Le 8 migliori novità di Windows 10 October 2018 Update, e come attivarle

Le 8 migliori novità di Windows 10 October 2018 Update, e come attivarle

Abbiamo installato Windows 10 October 2018 Update e in questa pagina vi segnaliamo quelle che a nostro avviso sono le migliori novità in termini di funzioni del nuovo aggiornamento

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Negli scorsi giorni Microsoft ha rilasciato Windows 10 October 2018 Update, con il roll-out già partito sulle prime macchine (più recenti). Se non lo avete ancora ricevuto e lo volete a tutti i costi vi invitiamo a consultare la nostra guida su come forzare l'aggiornamento. Sull'update di ottobre ci sono diverse novità e abbiamo già riportato il changelog completo: per chi volesse invece un resoconto con le sole novità più rilevanti riportiamo le 8 novità migliori di Windows 10 October 2018 Update. L'aggiornamento si rivolge al professionista come al gamer, o anche all'utente generico. Una novità che non mettiamo in lista è l'adozione del machine learning per la distribuzione degli update futuri, in modo da non disturbare quando si sta utilizzando il sistema. Ma passiamo alle novità vere e proprie.

Il tuo telefono

Una delle novità principali del sistema operativo è Il tuo telefono, che consiste in una serie di funzionalità di sincronizzazione fra smartphone (Android e iOS) e sistema desktop. Al momento in cui scriviamo è possibile solo inviare e ricevere messaggi di testo (solo su Android) e sincronizzare le foto presenti sullo smartphone, copiandole o condividendole attraverso il PC. In futuro arriveranno nuove funzionalità, abilitando la sincronizzazione anche con app di terze parti. Per usare la funzionalità è sufficiente andare in Impostazioni, poi Telefono e configurare il proprio smartphone rispondendo alla notifica sullo stesso.

Cronologia degli Appunti

Una funzione che abbiamo già visto da tempo su altri sistemi operativi desktop, e che finalmente arriva nativamente su Windows, è la Cronologia degli Appunti, che permette di salvare una lista di testi e immagini che copiamo (CTRL+C) per poi incollarli (CTRL+V) altrove. Prima era possibile mantenere in memoria solo ed esclusivamente una singola selezione, adesso invece vengono salvate tutte fino a quando non le cancelleremo manualmente. La Cronologia degli Appunti è disattivata di default e deve quindi essere attivata manualmente per questioni di sicurezza e di privacy: si può fare dalle Impostazioni selezionando Sistema e poi Appunti. Qui, poi, basta attivare la spunta in Cronologia degli Appunti.

È inoltre possibile anche sincronizzare gli appunti con i dispositivi mobile, ma solo se si usa la tastiera SwiftKey Beta (che è di proprietà di Microsoft). Per visualizzare in ogni momento la cronologia degli appunti su Windows 10 October 2018 Update bisogna premere Tasto Windows + V.

Cattura schermo

Il nuovo strumento Cattura schermo era in realtà già presente fra le feature di Windows Ink, ma adesso è un'app separata e di più semplice accesso (anche via l'Action Center) anche se non si usa il pennino. Consente di scattare screenshot (anche di una sola parte della schermata) e prendere appunti direttamente su di essi, per favorire la condivisione di idee. Può essere richiamato anche questo con una scorciatoia da tastiera: Tasto Windows + Shift + S. In questo modo si apre un'interfaccia con cui è possibile selezionare una parte della schermata che verrà copiata negli Appunti.

Solo dopo si può modificare la selezione ed eventualmente condividerla. È anche possibile assegnare il tasto "PrintScreen" o "Stamp" per la funzione.

Tema Scuro su Esplora file

Se si attiva il Tema Scuro sul sistema operativo (dalle Impostazioni > Personalizzazione > Colori) l'applicazione per la gestione dei file, Esplora file, si tingerà di scuro. Si tratta di una modifica puramente visiva che migliora la coerenza stilistica dell'ambiente di lavoro e che, in alcune circostanze, può impedire l'affaticamento della vista.

Supporto a Ray-Tracing

Fra le novità in ambito "video" citiamo un miglior supporto all'HDR se si dispone di un monitor compatibile e, per gli amanti dei videogiochi, l'introduzione del Ray-Tracing. Microsoft e NVIDIA hanno collaborato per supportare la "nuova" modalità di rendering nei videogiochi compatibili, e la versione delle DirectX integrata su October 2018 Update abilita la funzionalità. Chi dispone di una GPU compatibile con il Ray-Tracing (al momento solo GeForce RTX 2080 e RTX 2080 Ti) deve installare l'aggiornamento per ricevere il supporto al Ray-Tracing. Nel link di seguito trovate maggiori informazioni sul Ray-Tracing e su come viene gestito dalle nuove GPU NVIDIA.

Consumo elettrico in Gestione attività (Task Manager)

Gestione attività è stato notevolmente espanso tra le varie versioni di Windows 10. Prima è arrivato il supporto della percentuale d'uso della GPU, adesso una nuova feature di monitoraggio per quanto riguarda il Consumo elettrico delle varie applicazioni. Non viene segnalato ovviamente il consumo in termini di Wh, ma viene fatta una stima sull'impatto energetico di ogni singola app relativamente a quello dell'intero sistema.

Piccoli miglioramenti su Microsoft Edge

Microsoft Edge non è ancora molto utilizzato dalle masse, tuttavia è un ottimo browser e si migliora di versione in versione. Fra le novità dell'aggiornamento di ottobre abbiamo la possibilità di impedire ai video di riprodurre automaticamente il suono, con opzioni specifiche per ogni singolo sito. Migliora anche un po' l'interfaccia grafica, con nuovi effetti sulle tab, e altre piccole novità che migliorano l'esperienza d'uso.

Nuove funzioni sulla Barra di gioco

La Barra di gioco viene ammodernata con una nuova interfaccia che contiene maggiori informazioni rispetto al passato. Ad esempio dà la possibilità di verificare l'uso in percentuale di CPU e GPU, oltre ai fotogrammi medi e di gestire le sorgenti audio, oltre al volume di ogni singola applicazione aperta con suoni attivi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ethan8605 Ottobre 2018, 16:05 #1
Negli ultimi aggiornamenti...passi da gigante per Windows 10.

Complimenti
s-y05 Ottobre 2018, 16:18 #2
se mi posso permettere, specificherei che la cosiddetta cronologia degli appunti, prevede salvataggio degli stessi in cloud, invece che un generico 'per motivi di privacy'
MiKeLezZ05 Ottobre 2018, 16:27 #3
Sento che la mia produttività è già aumentata del 235%
Uncle Scrooge05 Ottobre 2018, 16:32 #4
Originariamente inviato da: s-y
se mi posso permettere, specificherei che la cosiddetta cronologia degli appunti, prevede salvataggio degli stessi in cloud, invece che un generico 'per motivi di privacy'


Solo se si attiva la condivisione degli appunti tra dispositivi (opzione spenta di default), altrimenti in cloud non ci va proprio nulla.
s-y05 Ottobre 2018, 16:36 #5
Originariamente inviato da: Uncle Scrooge
Solo se si attiva la condivisione degli appunti tra dispositivi (opzione spenta di default), altrimenti in cloud non ci va proprio nulla.


articolo

La Cronologia degli Appunti è disattivata di default e deve quindi essere attivata manualmente per questioni di sicurezza e di privacy: si può fare dalle Impostazioni selezionando Sistema e poi Appunti. Qui, poi, basta attivare la spunta in Cronologia degli Appunti.

È inoltre possibile anche sincronizzare gli appunti con i dispositivi mobile, ma solo se si usa la tastiera SwiftKey Beta (che è di proprietà di Microsoft). Per visualizzare in ogni momento la cronologia degli appunti su Windows 10 October 2018 Update bisogna premere Tasto Windows + V.


non mi pare molto chiaro
UR13L05 Ottobre 2018, 18:46 #6
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Sento che la mia produttività è già aumentata del 235%

LOOOL e la nostra privacy del - 250%
mr.cluster05 Ottobre 2018, 19:49 #7
La valutazione del consumo elettrico è ridicola... Ho Firefox con 130 schede attive, Chrome con 30 schede, ed entrambe consumano il 15% dei dati della CPU ed almeno 4 Gb cadauna. Su gestione risorse il consumo è definito: "molto basso", e quella che consuma di più è proprio Gestione Risorse, con "moderato". Palesemente inaffidabile, e disattivata immediatamente.
PyЯamid Head05 Ottobre 2018, 19:51 #8
Originariamente inviato da: s-y
non mi pare molto chiaro


A me si, basta non utilizzare la tastiera SwiftKey Beta per poter utizzare la cronologia degli appunti senza nessuna sincronizzazione in cloud.
s-y05 Ottobre 2018, 20:04 #9
Originariamente inviato da: Py&
A me si, basta non utilizzare la tastiera SwiftKey Beta per poter utizzare la cronologia degli appunti senza nessuna sincronizzazione in cloud.


ma anche a me, perchè sappiamo già dove vanno i dati...
basta specificarlo meglio, anche perchè (diciamo in prosepttiva) una app da installare sul cell non è che sia sto gran 'deterrente'. questo dicevo
bancodeipugni05 Ottobre 2018, 21:31 #10
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Sento che la mia produttività è già aumentata del 235%


se..

Se si attiva il Tema Scuro sul sistema operativo (dalle Impostazioni > Personalizzazione > Colori) l'applicazione per la gestione dei file, Esplora file, si tingerà di scuro.
ma chi cazzo gliela chiesto ? a me andava bene prima

ci fosse almeno un trick per rimettere come prima nero e bianco l'esplora...
Piccoli miglioramenti su Microsoft Edge
non si collega più adesso cosi' uno non si pone più il problema

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^