La Cina pronta a rilasciare un proprio sistema operativo

La Cina pronta a rilasciare un proprio sistema operativo

All'interno della Grande Muraglia si pensa ad un sistema operativo che possa sostituirsi a Windows e alle soluzioni occidentali. Forse al debutto già ad ottobre

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

La Cina sta pensando di lanciare un proprio sistema operativo con l'obiettivo, questo almeno secondo quanto dichiarato dal governo del Paese, di rendere i propri sistemi informativi più sicuri. Secondo quanto riportato da Xinhua news il nuovo sistema operativo potrebbe essere lanciato già ad ottobre, almeno stando alle dichiarazioni di Guangnag Ni, professore della Chinese Academy of Engineering e in precedenza CTO di Lenovo.

I dettagli riguardanti gli underpinningd del sistema operativo non sono ancora noti, ma la mossa sembra essere stata stimolata dalla fine del supporto di Windows XP e dal divieto di Windows 8 in Cina. Il governo ha inoltre lanciato un'inchiesta anti-monopolio contro Microsoft all'inizio dell'anno.

Secondo le informazioni disponibili, il sistema operativo sarà reso disponibile dapprima per sistemi desktop ed in seguito anche per dispositivi mobile. "La chiave del nostro successo sta in un ambiende che ci può aiutare a competere con Google, Apple e Microsoft" ha dichiarato Ni.

Non è la prima azione che la Cina intraprende per sciogliere i prorpi legami con i sistemi operativi occidentali a favore di soluzioni sviluppate localmente che potrebbero essere più facilmente protetti dinnanzi alle crescenti schermaglie delle forze di intelligence digitali internazionali.

Circa un decennio fa la Cina aveva avviato lo sviluppo di Kylin, un sistema operativo basato su FeeBSD, e appena lo scorso anno fu annunciato Ubuntu Kylin che come si può facilmente immaginare avrebbe dovuto rappresentare il secondo step evolutivo di Kylin.

Ancor più indietro, nel 2003, un consorzio di Paesi asiatici che ha visto oltre la Cina anche il Giappone e la Corea del Sud, annunciò la volontà di sviluppare un sistema operativo "asia-centrico" basato su Linux. Il progetto, che ha incluso in seguito anche Vietnam, Thailandia e Sri Lanka, è stato denominato Asianux.

Più recentemente, invece, nel 2012 il DRDO (Defense Research and Develompment Organization) dell'India ha annunciato lo sviluppo di India Operating System. "Per proteggere la nostra rete il nostro sistema operativo è essenziale" dichiarò allora V.K. Saraswat, direttore generale del DRDO.

I vari progetti citati sono fermi o in una fase di gestazione, o sono stati cassati oppure ancora hanno visto una bassa popolarità, ma sono tutti indici di una chiara tendenza: l'Asia vuole controllare il destino dei propri sistemi operativi specie a seguito delle vicende legate alle rivelazioni sull'operato dell'NSA rese pubbliche da Edward Snowden.

Se e come questa nuova iniziativa del governo Cinese andrà in porto resterà da vedere, intanto secondo recenti sondaggi circa il 70% degli utenti PC in Cina sta ancora usando Windows XP.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

74 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7727 Agosto 2014, 14:05 #1
Si così con windows ti spia la NSA. E con quello dei cinesi non ti spia NESSUNO.

BWAAAAAAA!!! HA! HA! HA! HA! HA!
Bivvoz27 Agosto 2014, 14:09 #2
Ovviamente mentre il mondo cerca di rendersi indipendente, in Italia resteremo dipendenti da windows.

Da un certo punto è anche meglio così perchè se se dovessimo fare un sistema operativo italiano verrebbe fuori una cosa agghiacciante.
Per prima cosa si chiamerebbe "Totò", "Gennaro" o "Antonio"
Poi verrebbe incaricato lo zio del cugino della suocera del fratello del nonno di qualcuno che verrebbe pagato 4 fantastigliardi di euro per prendere una distro linux a casa (e ovviamente la più sfigata) e sostituire nome e logo di quella distro con nome e logo di "Gennaro"
E ovviamente per farlo usare alla PA italiana servirebbero altri 5 goziliardi di euro di corsi per ammaestrare i dipendenti.

Ecco magari qualcosa a livello europeo però potremmo farlo.
Forse l'Europa verrebbe anche in Italia a prendere i validi informatici che abbiamo ma che nessuno sfrutta a dovere perchè ci sono prima i cugini degli zii.
Certo il nome sarebbe appena appena migliore...
pabloski27 Agosto 2014, 14:12 #3
Originariamente inviato da: demon77
Si così con windows ti spia la NSA. E con quello dei cinesi non ti spia NESSUNO.


Se sei il governo cinese, allora si. Un governo che spia se stesso è di fatto non spiato da nessuno.

Originariamente inviato da: Bivvoz
Ovviamente mentre il mondo cerca di rendersi indipendente, in Italia resteremo dipendenti da windows.


Nah, in Italia siamo semplicemente dipendenti. Da cosa è irrilevante, visto che dipendiamo da tutto.

Originariamente inviato da: Bivvoz
Ecco magari qualcosa a livello europeo però potremmo farlo.


Se i burocrati UE non fossero incompetenti si. Hanno pompato soldi sia in Symbian che in Minix. Risultati? ZERO!
Bivvoz27 Agosto 2014, 14:15 #4
Originariamente inviato da: pabloski
Nah, in Italia siamo semplicemente dipendenti. Da cosa è irrilevante, visto che dipendiamo da tutto.


Semi OT.
Mentre ero in ferie sono andato al museo della scienza e della tecnologia di Milano.
Fierezza nel vedere come l'Italia nel secolo scorso produceva di tutto e di più.
Tristezza nel constatare che molte di quelle realtà sono sparite o vendute all'estero.

Forse dovremmo svegliarci e darci una mossa, a partire dal chi governa questo paese.
gbhu27 Agosto 2014, 14:41 #5
Non vedo al momento alcuna necessità di creare un nuovo sistema operativo, né cinese né altro.
giacomo_uncino27 Agosto 2014, 14:43 #6
quello che mi stupisce è che la Cina non ria ancora riuscita a fare un proprio SO. Sbandierano da decenni la loro potenza e la capacità di sfornare personale tecnico scentifico a go-go, e un sistema operativo che non sia un fork decente di tecnologia occidentale non si è visto
Bivvoz27 Agosto 2014, 14:48 #7
Originariamente inviato da: gbhu
Non vedo al momento alcuna necessità di creare un nuovo sistema operativo, né cinese né altro.


Noi non la vediamo, ma i vertici di un paese che è sempre più all'avanguardia nella tecnologia e deve quindi proteggersi da spionaggio industriale e non probabilmente la necessità di non avere un sistema operativo sviluppato dal suo diretto concorrente la vede eccome.

Infatti la vedono pure tutti gli altri pezzi grossi o emergenti dell'economia come russia e india.
Il fatto che all'Europa non frega nulla è perchè non siamo ne pezzi grossi ne emergenti, anzi tendenzialmente affondanti.
emiliano8427 Agosto 2014, 14:53 #8
Originariamente inviato da: Bivvoz
Ovviamente mentre il mondo cerca di rendersi indipendente, in Italia resteremo dipendenti da windows.


se per mondo intendi cina e russia...
pabloski27 Agosto 2014, 14:54 #9
Originariamente inviato da: giacomo_uncino
quello che mi stupisce è che la Cina non ria ancora riuscita a fare un proprio SO. Sbandierano da decenni la loro potenza e la capacità di sfornare personale tecnico scentifico a go-go, e un sistema operativo che non sia un fork decente di tecnologia occidentale non si è visto


Perchè credi ai cinesi? Sono millenni che attuano, con successo, la strategia della confusione.

E' pressochè impossibile che non ci siano riusciti, evidentemente non vogliono far sapere cos'hanno esattamente e dove ce l'hanno.

Considera che il 60% dei ricercatori e professori universitari americani sono cinesi e indiani. Già questo basta per capire che le capacità le hanno. E se hanno le capacità, beh, ....lascio spazio all'immaginazione.
pabloski27 Agosto 2014, 14:55 #10
Originariamente inviato da: emiliano84
se per mondo intendi cina e russia...


Cina, Russia, Brasile, Venezuela, Ecuador, Kazakistan, Iran, Iraq, Siria, ecc....

Il gruppetto degli scontenti è bello grosso. E sta ammassando oro da almeno 5 anni!!! A noi tra poco resterà solo la cartastraccia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^