Google Chrome OS con interfaccia utente Aura

Google Chrome OS con interfaccia utente Aura

Disponibile per gli sviluppatori una nuova versione di Chrome OS che integra la nuova interfaccia utente Aura

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sistemi Operativi
Google
 

Chrome OS è un progetto controverso che pare per il momento non aver ancora raccolto troppi favori da parte del grande pubblico. Google intende con questo sistema operativo offrire agli utenti una nuova esperienza d'uso incentrata sul web: tutte le informazioni sono gestire in cloud, le applicazioni stesse non sono residenti e l'accesso al PC avviene utilizzando il proprio Google account.

Chrome OS è utilizzato sui Chromebook, che rappresentano delle soluzioni hardware sviluppate appositamente per questo sistema operativo. Questi portatili sono privi di un vero e proprio hard disk, mettono a disposizione un limitato spazio di storage su SSD e presentano caratteristiche hardware non particolarmente elevate. Stando a alcune notizie circolate da poche ore online sarebbero anche prossime alla commercializzazione alcune soluzioni basate su piattaforma Intel Ivy Bridge e questo dettaglio rimescolerebbe in parte la situazione per quanto riguarda le prestazioni fino a oggi offerte dai Chromebook.

Tralasciamo per il momento le notizie non ufficiali occupandoci invece delle nuove funzionalità implementate nella più recente versione di Chrome OS resa per ora disponibile agli sviluppatori. Da quanto riporta TechCrunch.com le novità non sono di poco conto, infatti la nuova versione del sistema operativo pare implementare la nuova interfaccia utente Aura che offre supporto all'accelerazione grafica hardware. Nel video seguente sono disponibili alcuni dettagli rilasciati mesi fa e relativi a Aura.

Nella nuova versione del sistema operativo Google si vede anche un cambiamento nella visione del prodotto: ora è disponibile un app launcher che permette di avviare direttamente le applicazioni in varie tab del browser. Chrome OS su questo fronte pare quindi fare un passo indietro verso un approccio più tradizionale e meno minimalista rispetto a quanto visto fino a oggi. L'introduzione di Aura è di sicuro l'innovazione più importante in Chrome OS dal momento del lancio ad oggi, ma nella nuova release trovano posto altre interessanti novità come il migliorato supporto al multi monitor, e la possibilità di gestire i formati ar, gz e bzip2.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheDarkMelon10 Aprile 2012, 14:12 #1
Complimenti al team di sviluppo, resosi conto del FLOP clamoroso della prima versione si sono messi a copiare Windows 7 e Mac OS X. Complimenti, complimenti davvero!!
Ciliegina sulla torta non non aggiornabilità dei notebook da loro stessi prodotti.

EPIC FAIL
Khronos10 Aprile 2012, 14:30 #2
Aura..... Aero?
gomax10 Aprile 2012, 14:41 #3
Ma se già con l'hardware di prima generazione avevano prezzi folli, a quanto li vogliono proporre con una nuova piattaforma al debutto come Ivy Bridge?
Chrome OS e i suoi hardware mediocri a peso d'oro IMHO sono destinati nel cestino dei progetti falliti di Big G...

Ciao
Itacla10 Aprile 2012, 15:18 #4
ma davvero qualcuno di voi si aspettava che subito uscito questo sistema potesse competere ad armi pari con gli altri OS?

Eppure Google l'ha detto chiaro e tendo.. è un progetto a lungo termine. Prima o poi tutti dovranno convergere nel cloud, volenti o nolenti, visto che il sistema operativo non è più confinato a un solo device ,ma deve essere trasversale.

Google si è già portata avanti in questo, Android farà il resto. E i tasselli piano piano si stanno componendo.
AlanBoo10 Aprile 2012, 15:29 #5
wow wow wow!!! WOW!
jappino14710 Aprile 2012, 16:47 #6
ma per provarlo?
è disponibile per il download?
che sia chrome OS o chromium OS ha poca importanza,era giusto per vedere un pò com'era............
StyleB10 Aprile 2012, 17:12 #7
per conto mio google vuole spingere a livello cloud sia android che il suo os in modo da creare un immenso buco che oggi regna sovrano: la totale mancanza di un vero legame tra gli OS di smartphones e pc.
il problema è che per avere una cosa simile, servirà un bel po di tempo visto che le reti mobili o le tariffe applicate sulle stesse non sono ancora all'altezza.
Bescio10 Aprile 2012, 23:37 #8
Originariamente inviato da: jappino147
ma per provarlo?
è disponibile per il download?
che sia chrome OS o chromium OS ha poca importanza,era giusto per vedere un pò com'era............


http://chromeos.hexxeh.net/
Pier220411 Aprile 2012, 00:23 #9
Originariamente inviato da: Itacla
ma davvero qualcuno di voi si aspettava che subito uscito questo sistema potesse competere ad armi pari con gli altri OS?

Eppure Google l'ha detto chiaro e tendo.. è un progetto a lungo termine. Prima o poi tutti dovranno convergere nel cloud, volenti o nolenti, visto che il sistema operativo non è più confinato a un solo device ,ma deve essere trasversale.

Google si è già portata avanti in questo, Android farà il resto. E i tasselli piano piano si stanno componendo.


Piano piano è il termine giusto, con quell'interfaccia li...

Rispetto a Metro, Aura è raccapricciante, a parte le scopiazzature c'è il vuoto cosmico nella scrivania, ergo ne devono fare ancora di strada, ..qualche anno luce.

PS: Per il momento solo Windows 8 sarà trasversale a tutte le piattaforme e Il cloud lo stanno implementando tutti... persino Ubuntu...
Baboo8511 Aprile 2012, 10:13 #10
Mi spiace per Google, ma il suo Chrome OS e' un flop allucinante e sinceramente dovrebbero iniziare a pensare di segarlo via. IMHO.

Spendere soldi nel migliorarlo e' inutile ed infatti vedo gia' i pessimi risultati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^