Microsoft e Qualcomm, accordo in scadenza: si fa strada l'idea di Windows su Apple M1?

Microsoft e Qualcomm, accordo in scadenza: si fa strada l'idea di Windows su Apple M1?

Secondo indiscrezioni trapelate per mezzo di due persone che hanno familiarità con la questione, Microsoft e Qualcomm avrebbero un accordo per l'uso esclusivo di Windows on ARM sulle piattaforme Qualcomm. Il contratto però sarebbe in scadenza

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftQualcommApple
 

Apple ha rivoluzionato la sua line-up di sistemi Mac con l'introduzione di Apple M1, prima, e Apple M1 Pro / Max, poi. I nuovi chipset Apple Silicon utilizzano architettura ARM e si sono già contraddistinti per la loro efficienza, oltre che per le prestazioni elevate in alcuni ambiti. Di contro Microsoft non si è mai mostrata particolarmente interessata a lavorare su una versione di Windows on ARM per i nuovi Mac con Apple Silicon, ma questo potrebbe cambiare presto.

Secondo quanto si scopre attraverso un nuovo articolo di XDA-Developers lo scarso interesse dell'azienda di Redmond sembra essere dovuto ad accordi pregressi siglati con Qualcomm, adesso in scadenza. Del resto negli ultimi anni Microsoft ha sempre supportato i sistemi di Apple con la possibilità di eseguire il suo Windows via Boot Camp, mentre Windows on ARM è stato reso disponibile solo su dispositivi con SoC Qualcomm, ma pare che sotto questa scelta ci fosse un accordo fra Microsoft e il produttore americano di chipset.

Microsoft-Qualcomm, l'accordo su Windows on ARM è in scadenza

La fonte cita due persone che hanno familiarità con l'accordo, ovviamente rimaste anonime, secondo cui il contratto firmato "scadrà presto". Quanto presto non è dato saperlo, dal momento che non viene menzionata alcuna data. Quando l'accordo sarà concluso, però, sappiamo che anche altri fornitori di chipset potranno utilizzare Windows on ARM, e questo potrebbe consentire a Microsoft di lavorare su una versione del proprio OS compatibile con Apple Silicon. Tale ipotesi era stata precedentemente confutata da Microsoft, che si era stranamente definita non interessata a sviluppare il proprio OS per i nuovi sistemi Mac.

Al momento non esiste un supporto ufficiale per Windows per i processori Apple M1‌, ‌M1 Pro‌ e ‌M1 Max‌, che possono usare il sistema operativo di Microsoft solo attraverso virtual machine, come ad esempio Parallels (dalla versione 16.5 in poi), e solo su alcune versioni Insider Preview sviluppate per hardware ARM (e spesso i risultati sono deludenti). Con la scadenza dell'accordo fra Microsoft e Qualcomm, Windows on ARM potrebbe supportare Apple Silicon in maniera nativa.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
io78bis23 Novembre 2021, 11:48 #1
E per quale motivo Apple dovrebbe supportare nativamente il sistema MS? Avrebbe sicuramente più senso se lo facesse con Linux
dontbeevil23 Novembre 2021, 11:49 #2
E' stato un pessimo accordo, Qualcomm gli ha rifilato CPU PC basate su un archittettura sempre piu' vecchia di uno o due generazioni rispetto al mobile. Spero che questa scadenza invogli Qualcomm e la concorrenza a fare di meglio

Originariamente inviato da: io78bis
E per quale motivo Apple dovrebbe supportare nativamente il sistema MS? Avrebbe sicuramente più senso se lo facesse con Linux


in realta' sta' a MS rendere compatibile Windows per M1 ... E per quale motivo MS dovrebbe supportare nativamente il sistema Apple?
pengfei23 Novembre 2021, 12:22 #3
Probabilmente è stato un pessimo accordo per entrambi, anche Qualcomm si è trovata a sviluppare versioni specifiche dei soc e il supporto software per una piattaforma che avrà venduto molto poco, magari la situazione potrebbe capottarsi quando usciranno i core sviluppati da Nuvia.
Pure a me pare un articolo bislacco, mi sa che Microsoft da sola può fare ben poco se Apple non collabora per i driver, piuttosto il punto è che potremo avere altri produttori entrare nel mercato, come il famoso Samsung con gpu AMD che ormai aspetto da anni
wobbly23 Novembre 2021, 13:46 #4
Windows su Mac perchè? Prima quando usavano i processori Intel non c'era un Windows for Mac, non vedo perchè debbano farlo ora. allora la cosa era dicisamente più semplice.
Apple sicuramente non collaborerà, così come non ha collaborato in passato, e così un eventuale Windows for Mac è inutile senza supporto del produttore.
andy4523 Novembre 2021, 13:47 #5
Secondo me più che di Apple si dovrebbe guardare a Mediatek e Samsung, che potrebbero così presentare prodotti con windows 11...insomma creare quella concorrenza tra aziende che potrebbe portare a un miglioramento delle prestazioni e ad attrarre le software house sulla piattaforma...fino a ora con la sola Qualcomm si è visto ben poco.
dontbeevil23 Novembre 2021, 14:02 #6
Originariamente inviato da: andy45
Secondo me più che di Apple si dovrebbe guardare a Mediatek e Samsung, che potrebbero così presentare prodotti con windows 11...insomma creare quella concorrenza tra aziende che potrebbe portare a un miglioramento delle prestazioni e ad attrarre le software house sulla piattaforma...fino a ora con la sola Qualcomm si è visto ben poco.


infatti Mediatek e Samsung (con AMD) si vocifera che siano praticamente gia' pronte, aspettano solo la scadenza
giuliop23 Novembre 2021, 17:43 #7
Originariamente inviato da: wobbly
Windows su Mac perchè? Prima quando usavano i processori Intel non c'era un Windows for Mac, non vedo perchè debbano farlo ora. allora la cosa era dicisamente più semplice.


Non c'era "Windows for Mac" perché non ce n'era alcun bisogno, potevi far girare benissimo Windows sui Mac con Boot Camp (o in una VM).

Originariamente inviato da: wobbly
Apple sicuramente non collaborerà, così come non ha collaborato in passato, e così un eventuale Windows for Mac è inutile senza supporto del produttore.


Non c'è niente di vero in quello che dici.
In passato c'era appunto Boot Camp, che era un invito ad installare Windows sui Mac, e Apple forniva i driver necessari; e a meno che non abbia cambiato idea, Apple s'era https://www.hwupgrade.it/news/apple/windows-nativo-sui-mac-con-chip-m1-la-decisione-spetta-a-microsoft_93650.html"][U]già dichiarata aperta[/U][/URL] al fatto che Windows potesse girare sui propri processori:
"Nessun veto da parte di Apple sul fatto che Windows giri nativamente sui nuovi Mac con chip M1 proprietario. Secondo Craig Federighi, sta a Microsoft decidere il da farsi, i sistemi sono perfettamente in grado di supportare il sistema operativo."

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^