Linux Mint lancia Cinnamon 3.8: maggiore velocità e tante rifiniture

Linux Mint lancia Cinnamon 3.8: maggiore velocità e tante rifiniture

Continua il labor limae del progetto Linux Mint nello sviluppo del suo ambiente desktop, Cinnamon. Con Cinnamon 3.8 arrivano piccole novità che promettono di portare a una migliore esperienza utente complessiva

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Sistemi Operativi
Linux
 

Linux Mint ha annunciato il lancio dell'ultima versione di Cinnamon, il suo ambiente desktop derivato da GNOME. Cinnamon 3.8 porta numerose novità, in particolare "sotto la scocca".

Non ci sono stravolgimenti, ma affinamenti di quanto già presente: rispetto a Cinnamon 3.6 lanciato lo scorso novembre, la nuova versione richiede ora le librerie GTK 3.22, ha visto il porting di tutte le componenti in Python a Python 3 (escluse le estensioni del file manager Nemo).

Tra le novità più significative visibili all'utente:

  • alcune modifiche al gestore delle finestre Muffin rende l'apertura delle applicazioni più veloce rispetto a prima, rendendo l'esperienza utente più rapida;
  • Nemo è ora più veloce nell'aprire le cartelle e nel mostrarne i contenuti e ha una ricerca semplificata e più veloce;
  • le notifiche sono (finalmente) dotate di un pulsante di chiusura, possono essere spostate sul lato inferiore dello schermo e non diventano trasparenti al passaggio del mouse. Ne viene anche limitato il numero per evitare un sovraffollamento;
  • è ora possibile stabilire un volume massimo tra lo 0% e il 150% che verrà rispettato da tutto il sistema;
  • i tasti per sospendere, ibernare e ruotare lo schermo sono ora mostrati nella schermata di blocco;
  • il touchpad viene attivato in via predefinita se non ci sono altre periferiche di puntamento disponibili;
  • è possibile spegnere il portatile quando si chiude lo schermo o quando il livello di batteria è troppo basso;
  • premendo "super" e "alt" si possono visualizzare i widget (o Desklets) indipendentemente dall'applicazione in uso, similmente a quanto avveniva ad esempio in Mac OS X 10.5 Leopard.

Questo è solo un breve elenco dei molti piccoli miglioramenti all'esperienza utente che Cinnamon 3.8 offre (disponibili in forma più estesa sul blog di Linux Mint). Il team di sviluppo si è concentrato sul rispondere alle esigenze sollevate da molti negli anni riguardo la velocità del sistema e la sua fruibilità.

Cinnamon 3.8 è già disponibile nei ripository di alcune distribuzioni rolling release, e sarà disponibile con Linux Mint 19, il cui lancio è previsto per il mese prossimo. Non sarà possibile installarlo sulle attuali versioni di Linux Mint a causa della dipendenza da librerie più moderne, non presenti nelle versioni passate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ImperatoreNeo04 Maggio 2018, 12:12 #1
Solo a me sorprendono che vengano definite Novità cose che ci si aspetta siano di default?

"il touchpad viene attivato in via predefinita se non ci sono altre periferiche di puntamento disponibili"

Ma seriamente?
Opteranium04 Maggio 2018, 17:47 #2
non sei il solo. Anche a me pare che le funzioni introdotte siano ciò che uno si aspetterebbe di base da un qualsiasi DE.. in pratica adesso fa quello che faceva gnome2
Slater9104 Maggio 2018, 18:34 #3
Originariamente inviato da: ImperatoreNeo
Solo a me sorprendono che vengano definite Novità cose che ci si aspetta siano di default?


Abbandono un momento le vesti di redattore per dire: ecco perché sono passato a KDE. Cinnamon ha molte cose positive, ma anche alcuni difetti per me insostenibili. Con KDE mi sento a casa più che con Cinnamon.
Con questo nulla voglio togliere al progetto e alle persone che ci stanno dietro - l'ho supportato per anni.
Max81M05 Maggio 2018, 08:09 #4
Qualche anno fa avevo un computer limitato e scelsi di usare xfce semplicemente per avere qualcosa leggero. Faceva tutto quello di cui avevo bisogno con un interfaccia semplice e pulita. Poi ho cambiato pc con uno molto più potente e mi son detto: adesso posso osare di più e me li sono passati tutti: ubuntu, kde, cinnamon. Risultato? Alla fine sono tornato a xfce! Lo trovo perfetto e super reattivo anche adesso che non ho problemi di prestazioni, è semplicemente il più stabile ed efficiente che ho trovato. Zero bug, desktop multipli, personalizzazione massima e con il tema giusto anche bello dal punto di vista estetico!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^