Microsoft: quasi la metà dei PC con Windows 7 usa una versione a 64 bit

Microsoft: quasi la metà dei PC con Windows 7 usa una versione a 64 bit

Quasi il 50% dei computer equipaggiati con Windows 7 utilizza una versione a 64 bit del sistema operativo di Microsoft

di pubblicata il , alle 14:49 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha recentemente reso noto attraverso un post sul proprio blog dedicato a Windows che a giugno circa il 46% dei computer equipaggiati con Windows 7 utilizzava una versione a 64 bit. Sebbene manchino ancora alcuni punti percentuale prima di raggiungere la metà dei sistemi equipaggiati con Windows 7, i dati pubblicati da Microsoft mostrano come i sistemi a 64 bit stiano diventando la norma.

Comparando la diffusione delle versioni di Windows 7 a 64 bit con quella delle corrispondenti versioni di Windows Vista lanciate sul mercato oltre 3 anni e mezzo fa, emerge infatti un quadro piuttosto significativo di come si sia evoluto il mercato nel corso degli ultimi anni. La graduale transizione verso le versioni a 64 bit di Windows è frutto di un ristretto numero di fattori ed in particolare del calo dei prezzi delle memorie.

L'utilizzo di sistemi operativi a 64 bit consente infatti di indirizzare quantitativi di memoria maggiori rispetto alle versioni a 32 bit e l'abbassamento dei prezzi delle memorie, con il conseguente aumento dei quantitativi di memoria installata nei nuovi computer, ha spinto gran parte dei produttori OEM ad adottare le edizioni di Microsoft Windows 7 a 64 bit.

Sempre a tal proposito, gli analisti di mercato di Gartner hanno stimato che entro la fine del 2014 circa il 75% dei computer delle aziende farà uso di un'edizione a 64 bit di Windows.

Un altro elemento fondamentale che ha contribuito all'affermazione delle versioni a 64 bit di Windows 7 è sicuramente il supporto da parte di sviluppatori software e produttori hardware, che nel corso degli ultimi 5 anni si sono impegnati per rilasciare driver e applicazioni compatibili con l'architettura x64. All'epoca del rilascio di Windows Vista invece la situazione era ben differente e ciò ha ostacolato la massiccia diffusione delle edizioni a 64 bit.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dante8912 Luglio 2010, 15:05 #1
Vabbè è anche dovuto al fatto che sui Notebook trovi oramai solo la 64bit.
Scezzy12 Luglio 2010, 15:09 #2

NON PERCHE'...

... le persone abbiano capito che e' meglio un sistema a 64 bit, ma soltanto perche' ti ritrovi COSTRETTO a comprare un computer con dentro un sistema operativo che i produttori decidono di darti a 64bit.

Questa scelta forse all'inizio azzardata (vedi chiavette varie HUAWEI che non funzionavano nemmeno a calci nel sedere) ora risulta vincente specialmente perche' la maggior parte dei pc ora ha 4gb di ram e in poco tempo 8gb.

Una piccola nota polemica che c'entra poco: io ai tempi del primo PRINCE OF PERSIA (che occupava 300kb) mi divertivo molto di piu' che con i nuovi giochi da 8-10gb di spazio occupato.
WarDuck12 Luglio 2010, 15:13 #3
Anche perché di vantaggi prestazionali reali e percepibili allo stato attuale non ce ne sono granché, specialmente per l'utenza home...

Certo l'incremento della ram oltre i 4gb rende necessario l'uso di sistemi a 64bit, ma è inutile se:

a) i programmi non sfruttano la ram oltre i 4gb
b) i programmi sono comunque a 32bit e sono limitati a 2-3gb per processo.
pabloski12 Luglio 2010, 15:15 #4
perchè vi meravigliate?

pc nuovo=4 gb di ram=64 bit

mi pare talmente ovvio

piuttosto questo indica che almeno metà del successo di vista è dovuto alla ripresa del settore personal computer, così almeno sfatiamo il mito che è il sistema operativo a trainare le vendite di pc e non viceversa
Gurzo200712 Luglio 2010, 15:34 #5
@pabloski

direi il contrario...visto l'esperienza di vista...tutti si sono fiondati su win7...

purtroppo puoi solo rosicare LOL
MiKeLezZ12 Luglio 2010, 16:15 #6
Originariamente inviato da: Scezzy
Una piccola nota polemica che c'entra poco: io ai tempi del primo PRINCE OF PERSIA (che occupava 300kb) mi divertivo molto di piu' che con i nuovi giochi da 8-10gb di spazio occupato.
Io con Prince of Persia non mi sono mai divertito visto che cadevo sempre nelle trappole appuntite e le poche volte sono riuscito a spingermi oltre venivo accoltellato a morte.
Molto meglio un Crysis ora...

Per Windows 7, potevano metterla solo a 64-bit, così potevano scrivere che TUTTI i PC la montano... Statistiche un po' del menga quando non si ha altra scelta
pabloski12 Luglio 2010, 16:35 #7
@Gurzo2007: c'è poco da rosicare, i dati sono chiari

in corrispondenza di un aumento nelle vendite dei pc, compare windows 7 a 64 bit e guardacaso tutti i pc nuovi sono venduti con la versione a 64 bit

è matematica caro gurzo

GET THE FACTS
Beltra.it12 Luglio 2010, 16:36 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Io con Prince of Persia non mi sono mai divertito visto che cadevo sempre nelle trappole appuntite e le poche volte sono riuscito a spingermi oltre venivo accoltellato a morte.
Molto meglio un Crysis ora...

Per Windows 7, potevano metterla solo a 64-bit, così potevano scrivere che TUTTI i PC la montano... Statistiche un po' del menga quando non si ha altra scelta


se non sei capace non prendertela col gioco
crysis -.- pff non ha nemmeno la bellezza del primo livello di prince of persia!
Goofy Goober12 Luglio 2010, 16:40 #9
non capisco nemmeno perchè dovrebbe essere una news....
"visto che adesso è preinstallato win 7 x64 su un botto di computer questo sistema si sta diffondendo sempre più"..... ecco un bel titolo

coro di risposte "ma va?!?!? davvero!?!?!"

senza offesa...

Originariamente inviato da: Scezzy
Una piccola nota polemica che c'entra poco: io ai tempi del primo PRINCE OF PERSIA (che occupava 300kb) mi divertivo molto di piu' che con i nuovi giochi da 8-10gb di spazio occupato.


per certi versi condivido questo pensiero. io continuo a divertirmi molto di più con semplici e vecchi giochi per PSX che mi son rimasti nel cuore rispetto a monumentali creazioni piene e stracolme di contenuti che fanno uscire oggi... certi giochi per portarli a termine son diventati dei "lavori".... il divertimento lascia il passo alla frustrazione

Io con Prince of Persia non mi sono mai divertito visto che cadevo sempre nelle trappole appuntite e le poche volte sono riuscito a spingermi oltre venivo accoltellato a morte.
Molto meglio un Crysis ora...


con POP mai riuscito a giocare nemmeno io, ma giusto 2 giorni fa ho rigiocato con gli amici a Circuit Breakers per PSX in 4, non esiste altro gioco oggi che ci diverta tanto uguale... Crysis fa pena a confronto
magilvia12 Luglio 2010, 16:48 #10
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Io con Prince of Persia non mi sono mai divertito visto che cadevo sempre nelle trappole appuntite e le poche volte sono riuscito a spingermi oltre venivo accoltellato a morte.
Molto meglio un Crysis ora...

MikeLezZ dai... i casi sono due: o avevi ancora 6 anni, o non ti ci sei impegnato per più di di 5 minuti. Non è che era così tanto difficile sopratutto se non cercavi le vie alternative con le "succose" pozioni grandi come facevo io (che arrivavo alla fine con una dozzina di freccette vita

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^