Fuchsia OS in arrivo anche su Google Pixelbook?

Fuchsia OS in arrivo anche su Google Pixelbook?

Il misterioso sistema operativo di Google potrà essere messo alla prova anche su Pixelbook, ma ancora mancano dettagli e informazioni più consistenti

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Sistemi Operativi
Google
 

Fuchsia, il misterioso sistema operativo che Google sta sviluppando nei suoi laboratori, sarà utilizzato anche per operare su Pixelbook: è quanto si può intuire dall'ultima distribuzione nel Gerrit di Fuchsia OS, con la possibilità che presto i tester interni potranno essere in grado di caricare un'immagine del sistema operativo su drive USB e da qui eseguire il boot del dispositivo.

Nel repository è inoltre presente un documento separato che riporta le istruzioni generali per altri dispositivi con un riferimento specifico, a non esclusivo, a sistemi provvisti di processori Intel Core come Acer Switch Alpha 12 e Intel NUC.

Lo abbiamo definito "misterioso sistema operativo" poiché Google ha rivelato molto poco su questo progetto. Oggetto di numerosissime speculazioni, Fuchsia potrebbe essere un nuovo sistema operativo destinato all'universo IoT, oppure un sostituto del kernel Linux per gli altri progetti Google se non addirittura l'erede di Android. Oppure una base comune universale, su cui costruire le peculiarità dei singoli sistemi operativi in fase di compilazione.

Di Fuchsia si conosce solamente il nome del microkernel, Zircon (in precedenza Magenta), e la sua compatibilità con i linguaggi Swift, Dart, Go, Rust e Python.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo03 Gennaio 2018, 19:36 #1
quale sarebbe il target di mercato di questo OS?
io utilizzo ubuntu da quasi 8 anni ed ho trovato tutte le alternative ai programmi microsoft, google cosa offrirebbe di piu', i giochini android?
eaman03 Gennaio 2018, 19:56 #2
Originariamente inviato da: acerbo
quale sarebbe il target di mercato di questo OS?
io utilizzo ubuntu da quasi 8 anni ed ho trovato tutte le alternative ai programmi microsoft, google cosa offrirebbe di piu', i giochini android?


Il mercato di google e' vendere ai sui clienti (le aziende) spazi pubblicitari e data mining sugli utenti dei servizi che google offre piu' o meno a gratis.

Quello che offrira' a un utente desktop probabilmente sara' l'integrazione tra le app android e i servizi web di chrome OS, cioe' un grande semplicita' e integrazione col cloud di google. Bada bene che sara' un'eseprienza mirata a legarti mani e piedi ai servizi google, quindi il contrario della filosofia linux.
stefm03 Gennaio 2018, 21:05 #3
Fuchsia è probabilmente il “piano B” di Google.
È un sistema operativo con un kernel che NON è basato su Linux.
Lampetto03 Gennaio 2018, 21:29 #5
Andrà a sostituire ChromeOS o sarà il sistema operativo Universale di Google?
tallines03 Gennaio 2018, 21:37 #6
Dal titolo del secondo post, sembra che ....sostituisca Android e poi nell' articolo, dicono di no.....

E ancora un pò tutto, nell' aria.....
GTKM04 Gennaio 2018, 09:10 #7
Originariamente inviato da: Lampetto
Andrà a sostituire ChromeOS o sarà il sistema operativo Universale di Google?


Google sogna di eliminare Linux dal suo mondo e di utilizzare Fuchsia ovunque, molto probabilmente.

Ovviamente si andra' per gradi.
acerbo04 Gennaio 2018, 09:45 #8
Originariamente inviato da: eaman
Il mercato di google e' vendere ai sui clienti (le aziende) spazi pubblicitari e data mining sugli utenti dei servizi che google offre piu' o meno a gratis.

Quello che offrira' a un utente desktop probabilmente sara' l'integrazione tra le app android e i servizi web di chrome OS, cioe' un grande semplicita' e integrazione col cloud di google. Bada bene che sara' un'eseprienza mirata a legarti mani e piedi ai servizi google, quindi il contrario della filosofia linux.


ma in realtà io ad esempio sono già abbastanza legato a google poiché al di là di linux utilizzo chrome, ho la gmail, la mia biblioteca su play music, diversi documenti su drive ed ho android sulla tv e sullo smartphone.
Quello che non capisco é a cosa dovrebbe servirmi un altro sistema operartivo quando oramai tutto é accessibile via web app ai principali servizi e se il loro obiettivo é il target buiseness dubito che potranno ritagliarsi uno spazio dentro il monopolio microsoft.
L'unica opzione logica per me sarebbe l'abbandono di chrome os e l'adozione di un nuovo os che integra pure i vari framework di android con un'interfaccia usabile su dispositivi come i chromebook, ma un progetto simile era stato già sviluppato ed é fallito miseramente.
Magari se lo presentano come un "refresh" della linea chrome book potrebbe avere un po' piu' di sucesso di chrome os.
cdimauro04 Gennaio 2018, 10:28 #9
Originariamente inviato da: GTKM
Google sogna di eliminare Linux dal suo mondo e di utilizzare Fuchsia ovunque, molto probabilmente.

Ovviamente si andra' per gradi.

This. E credo per un paio di problemi non di poco conto.

Primo la licenza GPL, che è virale e quindi non commercial-friendly.

Secondo, Linux è diventato un gigante difficile da gestire (cosa di cui s'è lamentata lo stesso Torvalds), mentre questo nuovo s.o. dovrebbe essere più snello e (si spera) meglio progettato / ingegnerizzato.
acerbo04 Gennaio 2018, 11:02 #10
Originariamente inviato da: cdimauro
This. E credo per un paio di problemi non di poco conto.

Primo la licenza GPL, che è virale e quindi non commercial-friendly.

Secondo, Linux è diventato un gigante difficile da gestire (cosa di cui s'è lamentata lo stesso Torvalds), mentre questo nuovo s.o. dovrebbe essere più snello e (si spera) meglio progettato / ingegnerizzato.


si va bé ma in quale ambito?
Nell'IT linux lato server é adottato e supportato dalle piu' grandi multinazioni ed é diffuso pressoché ovunque, da debian, suse, redhat passando per CentOS ad altre soluzioni proprietarie di Oracle e IBM.
Google anche volendo non fà sparire proprio nulla, l'unica cosa che puo' riprogettare sono i suoi os consumer, nello specifico android e chrome os.
Nel mondo desktop il problema manco si pone visto che linux rappresenta una caccola e se vogliono sostituirlo con il loro sistema allora devono convincere tutti gli sviluppatori a fare il porting del loro codice su fuchsia, insomma parliamo di fatascienza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^