Con Microsoft System Center 2012 R2 il Cloud è sotto controllo

Con Microsoft System Center 2012 R2 il Cloud è sotto controllo

System Center 2012 R2 è un tool che permette di semplificare configurazione e gestione di sistemi complessi basati su sistema operativo Windows Server e servizi Microsoft Azure

di Redazione pubblicata il , alle 09:41 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Per far fronte alle esigenze di gestione e configurazione di sistemi complessi basati su Windows Server e Microsoft Azure nasce il tool di amministrazione System Center, grazie al quale gli amministratori di sistema possono tenere sotto controllo tutta quella serie di operazioni che consentono il regolare funzionamento dell’ambiente Cloud OS di Microsoft.

Microsoft System Center 2012 R2 consente di gestire il proprio datacenter tramite tecnologie di storage SAN, virtualizzazione e clustering: il tutto tramite una comoda interfaccia Web aperta ed estendibile, nonché facilmente integrabile all’interno di portali aziendali preesistenti.

microsoft_system_center_2012_2.png (21743 bytes)

Grazie all’integrazione con le altre soluzioni di casa Microsoft, la gestione del datacenter con System Center permette tra le varie di ottimizzare le prestazioni su macchine virtuali Exchange, SQL Server e SharePoint tramite sistemi di diagnostica avanzata. Le performance vengono quindi analizzate generando dei report precisi, difficilmente ottenibili con mezzi di terze parti, che consentono all’operatore di effettuare interventi mirati di correzione e/o ottimizzazione.

microsoft_system_center_2012_1.png (119470 bytes)

Oltre a questo Microsoft System Center 2012 R2 consente la gestione di datacenter misti, basati sia su Hyper-V che su hypervisor di terze parti come VMware e Citrix: in questo sono comprese le macchine virtuali Linux che ora beneficiano del pieno supporto (si veda come riferimento questo articolo).

microsoft_system_center_2012_3.png (52687 bytes)

Microsoft System Center 2012 R2 si compone di numerosi tools, come riassunto di seguito:

App Controller Consente la gestione di Applicativi sia su Cloud privato sia su Azure
Configuration Manager Gestisce l’installazione di software e la configurazione delle impostazioni di sistema per Desktop, Server e dispositivi mobili
Data Protection Manager Consente di proteggere e ripristinare i dati per le applicazioni Microsoft quali SharePoint, Exchange, SQL Server, ecc…
Endpoint Protection Si abbina al Configuration Manager per gestire la configurazione di servizi antimalware, firewall e altri servizi di sicurezza per le macchine Client
Operations Manager Consente di gestire gli aspetti operativi della rete, tramite monitoraggio delle attività, diagnostiche e servizi correlati
Orchestrator Sostituisce il precedente Opalis e serve a gestire e organizzare le risorse all’interno della rete in modo automatizzato
Service Manager Fornisce gli strumenti necessari per la gestione e la manutenzione dei servizi IT, consentendo la risoluzione di problemi e imprevisti, agganciandosi anche tramite un ambiente di scripting
Virtual Machine Manager È il punto di partenza per gestire le macchine host e lo storage su cui si dovranno appoggiare i servizi virtualizzati all’interno del proprio datacenter

Altre funzionalità avanzate sono la gestione della rete virtuale, disaccoppiata dalla rete fisica del datacenter, e la diagnostica dettagliata di applicativi .Net e Java con un occhio di riguardo all’ottimizzazione delle performance. Il prodotto è disponibile per il download in versione di prova gratuita a questo indirizzo: in questo modo gli amministratori di sistema interessati potranno valutare le varie funzionalità di gestione implementate in System Center 2012 R2.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^