Domenica 10 ottobre 2010 il rilascio di Ubuntu 10.10

Domenica 10 ottobre 2010 il rilascio di Ubuntu 10.10

E' stata rilasciata poche ore fa Ubuntu 10.10. Particolare interesse è rivolto all'interfaccia Unity prevista per l'utilizzo su dispositivi con display di ridotte dimensioni

di pubblicata il , alle 11:49 nel canale Sistemi Operativi
Ubuntu
 

Sono passate poche ore dal rilascio della versione 10.10 di Ubuntu, un traguardo importante sottolineato anche dall'inusuale scelta di presentare un nuovo prodotto di domenica. Un colpo d'occhio al calendario permette di capire la scelta fatta dalla società di Mark Shuttleworth: domenica era il 10-10-2010 o, ancor più evidente, 10-10-10 una data adatta a presentare Ubuntu 10.10.

Sono disponibili le ormai consuete versioni dedicate a PC desktop, netbook e server. Per la versione dedicata ai dispositivi mobile segnaliamo l'interfaccia Unity, tecnologia sviluppata per sfruttare al meglio i display di piccole dimensioni. E' previsto anche il supporto ai pannelli multi-touch con l'adozione di uTouch 1.0.

Oltre a una nuova versione del kernel Ubuntu 10.10 porta con sè alcune novità legate alla configurazione in fase di boot del PC, alcune differenze nella procedura di installazione e un nuovo font utilizzato come impostazione di default. Per quanto riguarda le novità relative alle applicazioni software previste con Ubuntu 10.10 segnaliamo Shotwell per la gestione delle immagini, per minime operazioni di ritocco e per l'archiviazione. Per aggiornare il proprio profilo Twitter senza utilizzare il browser web sarà disponibile Gwibber.

Ubuntu 10.10 potrebbe anche essere l'occasione per provare le soluzioni cloud di Amazon EC2, infatti attraverso la nuova versione della popolare distribuzione linux si potrà accedere ai servizi verificandone potenzialità e carattareristiche. Tutti i dettagli su Ubuntu 10.10 sono disponibili sulla pagina ufficiale del progetto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

102 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DarthFeder11 Ottobre 2010, 12:06 #1
Aspetto trepidante una recensione...sarebbe bello vedere HWUpgrade occuparsi di quesat release con un bell'articolo di qualche pagina in modo da presentare le novità ai veterani e dare un'idea dell'ambiente Linux ai neofiti
alexander.z3ro211 Ottobre 2010, 12:13 #2
Changelog:

- ubuntu 10.04 + Gwibber


asd
Tjherg11 Ottobre 2010, 12:19 #3
Che dire sempre meglio, cerchero' di installarla entro oggi, intanto il live usb va alla grande su tutti i miei pc.

dojolab11 Ottobre 2010, 12:22 #4
Originariamente inviato da: DarthFeder
Aspetto trepidante una recensione...sarebbe bello vedere HWUpgrade occuparsi di quesat release con un bell'articolo di qualche pagina in modo da presentare le novità ai veterani e dare un'idea dell'ambiente Linux ai neofiti


Può bastare un elenco di oltre 100 bug (per la precisione 174) di cui 2 critici alla release? (fonte)

Quelli di Canonical... hanno fatto il passo più lungo della gamba, ieri.
Zerk11 Ottobre 2010, 12:35 #5
Si sà che di solito appena uscita c'è una marea di bug, lo è stato per tutte le nuove versioni, infatti per lavorare rimango sulla stabile 9.10 che aggiornerò a breve alla 10.04.
E' così anche per windows.

Invece per testare e provare le novità si installa subito la 10.10 su una macchina di prova e quando sarà matura si fa il salto anche sul pc da lavoro.
pabloski11 Ottobre 2010, 12:36 #6
@dojolab: il link non funge

comunque l'ho provata e installa sul portatile e mi sembra meglio della 10.04

abituato ai casino di vista su quel portatile, ubuntu 10.10 è stata una ventata d'aria fresca

JackZR11 Ottobre 2010, 12:54 #7
Le politiche prese ultimamente da Canonical non è che mi piacciano molto, Ubuntu si sta allontanando sempre più da Debian, prima si limitava a scopiazzare M$, da un po' si è messa a scopiazzare anche la Mela, insomma di male in peggio, poi è anche vero che è questo scopiazzare a destra e a manca a mandarla avanti quindi non ci si può neanche lamentare.
Stappern11 Ottobre 2010, 12:56 #8
Dopo vista anche una martellata sarebbe stata una ventata di aria fresca
Wolfenstein11 Ottobre 2010, 13:06 #9
io la sto usando da quando è uscita la verione finale (quindi ieri mattina) come sistema primario provvisoriamente (secondo ho win7).

rispetto alla 10.04 è molto meglio, piu stabile in alcuni programmi che prima mi crashavano piu fluido (caricamenti dei programmi migliorati di poco ma va bene cmq ) e mi riconosce appieno il mio chip audio conexant (modalita sfogo ON "la marca piu penosa del mondo nonche anche la piu scadente e quella costruita da dei veri cani lebbrosi" modalita sfogo OFF).

Non c'è che dire, ubuntu sta diventando sempre di piu buono come sistema e finalmente sta mettendo da parte il terminale come seconda via di installazione e uso) che per utenti meno esperti e abituati alla GUI è una mano santa!!

Non mi uccidete ma ero seriamente stufo di usare il terminale e scrivere funzioni su funzioni quando con windows con 3 click avevo risolto tutto
. Con la 10.10 ancora non l'ho usato nonostante abbia installato una marea di programmi e molto direttamente scaricati dai siti esterni e non dalle repository
WarDuck11 Ottobre 2010, 13:35 #10
Originariamente inviato da: dojolab
Può bastare un elenco di oltre 100 bug (per la precisione 174) di cui 2 critici alla release? (fonte)

Quelli di Canonical... hanno fatto il passo più lungo della gamba, ieri.


In che senso? Ogni nuova release ha dei requisiti riguardo i bug (a seconda delle priorità all'uscita... ad esempio Windows 7 è uscito con meno di 500 bug non critici ed è considerato un ottimo traguardo vista la complessità del SO.

Lo stesso vale ovviamente per Ubuntu.

Ad ogni modo, pur non essendo la mia preferita (a dire la verità ancora non ho trovato la distro "perfetta" per me che la vedo come una via di mezzo tra Arch e Debian) è l'unica che cerca di curare l'aspetto estetico (seppure ogni tanto con qualche difetto di incoerenza), mentre molte altre lo trascurano o ci dedicano pochissimo tempo, e questo è anche un aspetto da non sottovalutare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^