Linux e Apple M1 si strizzano l'occhio, una versione di Ubuntu gira sul nuovo Mac Mini

Linux e Apple M1 si strizzano l'occhio, una versione di Ubuntu gira sul nuovo Mac Mini

La comunità open source sta lavorando su più fronti per poter installare Linux sui nuovi sistema Apple basati su SoC M1. Il progetto di Corellium ha fatto centro: una versione di Ubuntu gira senza problemi sull'ultimo Mac Mini.

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Sistemi Operativi
LinuxMac ProiMacMacBookAppleUbuntu
 

Far girare Linux sui Mac M1? Non solo si può fare, ma ci sono già riusciti. Qualche settimana fa vi parlavamo del progetto Asahi Linux, ma in queste ore i ricercatori di sicurezza di Corellium hanno bruciato tutti sul tempo riuscendo a far girare una versione di Ubuntu pensata per i Raspberry Pi su un Mac Mini, con tanto di tutorial che i più curiosi possono seguire per replicare l'impresa (qui il repository su GitHub).

Corellium ha una certa esperienza con l'ecosistema Apple, infatti offre una versione virtualizzata di iOS per svolgere test di sicurezza e verificare l'efficacia di eventuali falle riscontrate. Apple ha intentato più di un'azione legale contro Corellium, ma finora ne è sempre uscita sconfitta.

Il fatto che il chip M1 dei nuovi sistemi Apple condivida parte delle caratteristiche dei SoC per iPhone e iPad ha certamente aiutato, ma ciononostante quanto è stasto fatto è di assoluto rilievo, visto che Apple non ha condiviso materiale e informazioni con la comunità, né ha pensato a qualche soluzione per il dual-boot.

La comunità open source, con il grande capo Torvalds in testa, ha subito espresso molto interesse verso i nuovi Mac, ma a patto di poterci installare una distribuzione Linux. La sfida tecnica e le grandi competenze hanno portato il mondo Linux a compiere l'ennesima impresa. Secondo il CTO di Corellium, Chris Wade, il porting è completamente usabile sul Mac Mini e funziona avviando Ubuntu da USB. È necessario un dongle USB C per far funzionare la rete.

Ovviamente c'è ancora del lavoro da fare per sfruttare il sistema al meglio, ad esempio la GPU non viene usata appieno (niente accelerazione hardware) e si stanno vagliando diverse opzioni per l'avvio diretto del sistema operativo dalla macchina (si pensa a pongoOS), ma bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno perché lo sviluppo sta procedendo con una rapidità sopra le aspettative.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo22 Gennaio 2021, 15:29 #1
usabile? va avviato da usb e devi usare un adattatore esterno per la rete.
Spero ci sia una collaborazione seria per poter avere davvero un OS installabile sul disco interno e con tutti i driver funzionanti.
Unrealizer22 Gennaio 2021, 16:16 #2
Ci sono un bel po' di dubbi attorno al porting fatto da Corellium, nello specifico pare che in mezzo ci sia codice di cui hanno violato la licenza.

Nel frattempo anche Hector Martin ("marcan" sta facendo un porting "pulito" tramite il suo progetto Asahi Linux, con tanto di streaming youtube mentre lavora.

Marcan ha anche criticato apertamente Corellium, ma pare che adesso abbiano iniziato a collaborare e condividere codice, mentre Corellium lavora sul ripulire il proprio codice e tentare un upstream
zappy22 Gennaio 2021, 16:56 #3
trovo sempre più detestabili gli ambienti/ecosistemi chiusi e blindati. di qualunque cosa si tratti, dal pc all'auto, dalla caldaia al microonde...
ben venga quindi
dwfgerw22 Gennaio 2021, 17:32 #4
Io piu facilmente ho installato ubuntu server 20.04 lts con paralles, versione per aarch64 e gira jna favola con tutto aperto e sotto gns3. Trovo veramente strabiliante questo m1, la reattivitá rispetto alla mia precedente macchina i5 10th è nettamente superiore e tutto questo su un air senza ventole, io non ho parole.
acerbo22 Gennaio 2021, 19:31 #5
Originariamente inviato da: dwfgerw
Io piu facilmente ho installato ubuntu server 20.04 lts con paralles, versione per aarch64 e gira jna favola con tutto aperto e sotto gns3. Trovo veramente strabiliante questo m1, la reattivitá rispetto alla mia precedente macchina i5 10th è nettamente superiore e tutto questo su un air senza ventole, io non ho parole.


in pratica stai emulando un emulatore emulato
eeWee7223 Gennaio 2021, 01:36 #6

Ehm...

Originariamente inviato da: acerbo
in pratica stai emulando un emulatore emulato


Sta USANDO due sistemi operativi su un solo HW contemporaneamente, a me sembra.

Più modestamente, su un MBP 16” del 2014 con Parallels girano Win7 su Parallels e Oreo su Genymotion.
Faccio uso di tre sminuenti contemporaneamente e scambio file e connessione di rete. Per l’uso di moltissime persone - i più, io credo - il Dual Boot è inutile e l’emulazione, che gira benissimo, molto più pratica
megamitch23 Gennaio 2021, 09:35 #7
La possibilità di installare Linux allunga la vita delle macchine. Lo vedo con il mio iMac 27 del 2010, ancora perfettamente utilizzabile e veloce ma non più supportato da Apple e di conseguenza da diversi produttori di software.
zappy23 Gennaio 2021, 09:58 #8
Originariamente inviato da: eeWee72
...

la tua sign è sbagliata.
è "Pax ET bonum"
Unrealizer23 Gennaio 2021, 15:29 #9
Originariamente inviato da: eeWee72
Sta USANDO due sistemi operativi su un solo HW contemporaneamente, a me sembra.

Più modestamente, su un MBP 16” del 2014 con Parallels girano Win7 su Parallels e Oreo su Genymotion.
Faccio uso di tre sminuenti contemporaneamente e scambio file e connessione di rete. Per l’uso di moltissime persone - i più, io credo - il Dual Boot è inutile e l’emulazione, che gira benissimo, molto più pratica


Beh c'è gente a cui interessa l'hardware ma non macOS.
Anche io ho un MacBook per lavoro, ma dato che passo il 90% del tempo su vscode+docker e il restante 10% su Xcode, non mi dispiacerebbe poter avviare Linux nativo per avere performance decenti (Docker su macOS ha performance imbarazzanti)
eeWee7225 Gennaio 2021, 09:39 #10

tagline e Latino

Originariamente inviato da: zappy
la tua sign è sbagliata.
è "Pax ET bonum"


Già. Hai ragione. Perché avrebbe dovuto essere un dativo plurale "bonis", non accusativo singolare.
Pax et bonum è una citazione che conosco ma io volevo dire una cosa diversa.

Grazie per avermelo fatto notare, comunque.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^