Ecco quanto guadagna Microsoft con la vendita delle licenze di Windows 8.1 con Bing

Ecco quanto guadagna Microsoft con la vendita delle licenze di Windows 8.1 con Bing

In base a quanto riportato su alcuni documenti apparentemente ufficiali di Microsoft, Windows 8.1 è proposto a partire da 0$ ai produttori di terze parti

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Un documento pubblicato sul sito OEM Partner Center di Microsoft rivela il costo unitario della licenza di Windows 8.1 su tablet: in altre parole quanto Microsoft riceve dai partner commerciali con la vendita di ogni singolo computer tablet. L'anno scorso Microsoft annunciava la volontà di proporre gratis alcune versioni del suo sistema operativo per i dispositivi con display inferiore ai 9" ed in effetti il documento non afferma il contrario.


Clicca per ingrandire

In base alle nuove informazioni sul prezzo del sistema operativo, è Windows 8.1 con Bing la proposta di Redmond più economica. Si parte da un prezzo di 10$ per ogni singola licenza venduta su dispositivi con display inferiore ai 9", costo che viene ammortizzato in pieno dal "configuration discount", previsto per tutte le versioni del sistema operativo e pari a 10$. La versione entry-level viene proposta gratuitamente anche in versione con Office 365 Personal.

Lo sconto viene applicato anche sui tablet con display inferiore ai 10,1", su cui Windows 8.1 con Bing viene proposto a 15$, nonostante il prezzo base fosse stato stipulato inizialmente in 25$. Ma cos'è esattamente Windows 8.1 con Bing e quali limitazioni comporta? Sostanzialmente nessuna. O meglio, Microsoft obbliga il produttore di terze parti a impostare Bing come motore di ricerca predefinito su qualsiasi browser, e MSN come home page predefinita. L'utente, però, può cambiare l'impostazione in qualsiasi momento.

Il documento da cui ZDNet ha estrapolato la tabella pubblicandola non parla purtroppo dei prezzi di licenza di Windows 10 per gli OEM. La nuova versione del sistema operativo sarà la protagonista di un evento organizzato per domani, 21 gennaio, tuttavia Mary Jo Foley della pubblicazione statunitense non crede che Microsoft rilascerà informazioni in merito, ma si soffermerà più sulle nuove feature non ancora annunciate e sull'unificazione dell'ecosistema sulle varie piattaforme.

Non sappiamo ancora, inoltre, se Microsoft continuerà sulla strada di Windows 8.1, addirittura abbattendo del tutto i costi di licenza della prossima versione e cercando di monetizzare esclusivamente sulla vendita dei servizi collegati al sistema operativo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
davyjones20 Gennaio 2015, 16:37 #1
alla fine prezzi (credo) concorrenziali...non penso che installare Android costi di meno con le royalities da versare...sempre a Ms poi
Unrealizer20 Gennaio 2015, 18:07 #2
Originariamente inviato da: davyjones
alla fine prezzi (credo) concorrenziali...non penso che installare Android costi di meno con le royalities da versare...sempre a Ms poi


a cui andrebbero aggiunte le royalties a Google nel caso si vogliano mettere i Play Services
Atom7320 Gennaio 2015, 18:39 #3
ben venga lo spingere un potenziale concorrente di google, il monopolio google sta diventando imbarazzante
benderchetioffender21 Gennaio 2015, 09:26 #4
Originariamente inviato da: Unrealizer
a cui andrebbero aggiunte le royalties a Google nel caso si vogliano mettere i Play Services


non credo ci siano royalty da pagare per i play services, forse semmai il contrario, c'è una penality se non ce le metti.. d'altronde google guadagna tracciando l'utente, è tutto a suo vantaggio mettere i servizi gratis
worms21 Gennaio 2015, 09:40 #5
Originariamente inviato da: benderchetioffender
non credo ci siano royalty da pagare per i play services, forse semmai il contrario, c'è una penality se non ce le metti.. d'altronde google guadagna tracciando l'utente, è tutto a suo vantaggio mettere i servizi gratis


No no, fidati che mettere i play service (o Google Apps) costa un botto in produzione. Mentre non metterle costa 0 :sisi:

E' che non posso pubblicare dei documenti aziendali, altrimenti potrei dimostrartelo.
Unrealizer21 Gennaio 2015, 17:52 #6
Originariamente inviato da: benderchetioffender
non credo ci siano royalty da pagare per i play services, forse semmai il contrario, c'è una penality se non ce le metti.. d'altronde google guadagna tracciando l'utente, è tutto a suo vantaggio mettere i servizi gratis


Originariamente inviato da: worms
No no, fidati che mettere i play service (o Google Apps) costa un botto in produzione. Mentre non metterle costa 0 :sisi:

E' che non posso pubblicare dei documenti aziendali, altrimenti potrei dimostrartelo.


Ma non c'è nemmeno bisogno di rompere alcun NDA, qualche tempo fa è trapelato il testo dell'accordo (chiamato MADA) in cui era spiegato tutto
Eress21 Gennaio 2015, 18:53 #7
Originariamente inviato da: Atom73
il monopolio google sta diventando imbarazzante

Anche quello di MS non è che sia così piacevole
deanflame22 Gennaio 2015, 10:39 #8
Vabbè pensavo peggio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^