Eric Schmidt su Google Chrome OS

Eric Schmidt su Google Chrome OS

Il CEO di Google conferma alcuni dettagli relativi al posizionamento dei dispositivi con Chrome OS

di pubblicata il , alle 08:30 nel canale Sistemi Operativi
Google
 

In un'intervista riportata da Techradar.com Eric Schmidt, CEO di Google, ha confermato il costo dei tanto attesi netbook dotati di sistema operativo Chrome OS: la società di Mountain View ne prevede la commercializzazione tra i $300 e i $400 e si aspetta che siano gli stessi produttori a voler proporre tra le proprie soluzioni anche notebook con Chrome OS preinstallato. La versione definitiva del sistema operativo è attesa a fine 2010 mentre i primi prodotti saranno disponibili a inizio del prossimo anno; alcuni leader di mercato tra cui Acer, Adobe, ASUS, Freescale, Hewlett-Packard, Lenovo, Qualcomm, Texas Instruments e Toshiba hanno già confermato il proprio interesse per questo progetto.

Il target di riferimento rimane quello dei mini-notebook a basso costo e, stando a quanto riportato da Neowin.net, Eric Schmidt non ha evitato qualche commento all'indirizzo dei concorrenti. Il CEO di Google ritiene che il progetto Chrome OS nella sua integrità rappresenti una novità dirompente per il mercato, evento che non accadeva da almeno 20 anni.

"If you think about it there's not been a new successful platform in this space for 20 years, and I've had a few failures along the way[.] If there's anyone who understands how hard this stuff is then it's me personally and the team we've assembled is very good."

Queste informazioni sono state diffuse nell'ambito dell' Atmosphere Cloud Computing Forum e in tale occasione Eric Schmidt ha risposto ad altre interessanti domande. Suggeriamo la visione di questo interessante video per un approfondimento.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
regenesi22 Aprile 2010, 08:52 #1

A proposito di OS alternativi x "piccoli" lavori

specie se su netbook...
ho provato questo http://www.tinycorelinux.com/welcome.html e sono rimasto impressionato !!!!
Boot in qualche secondo, caricamento tutto in ram e poi.... via
Certo, nn penso ci si possa giocare, ma x navigare e leggere qualcosa, penso vada proprio bene
il LORD22 Aprile 2010, 09:21 #2
Ciao, scusa ma nel link dice "tipically wired internet access". Sai mica se funziona anche il wi-fi? Grazie.
Scusate l' OT.
regenesi22 Aprile 2010, 10:04 #3
Originariamente inviato da: il LORD
Ciao, scusa ma nel link dice "tipically wired internet access". Sai mica se funziona anche il wi-fi? Grazie.
Scusate l' OT.


A questo non so ancora risponderti, al momento non ho hardware con connessione wi-fi, però leggendo sul sito sembra che sia possibile installarlo persino su cellualari e simili....
Riporto dal sito:

"That makes Tiny Core flexible enough to be stored and run from a dusty old laptop, old usb sticks, a just-about-full CD, or even non-traditional devices and embedded systems like mobile phones and hand-held hardware."

E inoltre alla pagina http://distro.ibiblio.org/pub/linux...nux/tcz_2x.html se fai una ricerca su "wi-fi" trovi pacchetti che sembrano fare al caso tuo
http://distro.ibiblio.org/pub/linux...i-3945.tcz.info
http://distro.ibiblio.org/pub/linux...wlwifi.tcz.info
http://distro.ibiblio.org/pub/linux...fi-hal.tcz.info
http://distro.ibiblio.org/pub/linux...-radar.tcz.info
il LORD22 Aprile 2010, 10:18 #4
Grazie.
the_m22 Aprile 2010, 10:44 #5
Se si mettessero anche loro con Nokia e Intel per MeeGo (tanto c'è già la "Go" che assomiglia a "Google" XD) anzichè rifare sempre tutto con ovvie incompatibilità delle applicazioni, driver, ecc. allora sì che verrebbero bastonati per bene i ce$$i (iPhone, iPad & c.)
Braccop22 Aprile 2010, 10:59 #6
per me sara' un flop colossale.

chi e' che vuoi che si metta a pagare 300-400 dollari per un netbook (molto probabilmente con architettura non x86) con un OS che richiede per forza una connessione a internet per far qualsiasi cosa ed inoltre e' limitatissimo nel suo utilizzo quando con la stessa identica cifra compri un vero netbook con windows e via...

l'importante e' crederci...
Special22 Aprile 2010, 12:08 #7
In effetti ho le stesse preoccupazioni di Braccop...

C'è da dire che per quanto riguarda i driver... beh... è raro che si colleghi una stampante o uno scanner ad un netbook..
Barra22 Aprile 2010, 13:32 #8
Temo invece che sarà meego ad essere un flop, almeno se ci si aspetta un sistema davvero open e libero.

Tante cose non quadrano, sia a livello tecnico che commerciale. Alla fine sono stati presi due diverse piattaforme, incollate in una sola per condividere il marketing e fine li.
Intel sta continuando a spingere l'interfaccia clutter, gstreamer per audio e video ma al tempo stesso qtcreator come IDE? che senso ha?
MasterGuru22 Aprile 2010, 17:24 #9
si ma tiny core è troppo minimale...praticamente devi installare tutto, e alla fine i tanto decantati 10 MB di Ram usati diventano 50-100
mnovait22 Aprile 2010, 19:27 #10
Originariamente inviato da: Braccop
per me sara' un flop colossale.

chi e' che vuoi che si metta a pagare 300-400 dollari per un netbook (molto probabilmente con architettura non x86) con un OS che richiede per forza una connessione a internet per far qualsiasi cosa ed inoltre e' limitatissimo nel suo utilizzo quando con la stessa identica cifra compri un vero netbook con windows e via...

l'importante e' crederci...


Originariamente inviato da: Special
In effetti ho le stesse preoccupazioni di Braccop...

C'è da dire che per quanto riguarda i driver... beh... è raro che si colleghi una stampante o uno scanner ad un netbook..


bah...
google parte dal presupposto che il 95% delle cose che fai le fai in un browser(e secondo me non ci va tanto lontano).

Quindi perchè non creare un SO partendo da questo presupposto?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^