Intel al lavoro per il porting di Android su x86

Intel al lavoro per il porting di Android su x86

Intel si impegna per portare Android anche su sistemi x86: una mossa chiave per diffondere i tablet basati su Atom

di pubblicata il , alle 10:20 nel canale Sistemi Operativi
IntelAndroidAtom
 

Intel è al momento al lavoro per il porting di Android 3.0 (Honeycomb) su piattaforma x86, al fine di offrire un'alternativa a Windows a tutti i tablet basati su CPU Atom.

"Abbiamo ricevuto il codice di Android da Google, la versione sorgente di Honeycomb, e stiamo ora lavorando per effettuare il porting del sistema", ha affermato il CEO di Intel Paul Otellini durante una conferenza con gli analisti.

Secondo quanto riportato dal CEO societario l'azienda spera di poter portare ai tablet con soluzioni x86 Android già entro la fine dell'anno, offrendo così la possibilità ai produttori di differenziare l'offerta.

La conferenza è stata l'occasione anche per sottolineare il buon momento della piattaforma Oak Trail, che ha incontrato un grande apprezzamento da parte di molti dei produttori. Nel corso dell'anno Intel sarà così in grado di fornire una piattaforma capace di supportare non solo Windows ma anche MeeGo e Android.

A giocare un ruolo chiave sarà anche il segmento Smartphone, cui Intel punta direttamente: il CEO societario si dichiara convinto che nei prossimi 12 mesi arriveranno telefoni basati su piattaforma Intel.

"In questo senso, stiamo lavorando attivamente con molti produttori di soluzioni smartphone, al fine di diffondere la nostra piattaforma Medifield".

Parlando di ARM Otellini non si tira indietro e ammette quanto di buono l'azienda abbia fatto: "non solo l'architettura, ma tutto l'insieme, rappresenta quello che a cui noi vorremmo arrivare".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Xile21 Aprile 2011, 10:45 #1
Bello vedere che anche intel deve rincorrere
JackZR21 Aprile 2011, 13:28 #2
A dire il vero non è che si debba impegnare molto visto che c'è già:
http://www.android-x86.org/
Dcromato21 Aprile 2011, 15:25 #3
ma rimane l'impegno su meego?
Stappern21 Aprile 2011, 15:28 #4
Originariamente inviato da: JackZR
A dire il vero non è che si debba impegnare molto visto che c'è già:
http://www.android-x86.org/

L'hai mai usato? Ce ne sta di strada da fare
Originariamente inviato da: Dcromato
ma rimane l'impegno su meego?


Meego
ulk21 Aprile 2011, 16:10 #5
Originariamente inviato da: Dcromato
ma rimane l'impegno su meego?


Probabilmente no.
MaxArt21 Aprile 2011, 19:52 #6
Originariamente inviato da: Dcromato
ma rimane l'impegno su meego?
Forse sarebbe continuato con convinzione se l'avessero perseguito insieme ad un partner di telefonia affidabile dal punto di vista dello sviluppo software.
Hanno scelto quello sbagliato.

Credo che nel futuro sempre di più il mondo IT si accorgerà che non ha senso di sviluppare qualcosa come Android ma che non è Android...
argent8822 Aprile 2011, 01:57 #7
Meego morì già tempo fa.

Ma se android è per tutti e lo portano x86 lo potrà usare anche AMD ?

Attualmente ammettono anche loro che ARM è un obiettivo, un punto d'arrivo, leggendo tra le righe ammettono la superiorità attuale.
Certo, potresti fare dual boot androif-win

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^