Con Windows 10 nuove modalità di migrazione per le aziende

Con Windows 10 nuove modalità di migrazione per le aziende

Windows 10 metterà a disposizione delle aziende nuovi strumenti per la migrazione da Windows 7 e Windows 8. Il processo dovrebbe garantire anche il completo ripristino di applicazioni, dati e parametri di configurazione

di pubblicata il , alle 16:12 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

Con Windows 10 Microsoft preannuncia nuove modalità di aggiornamento e di upgrade sfruttabili da chi già dispone di un PC con sistema operativo Windows 7 o Windows 8. L'obiettivo di Microsoft per queste specifiche funzionalità è rivolto alle aziende e a quelle realtà che vedono la migrazione da un sistema operativo all'altro come un grosso ostacolo.

La novità consiste in un nuovo modo di gestire la migrazione basato su un processo gestito dal PC stesso, nel quali dati e applicazioni vengono migrati in modo automatico sul nuovo sistema operativo. Rispetto alle soluzioni attuali basate sulla distribuzione di immagini di installazione preconfezionate ci dovrebbe essere una maggior flessibilità e possibilità di personalizzazione.

Oltre alla migrazione dei dati e delle applicazioni il nuovo processo che Microsoft sta sviluppando prevede anche il ripristino delle configurazioni di sistema relative a Wi-Fi, VPN e profili email.

Per Microsoft una grossa sfida è ovviamente rappresentata dal dover garantire compatibilità tra il nuovo sistema operativo e la moltitudine di applicazioni disponibili sul mercato. Sul fronte invece dei requisiti hardware la situazione è più semplice, infatti, è ormai noto che Windows 10 possa essere utilizzato su sistemi che precedentemente avevano Windows 7 quale sistema operativo.

I nuovi strumenti di migrazione rappresentano un'alternativa rispetto alle soluzioni attuali. Microsoft su questo punto è stata chiara confermando anche per il futuro il supporto a System Center Configuration, Assessment and Deployment Kit (ADK) e Microsoft Deployment Toolkit (MDT).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fk029 Ottobre 2014, 21:45 #1
Finche' i nostri xp installati in azienda vanno bene con il loro software installato non c'e' ragione di toglierli e abbiamo una bella scorta di licenze anche per i clienti (finche' i server di attivazione funzionano).
L'unico problema che abbiamo per ora e' la mancanza dei driver per la gpu integrata nelle cpu Haswell per cui montiamo una scheda video aggiuntiva.
efewfew29 Ottobre 2014, 23:29 #2
Positivo che si lavori su questo aspetto, speriamo di vedere risultati concreti con la prossima versione.
Ma sinceramente ritengo piu importante un'altra questione. Ultimamente sto gestendo qualche problema di troppo causati da aggiornamenti windows update su configurazioni differenti. Si "vive" col terrore che quando si clicca su aggiorna e spegni il successivo avvio fallisca.
Aggiornare o non aggiornare?
Khronos29 Ottobre 2014, 23:31 #3
@fk0.
finchè il sistema xyzabc ti basta lo userai.

e non ha mezza attinenza con l'articolo.
rockroll30 Ottobre 2014, 01:09 #4
Originariamente inviato da: efewfew
Positivo che si lavori su questo aspetto, speriamo di vedere risultati concreti con la prossima versione.
Ma sinceramente ritengo piu importante un'altra questione. Ultimamente sto gestendo qualche problema di troppo causati da aggiornamenti windows update su configurazioni differenti. Si "vive" col terrore che quando si clicca su aggiorna e spegni il successivo avvio fallisca.
Aggiornare o non aggiornare?


Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.

Ci sono tanti impallinati con M$ che non vedono l'ora di essere i primi a fare certe esperienze alla minima novitò: aspetta un attimo e vedi a cosa vanno incontro, poi decidi....
rockroll30 Ottobre 2014, 01:10 #5
Originariamente inviato da: efewfew
Positivo che si lavori su questo aspetto, speriamo di vedere risultati concreti con la prossima versione.
Ma sinceramente ritengo piu importante un'altra questione. Ultimamente sto gestendo qualche problema di troppo causati da aggiornamenti windows update su configurazioni differenti. Si "vive" col terrore che quando si clicca su aggiorna e spegni il successivo avvio fallisca.
Aggiornare o non aggiornare?


Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.

Ci sono tanti impallinati con M$ che non vedono l'ora di essere i primi a fare certe esperienze alla minima novità: aspetta un attimo e vedi a cosa vanno incontro, poi decidi....

Scusate il doppio intervento: ho fatto una correzione di ortografia, ma mi ha conservato il vecchio, che non so cancellare.
sbazaars30 Ottobre 2014, 01:28 #6
Sinceramente credo che parlare ancora di Windows XP è davvero deprimente, considerando che stiamo parlando di un sistema davvero obsoleto. Windows 10 è davvero un ottimo sistema (ho potuto provarlo personalmente) ed è un ottima cosa che aiutino ancora di più l'eventuale passaggio, anche se credo che Microsoft lo faccia più che altro per il proprio business più che per offrire un servizio utile alle aziende.
baruk30 Ottobre 2014, 07:49 #7
La cosa che mi fa veramente incazzare, in MS, è la necessità tutta loro di uniformare l'interfaccia tablet e mobile con quella desktop. La UI di windows 7 mi andava benissimo, potevano al massimo rinfrescarla (magari evitando l'obbrobrio di Yosemite su OSx), e cambiando il "motore" interno. 10 provato e cancellato, sarà reattivo come l'8, ma personalmente, finchè vive il 7, lo monto e lo faccio montare ove possibile.
peler30 Ottobre 2014, 09:12 #8
Ottima cosa se una società cerca in di migliorare il passaggio tra una versione e l'altra senza dover per forza configurare tutto da capo.
Il 10 lo uso a casa da quando è stato rilasciato e devo dire che è un sistema molto reattivo e funzionale. Al lavoro usiamo ancora il 7 per un solo motivo, usando 2 monitor l'interfaccia grafica di 8 e 8.1 diventa troppo dispersiva.
Microsoft è una società che deve fare un profitto, e giocano molto sul fatto che le persone cercano sistemi sempre più facili ed intuitivi ( non per chi smanetta, ma per gli utonti ) . La maggior parte delle persone utilizzano solo poche funzioni di un pc e vogliono trovare sempre le icone uguali e nello stesso posto. In questi casi avere una interfaccia unica per tutti i sistemi è sicuramente una cosa che funziona.

p.s. tanti usano ancora XP perchè credono che sia migliore, ma dipende in che campo si utilizza. Per uso di office, contabilità, o comunque software che non viene aggiornato in modo continuo va benissimo, come anche un pc di 10 anni fa è più che sufficiente.
Nei casi in cui bisogna cambiare PC con un certo ritmo, ogni 2 - 4 anni, e software con altrettanta frequenza, vedi studi di design, progettazione, foto e video editing che passare da un Q9500 ad un I7 vuol dire circa 1 ora di lavoro in meno se non più, utilizzare windows xp non permette di utilizzare certi software e potenzialità. Un esempio sono software che richiedono sistemi con più di 2 GB di ram, XP non li gestisce, e nel nostro caso, come tante altre realtà, utilizziamo pc con 8 GB di ram e spesso la saturiamo.

scusate per l'OT

calabar30 Ottobre 2014, 09:18 #9
Originariamente inviato da: baruk
La cosa che mi fa veramente incazzare, in MS, è la necessità tutta loro di uniformare l'interfaccia tablet e mobile con quella desktop.

Veramente con Windows 10 sono andati proprio nella direzione opposta: unico sistema, ma interfacce differenti a seconda dei dispositivi.

Io invece preferivo la scelta precedente, perchè ritengo che col passare del tempo saranno sempre più comuni i dispositivi che adotteranno più sistemi di input (non solo mouse/tastiera e touch, ma anche molto altro) e che occorrerà un sistema in grado di gestirli tutti contemporaneamente e in modo adeguato, in modo da permettere di sfruttare i vantaggi di ognuno senza dover cambiare interfaccia ogni volta.
efewfew30 Ottobre 2014, 16:05 #10
Originariamente inviato da: peler
.. Al lavoro usiamo ancora il 7 per un solo motivo, usando 2 monitor l'interfaccia grafica di 8 e 8.1 diventa troppo dispersiva ..

Cioè? Anch'io a lavoro uso due monitor e con 8 vedo solo dei miglioramenti in tal senso, ora la barra delle applicazioni si vede in entrambi i monitor e permette un minimo di personalizzazione, cosa che non c'era con 7. Ora si può fare anche a meno di UltraMon se non si utilizzano le funzioni avanzate, con 7 invece era quasi d'obbligo (imho)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^