Microsoft licenzia la redazione Microsoft Press, nel nome della razionalizzazione

Microsoft licenzia la redazione Microsoft Press, nel nome della razionalizzazione

La compagnia di Redmond ha licenziato l'intera redazione di Microsoft Press al fine di ridurre le spese operative

di Nino Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Sistemi Operativi
Microsoft
 

L'intera redazione di Microsoft Press è stata licenziata come parte dell'ultima misura di razionalizzazione della compagnia, al fine di ridurre le spese. Il team si occupava dal lontano 1984 di aiutare sviluppatori, professionisti, consumatori e utenti enthusiast sia con semplice assistenza tecnica che pubblicando risorse di varia natura. La società ha dichiarato che il licenziamento "riflette la necessità di adattarsi alle esigenze del mercato", e si affiderà probabilmente a fonti di terze parti.

La lettura e la vendita di libri della categoria diminuisce drasticamente di anno in anno e Microsoft Press si concentrerà in futuro soprattutto sulle categorie eBook o sui contenuti online. IT Unity, che ha riportato per prima la notizia, scrive:

"Le continue pressioni finanziarie sul mercato dell'editoria tradizionale si sono tradotte nella decisione della scorsa settimana di licenziare tutta la redazione di Microsoft Press. I singoli dipendenti erano responsabili di portare i progetti dei libri di Microsoft Press dal concetto iniziale alla pubblicazione finale, ed erano ben rispettati nel settore. Il loro lavoro sarà probabilmente delegato in outsourcing, probabilmente in collaborazione con Pearson, che gestisce già oggi la distribuzione dei titoli Microsoft Press. È un giorno triste per una parte di Microsoft che ha ampiamente contribuito all'avanzamento della formazione sulla tecnologia della compagnia dallo scorso 1984".

Fra le piattaforme coperte dal team troviamo anche l'ultimo Windows 10, ma anche Windows Server, Office 365, o la pubblicazione delle applicazioni. Si tratta dell'ultima manovra di licenziamenti da parte di Microsoft che è andata verso una corposa riduzione del personale in diverse divisioni negli ultimi anni. Chi volesse conoscere di più sulle opere di Microsoft Press, può indirizzare il proprio browser a questo indirizzo, sul blog ufficiale della divisione della società.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco20 Luglio 2016, 20:52 #1
I libri microsoft press erano di un certo livello. Spero la qualita' non si abbassi. Non capiro' mai sta mania di dare in outsourcing.
LordPBA21 Luglio 2016, 13:42 #2
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
I libri microsoft press erano di un certo livello. Spero la qualita' non si abbassi. Non capiro' mai sta mania di dare in outsourcing.


Risparmio di soldi e possibilita' di chiudere quando si vuole (basta recedere il contratto).

Pero' fa pensare che due aziende riconosciute emblema di successo in tutto il mondo (Ferrari ed Apple) danno in outsorcing molto poco e hanno una struttura di lavoro da PMI
s0nnyd3marco21 Luglio 2016, 21:12 #3
Originariamente inviato da: LordPBA
Risparmio di soldi e possibilita' di chiudere quando si vuole (basta recedere il contratto).

Pero' fa pensare che due aziende riconosciute emblema di successo in tutto il mondo (Ferrari ed Apple) danno in outsorcing molto poco e hanno una struttura di lavoro da PMI


Non so come funzioni ne in quel di maranello ne in quel di cupertino, quindi non mi pronuncio.
C'e' da dire che tutta la produzione "melamorsicata" e' in cina, ma come tutti i concorrenti.
ilario327 Luglio 2016, 13:31 #4
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Non so come funzioni ne in quel di maranello ne in quel di cupertino, quindi non mi pronuncio.
C'e' da dire che tutta la produzione "melamorsicata" e' in cina, ma come tutti i concorrenti.


Probabilmente a livello economico l'outsorcing conviene spesso, ma poi devi fare i conti con il cliente finale, se non è soddisfatto per via di un lavoro che hai delegato a 3 parti , hai cmq perso un TUO cliente. Se pensi a molti hotel in Italia che hanno delegato la pulizia della stanze a queste società che sono spesso cooperative, che per accaparrasi un appalto offrono tariffe bassissime che paga il lavoratore sulla sua pelle , la qualità spesso si abbassa, c'è tantissimo turn over di personale, e viene a mancare anche la sicurezza degli oggetti lasciati, per esempio un profumo o un rossetto di una donna.
Se penso lato telefonia, da quando i call center sono sempre più dislocati in altri paesi europei dove costano meno i lavoratori ed anche qui in outsourcing, il servizio è veramente calato tanto e si fa fatica a comprenderli quando ci parli.
LordPBA26 Agosto 2016, 10:21 #5
Originariamente inviato da: LordPBA
Risparmio di soldi e possibilita' di chiudere quando si vuole (basta recedere il contratto).

Pero' fa pensare che due aziende riconosciute emblema di successo in tutto il mondo (Ferrari ed Apple) danno in outsorcing molto poco e hanno una struttura di lavoro da PMI


A Maranello fanno il 90% e passa, da progettazione, telaio, motori, assemblaggio, test.

In Apple il Team di progettazione e sviluppo sw e' tutto in casa e sono "poche" persone. I Mac Pro sono prodotti in USA. Il resto, si, Cina.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^