Microsoft prende il 30% dalle Metro App di Windows?

Microsoft prende il 30% dalle Metro App di Windows?

L'apertura del Microsoft store per la gestione delle app per Metro verrà gestita secondo una strategia molto simile a quella di Apple

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 08:02 nel canale Sistemi Operativi
AppleMicrosoftWindows
 

Settimana scorsa ha fatto il suo debutto ufficiale Windows 8: in occasione della conferenza stampa per gli sviluppatori, infatti, Microsoft ha mostrato la developer preview del futuro sistema operativo. Tra le molte novità colpisce particolarmente l'interfaccia Metro: ottmizzata per un utilizzo con dispositivi touchscreen, integrerà applicazioni capaci di garantire una importante esperienza di utilizzo. Le applicazioni dovranno però essere sviluppate per tale interfaccia al fine di funzionare correttamente.

Con l'introduzione dell'interfaccia Metro, quindi, Microsoft apre la strada anche ad un mercato delle app. Quello che abbiamo già visto con Apple e il suo App Store, quindi, potrebbe e dovrebbe arrivare anche in chiave Microsoft: si tratta di una strategia vincente e i dati lo dimostrano, ecco allora che il colosso di Redmond tenta di seguirne la scia.

Ma come incentivare gli sviluppatori a creare nuove applicazioni che siano compatibili con l'interfaccia Metro? Ci siamo occupati, settimana scorsa con questa notizia, di analizzare i cambiamenti apportati alla piattaforma di sviluppo: sono emersi solo nei giorni scorsi alcune indiscrezioni circa il metodo di retribuzione che Microsoft intenderà apportare. Nonostante manchi conferma ufficiale dall'azienda, infatti, sono in molti ad indicare che il colosso di Redmond applicherà la stessa strategia utilizzata da Apple: il 70% degli introiti andrà allo sviluppatore, mentre il 30% rimarrà all'azienda.

Prima di approdare sullo store Microsoft ogni applicazione dovrà passare il processo di controllo anti-malware di Microsoft. Quanto e come la strategia di Microsoft premierà l'azienda? L'esito sarà, ovviamente, frutto diretto dell'implementazione e dell'offerta che verrà fornita all'utente finale. Per saperlo, quindi, non ci resta che attendere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tauron20 Settembre 2011, 09:11 #1
Spero che la licenza per pubblicare App Metro e App WP sia la stessa...
Mr_Paulus20 Settembre 2011, 10:21 #2
ormai la tendenza è questa.
sperando che ci sia un unico abbonamento developer per pubblicare app su win e winphone (il top sarebbe che lasciassero gratis la sottoscrizione per windows, ma penso che sia utopia).
Markk11720 Settembre 2011, 10:47 #3
da come hanno detto durante la conferenza l'ecosistema è lo stesso per cui far entrare l'applicazione bisogna essere iscritti una sola volta come developer, cosa differente per l'approvazione games for windows/xbox live
freeeak20 Settembre 2011, 13:00 #4
ma se uno fa un app in html5 non ha bisogno della licenza?, (non tutto si potra fare in html5, ma molti si)
Mr_Paulus20 Settembre 2011, 13:14 #5
Originariamente inviato da: freeeak
ma se uno fa un app in html5 non ha bisogno della licenza?, (non tutto si potra fare in html5, ma molti si)


serve la licenza per pubblicare le app nel windows store..
BiG_BaBoL20 Settembre 2011, 14:47 #6
Avevo scaricato visual studio dall'AppHub col plug WP prima di quest'estate. C'era la possibilità di creare app in c# ma non per l'interfaccia metro del OS.
Hanno sbagliato. Dovevano far prendere mano prima ai developers, poi presentare tutto il pacco.
Mr_Paulus20 Settembre 2011, 15:28 #7
Originariamente inviato da: BiG_BaBoL
Avevo scaricato visual studio dall'AppHub col plug WP prima di quest'estate. C'era la possibilità di creare app in c# ma non per l'interfaccia metro del OS.
Hanno sbagliato. Dovevano far prendere mano prima ai developers, poi presentare tutto il pacco.


?? come no? le app per winphone vengono create con l'interfaccia metro.
deckard9020 Settembre 2011, 23:38 #8
il "controllo virus" mi preoccupa, tanto quanto quello di apple: cosa impedisce all'azienda di prendere l'applicazione, dire che è un virus (mentre in verità non lo è, e dopo rivenderla personalmente cambiando poco/nulla?

citando platone: chi controlla i controllori?
C++Ronaldo20 Settembre 2011, 23:54 #9
Originariamente inviato da: deckard90
il "controllo virus" mi preoccupa, tanto quanto quello di apple: cosa impedisce all'azienda di prendere l'applicazione, dire che è un virus (mentre in verità non lo è, e dopo rivenderla personalmente cambiando poco/nulla?
citando platone: chi controlla i controllori?


penso che se nel caso facciano così e hai ragione tu,
gli fai causa , paghi l'avvocato, paghi un ingegnere in qualità di tecnico esperto esterno
che dimostra al giudice che non era un virus mettendolo su carta,
e se vinci (se hai ragione DEVI vincere)
ti viene rimborsata sia la spesa legale e i soldi del copyright/truffa ai tuoi danni
(tanta fatica, ma bei soldoni)

ecco perchè non penso che loro faranno mai cose del genere
(anche per questioni di immagine, soprattutto)
Cappej23 Settembre 2011, 12:56 #10
A me metro piace...

detto questo... tra quanto vedremo la produzione/vendita di massa di monitor LCD TOUCHSCREEN?!?!
che adesso costano un disibilio!?!???! .. o peggio ancora il kit USB made in China... ops... R.P.C. colevo dire...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^