Microsoft estende di sei mesi il supporto di Windows 10 1511

Microsoft estende di sei mesi il supporto di Windows 10 1511

La compagnia ha annunciato ufficialmente che supporterà per ulteriori sei mesi, quindi fino ad aprile 2018, la versione 1511 di Windows 10

di Nino Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Con la nuova strategia "Windows as a service" ogni versione di Windows 10 dovrebbe perdere il supporto ufficiale da parte di Microsoft dopo circa un anno e mezzo o al massimo due anni dal debutto. Windows 10 1507, l'originale rilasciato a luglio 2015, non è più supportato da maggio 2017, e la prossima versione a perdere il supporto sarà la 1511. In realtà ci attendevano la sua "morte" già ad ottobre, tuttavia ciò non è avvenuto e non avverrà a breve.

Microsoft ha infatti annunciato che estenderà il supporto su Windows 10 1511 per ulteriori sei mesi, fino ad aprile 2018. La variazione verrà applicata sulle SKU Windows 10 Education ed Enterprise, visto che chi utilizza SKU consumer dovrebbe aver aggiornato ad una versione più recente da parecchio tempo. La 1511 ha fatto il suo debutto a novembre 2015, e ha ricevuto un aggiornamento in termini di feature solo ad agosto 2016 con l'Anniversary Update.

È interessante notare che, con i cambiamenti ufficializzati da Microsoft, Windows 10 1511 ha una data di "end of life" successiva a quella della versione 1607, il cui termine del supporto è ancora indicato a marzo 2018. È quindi probabile che slitterà anche questa data, con Microsoft che potrebbe rivedere l'intera strategia sull'argomento prevedendo un supporto garantito più duraturo per i vari major update che vengono ormai rilasciati a cadenze più o meno regolari.

In precedenza Microsoft ha dichiarato che il suo obiettivo è di supportare attivamente almeno gli ultimi due aggiornamenti importanti di Windows 10, ma adesso che è tornata sui propri passi con la versione 1511, per i prossimi sei mesi saranno quattro le release supportate: oltre alla 1511 ci sono infatti la 1607, la 1703 e infine la 1709.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
silviop16 Novembre 2017, 09:07 #1

Eccop perche ...

...abbiamo installato windows 10 LTSB nella nostra organizzazione, piu' leggero e piu' stabile , modello di sviluppo classico (major release ogni 2-3 anni) e supporto per 10 anni , quindi giusto in tempo per quando e' necessario cambiare hardware!
giovanni6916 Novembre 2017, 09:19 #2
Ottima scelta!
Il problema è che non esiste una LTSB per professionisti: niente upgrade Creators, Falls... e testing continuo delle idee del marketing ma possibilità di accedere ad un OS con stabilità 'mission critical' , espressione definita nella Enterprise LTSB ("The LTSB edition provides customers with access to the Long Term Servicing Branch as a deployment option for their mission critical devices and environments"), anche per il segmento di clientela Pro, senza arrivare alla necessità di volume licence per poterne accedere. Dopotutto come afferma la stessa Microsoft: "Windows 10 Enterprise 2016 LTSB builds on Windows 10 Pro, version 1607 adding premium features [..]"; quindi devono fare ben poco per accontentare il professionista e l'azienda che vuole qualcosa di stabile senza tanti fronzoli o rischi che qualcosa non riparta dopo un aggiornamento...

Senza contare che di recente (luglio) hanno redefinito la nuova strategia WaaS, Windows as a Service.

Ovviamente la mettono come rose e fiori subire aggiornamenti forzati:
https://blogs.msdn.microsoft.com/da...wake-up-please/
https://docs.microsoft.com/en-us/wi...e/waas-overview
https://blogs.technet.microsoft.com...ed-and-aligned/

e Current Branch for Business (CBB) will simply be referred to as "Semi-Annual Channel" della serie ogni 6 mesi, rischio upgrade....

Quel David das Neves cerca di indorare la pillola [U]ma bisognerebbe rispondergli a tono[/U], come qualcuno ha provato, partendo da realtà concrete.... sembra che viva in un mondo tutto suo di 'awareness', 'communication'...
Ovviamente qualcuno ha osato citare la LTSB ma come soluzione è stata subito dismessa anche perchè non adatta per ambienti in cui si usa Office: "[I]Windows 10 Enterprise LTSB is a separate Long Term Servicing Channel version.

Long-term Servicing channel is not intended for deployment on most or all the PCs in an organization; it should be used only for special-purpose devices. As a general guideline, a PC with Microsoft Office installed is a general-purpose device, typically used by an information worker, and therefore it is better suited for the Semi-Annual servicing channel."[/I]

E perchè mai se si utilizza quella versione non si dovrebbe poter utilizzare Office visto che i relativi aggiornamenti anche di sicurezza sono a parte?... solo marketing e rotture di scatole. Della serie: beccati l'aggiornamento semi-annuale anche in azienda, spendi in risorse IT per stard dietro alle nostre bizze e stai zitto.
nobucodanasr16 Novembre 2017, 12:14 #3
Bene, spero proprio che slitti anche la 1607, da quando ho letto che nelle versioni succesive hanno tolto le impostazioni avanzate, per cambiare dimensione al solo testo, mi è passata del tutto la voglia di aggiornarlo.
giovanni6916 Novembre 2017, 14:31 #4
Impostazione avanzate relative a ....?
biometallo16 Novembre 2017, 14:44 #5
Originariamente inviato da: giovanni69
Impostazione avanzate relative a ....?


Si riferisce al fatto che in principio era possibile da un apposito menu ridimensionare solo il font, vedi per esempio quest'articolo:
https://www.aranzulla.it/come-cambi...teri-19411.html

Ora tale menu è stato tolto (avranno visto che crea problemi con qualche app?)
e da quel che ho capito per farlo o si smanetta a mano nel registro oppure si usano tool esterni per esempio con una ricerca veloce ho trovato questo:

http://www.intowindows.com/system-f...reators-update/
stef_016 Novembre 2017, 20:42 #6

sistema operativo fatto male

A later Mio windows 10 è in os fatto male, fa quello che vuole lui esempio gli aggiornamenti e la quasi inesistente privacy. È scomodo e mal ottimizzato, nascondono la sua lentezza con l'avvio rapido, il quale non spegne del tutto il PC e a lungo andare causa rallentamenti e crash, disattivandolo il PC diventa lento all avvio.
Ha un sacco di programmi preinstallati che si mettono anche da soli con aggiornamenti
Con windows 10 non riuscivo ad avere un idle decente, con il 7 ho 0%cpu e 0/1%hdd alla faccia del 10
Sapete come è andata a finire la storia? Windows 7 troneggia ora sul mio PC di nuovo con prestazioni superiori sia in giochi che in tutto il resto.
rockroll17 Novembre 2017, 02:09 #7
Originariamente inviato da: stef_0
A later Mio windows 10 è in os fatto male, fa quello che vuole lui esempio gli aggiornamenti e la quasi inesistente privacy. È scomodo e mal ottimizzato, nascondono la sua lentezza con l'avvio rapido, il quale non spegne del tutto il PC e a lungo andare causa rallentamenti e crash, disattivandolo il PC diventa lento all avvio.
Ha un sacco di programmi preinstallati che si mettono anche da soli con aggiornamenti
Con windows 10 non riuscivo ad avere un idle decente, con il 7 ho 0%cpu e 0/1%hdd alla faccia del 10
Sapete come è andata a finire la storia? Windows 7 troneggia ora sul mio PC di nuovo con prestazioni superiori sia in giochi che in tutto il resto.


Come non concordare pienamente.

E pensa che gli stessi difetti del 10 rispetto al 7 io li vedevo, anzi li vedo, nel 7 rispetto ad XP....
Ma XP è ormai fuorilegge; parlando di Win legali il 7 è comunque assai meglio per l'utente rispetto al 10.
Resta da vedere come si comporta il 10 Enterprise LTSB, che potrebbe intendersi come un 7 rivisto, ma pare sia altrettanto fuorilegge per noi comuni mortali.
Lampetto17 Novembre 2017, 08:49 #8
Originariamente inviato da: stef_0
A later Mio windows 10 è in os fatto male, fa quello che vuole lui esempio gli aggiornamenti e la quasi inesistente privacy. È scomodo e mal ottimizzato, nascondono la sua lentezza con l'avvio rapido, il quale non spegne del tutto il PC e a lungo andare causa rallentamenti e crash, disattivandolo il PC diventa lento all avvio.
Ha un sacco di programmi preinstallati che si mettono anche da soli con aggiornamenti
Con windows 10 non riuscivo ad avere un idle decente, con il 7 ho 0%cpu e 0/1%hdd alla faccia del 10
Sapete come è andata a finire la storia? Windows 7 troneggia ora sul mio PC di nuovo con prestazioni superiori sia in giochi che in tutto il resto.


Poi hai uno Smartphone immagino...che la privacy te la fa a pezzi appena lo compri, e gli fai pure un account per poter entrare nello store, autorizzi fotocamera e GPS a seguirti come il maggiordomo
e ogni giorno ti traccia anche quando vai in bagno, ma la colpa e di Windows 10 su PC

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^