Microsoft annuncia Project Reunion e unifica le app UWP e Win32: ecco i vantaggi per gli utenti

Microsoft annuncia Project Reunion e unifica le app UWP e Win32: ecco i vantaggi per gli utenti

Una nuova iniziativa per consentire agli sviluppatori di implementare funzioni "moderne" e "legacy" attraverso un'unica piattaforma, sia per creare nuove app innovative, sia per modernizzare quelle precedenti. Il tutto nel nome della coerenza.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

In occasione della conferenza per gli sviluppatori Build 2020, tenuta eccezionalmente in modalità virtuale per via della pandemia del nuovo coronavirus, Microsoft ha tolto i veli da un ambizioso progetto legato a Windows 10: Project Reunion. Si tratta di un'iniziativa che punta a ridurre la frammentazione nell'ecosistema Windows, ponendosi come un'evoluzione della piattaforma di sviluppo su Windows, rendendola più "agile, moderna e aperta".

L'obiettivo è rendere più coerente la proposta software per gli utenti, semplificando il lavoro di sviluppo a chi deve produrre nuove app e, soprattutto, modernizzare quelle attuali.

Project Reunion, cos'è i vantaggi per gli utenti

Con Project Reunion Microsoft cerca di offrire agli sviluppatori una piattaforma che permetta loro di integrare le funzionalità desiderate in maniera semplice e veloce sia all'interno dell'ambiente tradizionale Win32, sia all'interno dell'ambiente "moderno" Universal Windows Platform. Attraverso la nuova iniziativa gli addetti ai lavori potranno modernizzare le proprie applicazioni e crearne di nuove riducendo la frammentazione esistente fra ambiente Win32 e UWP. Come? Mediante l'uso di "un'unica piattaforma, retrocompatibile, pensata per le app attuali includendo tutte le ultime innovazioni", ha dichiarato Microsoft durante l'apertura della conferenza.

Build 2020, le altre novità su Windows

Non sono Project Reunion durante l'apertura della Build 2020: Microsoft ha annunciato anche novità su Windows Subsystem for Linux (WSL), che abiliteranno il supporto di funzionalità aggiuntive.

WSL, che è una piattaforma che consente di eseguire funzionalità Linux all'interno dell'ambiente Windows, includerà presto il supporto dell'accelerazione hardware via GPU in diversi scenari d'uso, come ad esempio il calcolo in parallelo o il training in attività di machine learning o intelligenza artificiale. Il team sta inoltre implementando il supporto di app con GUI (interfaccia grafica), che consentirà agli utenti di aprire un'istanza WSL e lanciare un'app Linux direttamente senza avere la necessità di sfruttare un server di terze parti.

WSL, inoltre, supporterà presto una "esperienza" di installazione semplificata attraverso il comando "wls.exe - install", che renderà più semplice l'uso di app Linux su Windows.

Fra le funzionalità su Windows per gli sviluppatori avremo nuove feature su Microsoft PowerToys, "run" e "keyboard remapper", che consentono di lanciare nuove applicazioni e personalizzare le scorciatoie da tastiera (a partire da PowerToys 0.18); l'anteprima di una nuova versione di Windows SDK .NET; il lancio di C#/WinRT; e l'anteprima di WinUI 3, che consente agli sviluppatori di usare il supporto UWP all'interno di applicazioni basate sullo stile classico. Microsoft ha annunciato anche l'anteprima di Windows Package Manager, sviluppato per la ricerca, la visualizzazione e l'installazione di tutti gli strumenti più utilizzati dagli addetti ai lavori.

Infine, Windows Terminal esce dalla fase di anteprima ed è adesso stabile per l'uso enterprise.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sk0rpi0n20 Maggio 2020, 00:29 #1
Coerenza e Microsoft nella stessa frase?
Ahh, beh...
Nicodemo Timoteo Taddeo20 Maggio 2020, 09:39 #2
Originariamente inviato da: sk0rpi0n
Coerenza e Microsoft nella stessa frase?
Ahh, beh...


In realtà la coerenza c'entra poco in questo caso. È più che altro la piena ammissione del fallimento dell'operazione UWP. Otto anni fa sicuramente si augurano di dover annunciare la morte delle Win32, oggi c'è la prospettiva che dovranno farlo per UWP e prima di altri otto anni...

Uno degli errori di Microsoft.
matsnake8620 Maggio 2020, 10:06 #3
Anche io speravo nel successo delle uwp. Sulla carta sono fenomenali.
Nella pratica sono scadenti se paragonate alle WPF.
E per sviluppare app desktop windows WPF è il re al momento.
Inoltre con il supporto a -net core su windows wpf sembra avere prospettive migliori.
Cfranco20 Maggio 2020, 15:33 #4
UWP è una piattaforma nata morta nel momento in cui è stata legata allo store.
Perché perdere tempo a fare una versione di un programma per venderlo in uno store dove devi dividere i profitti con qualcun altro quando puoi venderlo e incassare da solo ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^