Chrome OS: i primi computer saranno già disponibili a Natale

Chrome OS: i primi computer saranno già disponibili a Natale

Uno degli sviluppatori di Chrome OS ha rivelato che i primi sistemi basati sul sistema operativo di Google arriveranno sul mercato in tempo per le vacanze natalizie

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 11:14 nel canale Sistemi Operativi
Google
 

I primi sistemi basati su Chrome OS di Google giungeranno sugli scaffali dei negozi in tempo per le vacanze natalizie. A renderlo noto è Glen Murphy, UI Lead Designer di Chrome OS, che in una recente intervista al quotidiano australiano The Sydney Morning Herald ha voluto iniziare ad anticipare qualche dettaglio sul nuovo sistema operativo a cui sta lavorando Google.

Com'è noto già da tempo Acer, ASUS, HP, Samsung e Toshiba hanno fatto sapere che presenteranno uno o più prodotti basati su Chrome OS; Murphy in particolare ha fatto riferimento a sistemi laptop, tuttavia è altamente probabile che stesse parlando esclusivamente di soluzioni netbook.

Chrome OS si focalizzerà almeno inizialmente solo sui sistemi netbook, ma più avanti inizieranno anche i lavori di ottimizzazione per piattaforme tablet. Verso l'inizio dell'anno Google ha presentato un concept design di come dovrebbe essere un tablet basato su Chrome OS, tuttavia Murphy ha dichiarato che per il momento si tratta solo di progetti a lungo termine.

Parlando di quali caratteristiche avrà Chrome OS, Murphy ribadisce il fatto che il sistema operativo sarà web-centrico e che sarà sostanzialmente una versione di Google Chrome dotata di un maggior numero di funzionalità, tra cui il supporto alla grafica 3D.

"Il gaming è una delle poche attività che le persone sentono ancora di dover fare fuori dal browser poichè solitamente non sono in grado di fornire una ricca esperienza 3D", spiega Murphy. Con l'introduzione del supporto alla grafica 3D accelerata via hardware Google spera di riuscire a cambiare le abitudini degli utenti, forte anche della presentazione di alcuni titoli browser-based come Battlestar Galactica Online e Lego Star Wars.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JackZR27 Settembre 2010, 12:14 #1
A dire il vero esistono già giochi come Quake 3 Arena giocabili dal browser...
polkaris27 Settembre 2010, 12:24 #2
Mi chiedo: le web application hanno bisogno Chrome OS per funzionare? Evidentemente no. Quindi, a parte i tempi di boot, quali cose in più offre questo OS rispetto agli altri? In meno c'è tutto ciò che non vive dentro il browser. Quindi che senso ha tutto questo? Scusate la banalità della riflessione.
blackforce27 Settembre 2010, 12:25 #3
quake3 però è un prog nativo che gira come plugin del browser. Qui credo si intenda webgl, aaggiunto di recente in chrome.
wisher27 Settembre 2010, 12:27 #4
Originariamente inviato da: polkaris
Mi chiedo: le web application hanno bisogno Chrome OS per funzionare? Evidentemente no. Quindi, a parte i tempi di boot, quali cose in più offre questo OS rispetto agli altri? In meno c'è tutto ciò che non vive dentro il browser. Quindi che senso ha tutto questo? Scusate la banalità della riflessione.

Offre un sistema in grado di evitare all'utente la manutenzione e il dover preoccuparsi della gestione delle applicazioni.

Per chi usa il PC in modo avanzato sono delle evidenti limitazioni, per chi lo usa solo per navigare invece potrebbe essere una scelta sensata. Di fatto il computer diventerebbe un elettrodomestico come gli altri.
predator8727 Settembre 2010, 13:02 #5
sono curioso di vederlo..
pabloski27 Settembre 2010, 14:34 #6
@wisher: aggiungo che chromeos offre la possibilità di accesso ai dati da device diversi, quindi ubiquità totale dei dati

riguardo i power user bisogna definire cosa intendiamo per power user....un power user può essere benissimo un burocrate che scrive centinaia di documenti al mese e intrattiene una fitta corrispondenza con i clienti...questo tipo di utente può usare chromeos con profitto

puoi c'è la storia del cloud printing che potrebbe rivelarsi una killer application in ambito aziendale
mnovait27 Settembre 2010, 14:45 #7
in sostanza il dato da cui google parte è che la stragrande degli utenti quando apre il browser fa il 98% delle cose che fa con un pc. mi sembra che se sbaglia non ci va comunque molto lontana.
wisher27 Settembre 2010, 15:17 #8
Originariamente inviato da: pabloski
@wisher: aggiungo che chromeos offre la possibilità di accesso ai dati da device diversi, quindi ubiquità totale dei dati

riguardo i power user bisogna definire cosa intendiamo per power user....un power user può essere benissimo un burocrate che scrive centinaia di documenti al mese e intrattiene una fitta corrispondenza con i clienti...questo tipo di utente può usare chromeos con profitto

puoi c'è la storia del cloud printing che potrebbe rivelarsi una killer application in ambito aziendale

Anche quello sarebbe un vantaggio non da poco. Ovviamente per utente che potrebbe avere qualcosa da perdere con Chrome OS intendo un professionista che deve usare del software che per motivi di prestazioni o altro deve utilizzare per forza software nativo.
Originariamente inviato da: mnovait
in sostanza il dato da cui google parte è che la stragrande degli utenti quando apre il browser fa il 98% delle cose che fa con un pc. mi sembra che se sbaglia non ci va comunque molto lontana.

A meno di cose ultra-specifiche al giorno d'oggi è quasi tutto web-based, o comunque è possibile portare le applicazioni da desktop sul web.
TheDariodario27 Settembre 2010, 17:00 #9
se contate che il 99.9 % dei ragazzi tra i 10 e i 17 usa il pc solo per facebook, youtube, google,e al massimo word, chrome os per loro è perfetto, accendono in 5 secondi sono già on-line, vi ricordo che la maggior parte della gente del computer usa solo il browser, quindi google ha ragione!!
inoltre sono sempre di più anche gli adulti che utilizzano il computer così.

io personalmente sono uno smanettone e penso che lo installerò tanto per provare. ma non come os primario!!!
fendermexico27 Settembre 2010, 17:08 #10
Originariamente inviato da: TheDariodario
se contate che il 99.9 % dei ragazzi tra i 10 e i 17 usa il pc solo per facebook, youtube, google,e al massimo word, !


ma chi sei tu per dire questo, lavori all'istat?

già uno che fa statistiche sparando numeri come: 99,9 (cioè tutti) non capisce un benemerito di statistica... non esiste nessuna cosa al mondo che piace al 99,9 delle persone... nemmeno la fica...

ma pure con il periodo temporale c'è da ridere...
...e a 17 anni+2 mesi cosa succede? cambia tutto?

e poi scusa...il 99,9 dei bambini di 10 anni lo trovo su facebook?
ma dai! ok che ce ne siano alcuni, ma dire che TUTTI stanno su facebook a quella tenera età, è categoricamente no...
ti bastano alcuni miei parenti a sballarti la statistica...

comunque: hai mai sentito parlare di the sims, world of warcraft..
eccco che ho totalmente e brutalmente fatto carneficina del tuo commento.

e poi mai sentito parlare di emule? audio/video ripping?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^