
mha a me sta storia della versione di windows che gira sia su pc che tablet arm mi convince ben poco, come fanno con la retrocompatibilita etc... ci sara sicuramente qualche postilla per cui i sistemi alla fine saranno per forza diversi...anche se loro lo vogliono chiamare con lo stesso nome.


trattandosi di architetture di CPU diverse, il problema saranno le applicazioni native: o si fa come alcune vecchie applicazioni per Mac OS X che contenevano i binari sia PowerPC sia x86 o si cerca di adottare un sistema di emulazione come Rosetta (il layer di emulazione di Mac OS X per far funzionare le vecchie applicazioni per Mac Os Classic).

Per le nuove applicazioni, fortunatamente c'è il .NET Framework
uncletoma15 Luglio 2011, 15:41 #6
"Scusi, che TV mi consiglia, Plasma o LCD?"
"No, guardi, ora la domanda è se la vuole dual o quad core"
SirX15 Luglio 2011, 15:56 #7
Mah
già ora sono in difficoltà nel fare un sistema operativo discreto, veloce e reattivo, che non si pianti e che sia sicuro per PC, figurarsi uno che è in grado di girare sia su PC che su televisori che su smartphone che su console.
Ogni volta che riesci a fare una sessione normale senza che ti si crashi vai a Lourdes a ringraziare...
Seclet15 Luglio 2011, 16:05 #8
Non abbandoneranno mai il marchio windows dai, sarebbe un suicidio...
devbeginner15 Luglio 2011, 16:08 #9
l'unificazione anche commerciale è il punto d'arrivo di quel che è cominciato anni fa e prenderà corpo con Windows 8 che sbarcherà anche sui dispositivi embedded.

Secondo me non è così fuori dal mondo anche il cambio di nome.
In fondo non essendoci praticamente concorrenza cosa frega alla gente come si chiamerà, sarà sempre Windows nel motore e non è che ci sia/sarà molta scelta.
birmarco15 Luglio 2011, 16:09 #10
Originariamente inviato da: SirX
Mah
già ora sono in difficoltà nel fare un sistema operativo discreto, veloce e reattivo, che non si pianti e che sia sicuro per PC, figurarsi uno che è in grado di girare sia su PC che su televisori che su smartphone che su console.
Ogni volta che riesci a fare una sessione normale senza che ti si crashi vai a Lourdes a ringraziare...


Mah, io non ho mai avuto crash anomali neanche ai tempi del 98. Sanno fare anche bene il loro lavoro, sicuramente se fanno una cosa del genere la faranno bene

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^