Lubuntu 18.10 abbandona LXDE: benvenuto LXQt

Lubuntu 18.10 abbandona LXDE: benvenuto LXQt

Lubuntu segna un passaggio rilevante nella sua evoluzione: la distribuzione passa da LXDE, ambiente basato sulle librerie GTK, a LXQt, basato invece sulle librerie Qt. Garantita comunque la leggerezza

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Sistemi Operativi
UbuntuLinux
 

Lubuntu abbandonerà lo storico ambiente desktop LXDE in favore di LXQt: il passaggio storico porta la distribuzione a un cambio completo di tecnologie e avverrà con Lubuntu 18.10 "Cosmic Cuttlefish", il cui lancio è previsto a ottobre.

LXDE è un ambiente desktop che utilizza le librerie GTK, le stesse utilizzate dai più noti GNOME e XFCE, mentre LXQt utilizza le stesse librerie Qt utilizzate da KDE. Il progetto LXQt nasce dall'unione di LXDE e di Razor-qt, portata avanti dopo che il principale sviluppatore di LXDE ha trovato non digeribile il passaggio alle librerie GTK3.

In un certo senso, quindi, Lubuntu non vedrà cambiamenti enormi: dietro il progetto LXQt troviamo molte delle persone che hanno portato alla creazione di LXDE e l'obiettivo di leggerezza e stabilità sembra raggiunto anche dal nuovo ambiente desktop.

L'utilizzo di LXQt permette inoltre a Lubuntu di avere a disposizione una piattaforma più aggiornata e in sviluppo attivo, che evolverà nel tempo e continuerà a vedere nuove funzionalità aggiunte costantemente. LXDE, di contro, è un progetto ormai pressoché defunto.

L'annuncio, riportato da Phoronix, vede l'implementazione già ora dei cambiamenti nei rilasci giornalieri e vedrà una stabilizzazione e correzione dei vari bug nel corso dei prossimi mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y22 Maggio 2018, 18:13 #1
hanno iniziato a dichiararlo se non ricordo male ben più di un anno fa, anche se adesso c'è roadmap. beh lavorone, vedremo
LukeIlBello23 Maggio 2018, 08:45 #2
bello! mi sa che lo provo al posso di cinnamon
s-y23 Maggio 2018, 09:03 #3
dato che me l'ero perso ero curioso di vedere in opera il port in qt del file manager...
pcmanfm l'ho usato per anni in passato, tra i 'grafici-leggeri' era imho il migliore

installato al volo sulla antergos che uso, e di primo acchito pare essersi 'conservato' non male... anche se oggettivamente se non ci sono problemi di risorse, in ambiente kde dolphin ti fa caffè e ammazzacaffè

[edit] corretto acchitto con acchito, per evitare levate di scudi su graminacee integrali, ma anche perchè da ex biliardista (cinque birilli) me piàs de pì
Nurek23 Maggio 2018, 09:09 #4
Originariamente inviato da: s-y
dato che me l'ero perso ero curioso di vedere in opera il port in qt del file manager...
pcmanfm l'ho usato per anni in passato, tra i 'grafici-leggeri' era imho il migliore

installato al volo sulla antergos che uso, e di primo acchito pare essersi 'conservato' non male... anche se oggettivamente se non ci sono problemi di risorse, in ambiente kde dolphin ti fa caffè e ammazzacaffè


Lubuntu abbraccia proprio quel tipo di esigenza: macchine con risorse risicate sulla quale è inutile spenderci soldi.
In quel caso, un DE leggero è una vera manna. Appena ho tempo lo proverò su qualche macchina di test per saggiarne i risultati.
s-y23 Maggio 2018, 09:11 #5
ma si certo, e figuriamoci, sempre stato un fautore delle macchine 'costrette'
che poi nulla vieta di usare ambiente leggero anche se non si è limitati, di qui la nota sopra
LukeIlBello23 Maggio 2018, 09:17 #6
Originariamente inviato da: s-y
dato che me l'ero perso ero curioso di vedere in opera il port in qt del file manager...
pcmanfm l'ho usato per anni in passato, tra i 'grafici-leggeri' era imho il migliore

installato al volo sulla antergos che uso, e di primo acchito pare essersi 'conservato' non male... anche se oggettivamente se non ci sono problemi di risorse, in ambiente kde dolphin ti fa caffè e ammazzacaffè

[edit] corretto acchitto con acchito, per evitare levate di scudi su graminacee integrali, ma anche perchè da ex biliardista (cinque birilli) me piàs de pì


dolphin microlagga da paura, troppo pesante nell'uso quotidiano
s-y23 Maggio 2018, 09:25 #7
Originariamente inviato da: LukeIlBello
dolphin microlagga da paura, troppo pesante nell'uso quotidiano


uhm a me va via bene, uso da circa due anni ormai
la macchina non è iperdotata (i5-2400) ma c'è da dire che ho saltato il fosso-ssd da quasi due lustri, e su hd meccanico mai provato. ci sta ci sia qualche servizio (es l'indexer) che impatta

tuttavia si, plasma non si può annoverare tra quelli light, eufemisticamente
LukeIlBello23 Maggio 2018, 09:52 #8
Originariamente inviato da: s-y
uhm a me va via bene, uso da circa due anni ormai
la macchina non è iperdotata (i5-2400) ma c'è da dire che ho saltato il fosso-ssd da quasi due lustri, e su hd meccanico mai provato. ci sta ci sia qualche servizio (es l'indexer) che impatta

tuttavia si, plasma non si può annoverare tra quelli light, eufemisticamente


in effetti non ho SSD, però non è che noto accessi al disco incresciosi (tipo win10), piuttosto i tempi di risposta col composer attivo, tipo tasto destro del mouse context menu, non sono immediati
s-y23 Maggio 2018, 10:20 #9
Originariamente inviato da: LukeIlBello
piuttosto i tempi di risposta col composer attivo, tipo tasto destro del mouse context menu, non sono immediati


uhm non so che modulo video usi, cmq ad esempio io (nv chiuso) con composer up non rilevo ciò che descrivi. magari una certa migliore fluidità usando xrender come motore per gli effetti del de (in contrapposizione alle due v di opengl), ma poca roba e non assimilabile a quello che descrivi
LukeIlBello23 Maggio 2018, 11:55 #10
Originariamente inviato da: s-y
uhm non so che modulo video usi, cmq ad esempio io (nv chiuso) con composer up non rilevo ciò che descrivi. magari una certa migliore fluidità usando xrender come motore per gli effetti del de (in contrapposizione alle due v di opengl), ma poca roba e non assimilabile a quello che descrivi


anche io NV chiuso (nvidia-modeset) e se faccio context-menu su cinnamon o mate, questa è istantanea..su kde ce stanno quei 2-3 millisecondi di lag che mi amareggiano
e tra l'altro è una cosa che noto da quando kde ha integrato plasma (quindi da kde4 se no nsbaglio)...
ai tempi di kde3 era piu reattivo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^