Google prende in giro Windows e macOS con il suo spot. Ecco il video

Google prende in giro Windows e macOS con il suo spot. Ecco il video

L'azienda di Mountain View ha pubblicato un video promozionale in cui promuove i propri Chromebook prendendo di mira però gli avversari come Apple e Microsoft e i loro sistemi operativi.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Sistemi Operativi
ChromebookChromeWindowsmacOS
 

Google crede ancora molto nel suo ChromeOS come anche nei propri ChromeBook ossia i notebook creati per lavorare con un sistema operativo completamente diverso da quanto gli avversari propongono. E proprio su questo che l'azienda di Mountain View ha voluto puntualizzare il proprio spot promozionale sul sistema operativo nei confronti di Apple e di Microsoft che sappiamo ad oggi propongono agli utenti Windows e macOS.

Ecco che Google nel video propone una sorta di "presa in giro" dei suoi rivali proponendo per oltre 30 secondi tutti i possibili errori che le altre aziende hanno rilasciato nei propri sistemi operativi. Parliamo chiaramente di Windows e macOS che mostrano l'apertura ad esempio random e continuativa delle finestre che coprono senza via d'uscita l'intero schermo. Il resto del video invece vede le peculiarità del nuovo ChromeOS e dunque l'offerta che questo propone agli utenti a differenza degli altri. Produttività, sicurezza ma anche comunicazione, studio e tempo libero queste le parole chiave per Google.

Uno spot creato a regola d'arte per evidenziare le più importanti peculiarità di ChromeOS e mettere in cattiva luce gli altri avversari. Google sottolinea nel video come la scelta per gli utenti del suo sistema operativo sia la migliore per un livello elevato di protezione dai virus o da altre importanti minacce informatiche. Non solo perché a detta dell'azienda di Mountain View con ChromeOS sono dimezzati i tempi di caricamento, si raggiungono autonomie di una giornata intera di lavoro e non ci si deve nemmeno sottrarre ad un'esperienza avanzata nel mondo del gaming.

E' davvero cosi? Agli utenti chiaramente la risposta. Al momento parlando con i numeri alla mano si vede come ChromeOS con i propri Chromebook fatichi ancora a creare numeri importanti e tali da controbattere a Windows e macOS. Di certo seppure il gap è elevato, Google, è riuscita a limare la distanza con gli altri grazie anche al supporto delle applicazioni Android sul proprio sistema ma di certo quello su cui l'azienda deve ora lavorare assiduamente è lo sviluppo di software di un certo livello che sono ormai presenti da tempo nei sistemi degli avversari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hfish01 Agosto 2018, 16:29 #1
se non costasse una fucilata ci si potrebbe anche fare un pensierino
giovanni6901 Agosto 2018, 16:29 #2
"ChromeOS: how to be sure your data will be theirs" potrebbe essere un altro spot.
mr.cluster01 Agosto 2018, 16:36 #3
Se volessi spendere così tanto per avere un cellulare con tastiera e mouse, mi prenderei un ipad e un kit bt dedicato.
inited01 Agosto 2018, 16:51 #5
@giovanni69: Non like, bensì how.
DanieleG01 Agosto 2018, 16:53 #6
Sarebbe meglio se pensassero alla multa per abuso di posizione dominante e ai sotterfugi che usano per tagliare fuori gli altri browser dai loro servizi (vedi la porcata con youtube).
Azienda PESSIMA.
emiliano8401 Agosto 2018, 17:08 #7
com'erano I commenti sulle pubblicita' della MS che prendeva in giro I concorrenti? … vado a prendere I popcorn
matrix8301 Agosto 2018, 17:12 #8
Originariamente inviato da: DanieleG
Sarebbe meglio se pensassero alla multa per abuso di posizione dominante e ai sotterfugi che usano per tagliare fuori gli altri browser dai loro servizi (vedi la porcata con youtube).
Azienda PESSIMA.

E' facile parlare quando non si è in posizione dominante e non si hanno tutte le limitazioni del caso. Al suo posto anche le altre farebbero la stessa cosa, anzi lo fanno gia, solo che non essendo dominanti nessuno ci bada.
Univac01 Agosto 2018, 17:21 #9
Originariamente inviato da: s12a


ma lol
Claudio Di Giulio01 Agosto 2018, 17:24 #10
Ridicoli
Si prendono il lusso di insultare Microsoft ed Apple quando loro hanno un sistema operativo che gira su dei pc penosi (dei tablet con una tastiera attaccata sotto) che costano quanto un tartufo bianco. Per non parlare del fatto che su Chrome OS ci girano solo le applicazioni Android e Chrome. A questo punto è meglio un tablet. Per le scuole non va neanche bene perchè mancano i software per la LIM e non c'è Office desktop (quello android è inutilizzabile per qualsiasi cosa) e per le aziende non ne parliamo dato che nessun programma aziendale è compatibile, quindi a meno che non si occupino di giocare a candy crush nenche a loro serve. In sostanza hanno fatto una cosa completamente inutile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^