Chrome mangia risorse? Ci pensa Windows 10 2004 a ridurne i consumi: ecco come

Chrome mangia risorse? Ci pensa Windows 10 2004 a ridurne i consumi: ecco come

Il browser web di Google è stato spesso accusato di consumare troppe risorse, soprattutto in termini di memoria di sistema. Questo potrebbe cambiare presto su Windows 10 May 2020 Update

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Sistemi Operativi
GoogleChromeMicrosoftWindows
 

Windows 10 May 2020 Update è arrivato da alcuni giorni portando gioie e dolori ai propri utenti. Fra le prime troviamo alcune migliorie nel sistema di gestione della memoria Segment Heap, che inizialmente era pensato per le app UWP e di sistema, e adesso invece può essere sfruttato anche dalle app di terze parti. L'obiettivo della tecnologia è ottimizzare l'uso della memoria da parte di ogni singola applicazione, e adesso può essere fatto anche con le app Win32.

Microsoft ha definito la nuova implementazione come un metodo moderno per gestire l'uso della memoria di sistema fatto dal software installato ed eseguito sul sistema, e consente di ridurre l'uso della RAM sul nuovo Edge basato su Chromium del 27%. In una nuova nota online, inoltre, si può leggere che la tecnologia verrà utilizzata anche su Chrome, che su Windows 10 2004 (May 2020 Update) utilizzerà Segment Heap piuttosto che l'heap tradizionale.

"Gli esperimenti condotti abilitando Segment Heap su chrome.exe suggeriscono che il nuovo metodo potrebbe consentire di salvare centinaia di MB nei processi del browser e dei servizi di rete, su alcuni sistemi", si legge nelle note scritte da uno degli ingegneri Google. "I risultati effettivi varieranno ampiamente, con i maggiori vantaggi che arriveranno sui sistemi multi-core".

La funzionalità verrà implementata quando Google sarà in grado di sviluppare una versione di Chrome con l'SDK 19041.0 Build 10 di Windows 10, anche se lo sviluppo è attualmente bloccato a causa di errori di compilazione ad oggi non del tutto comprensibili: "Potremmo abilitarlo ora, ma ciò potrebbe causare errori e avvisi di varia natura", ha osservato l'ingegnere.

Di seguito una serie di approfondimenti sul nuovo aggiornamento:

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nyo9018 Giugno 2020, 17:29 #1
Sinceramente da quando ho iniziato a installare il massimo quantitativo di RAM supportata sui miei PC(Al momento 32GB) ho automaticamente smesso di preoccuparmi dell'utilizzo(Non del consumo. Non viene consumata e non viene mangiata, viene utilizzata) della RAM da parte delle applicazioni. Leggo ovunque che Chrome usa RAM in una maniera indecente, ma non sono mai arrivato a utilizzarla tutta, nonostante tenga aperta un mare di roba in contemporanea.
Però ben venga l'ottimizzazione delle risorse! Più si ottimizzano le applicazioni e più sarà longevo un vecchio sistema.
latilou8518 Giugno 2020, 17:42 #2
- nota positiva: A parità di estensioni sembra veramente esserci un miglioramento, prima consumava decisamente piu di Firefox (purtroppo non ho il dato ma semplicemente un ricordo) https://imgur.com/fmBU8jj

- nota negativa: Non so se sono io, ma dall'aggiornamento ho notato un enorme rallentamento nel caricamento delle pagine, anche cancellando completamente cronologia, cache etc etc... quindi si, RAM ottimizata, ma a discapito di altro, almeno così sembra.
marcolulu18 Giugno 2020, 17:51 #3
nessuno che si chiede come mai chrome consumi cosi tante risorse...
JoJo18 Giugno 2020, 18:04 #4
Che belli i tempi in cui dovevi giocare col CONFIG.SYS e l'AUTOEXEC.BAT per arrivare ai fatidici 604KB. Un tempo si che si ottimizzava, vai. Poi nacque l'HIMEM.SYS e niente fu come prima.
Fantapollo18 Giugno 2020, 18:05 #5
Come temevo,
Microsoft ha appena abbandonato il proprio engine
e ora si scopre che Chrome è una m.
radeon_snorky18 Giugno 2020, 18:18 #6
Originariamente inviato da: JoJo
Che belli i tempi in cui dovevi giocare col CONFIG.SYS e l'AUTOEXEC.BAT per arrivare ai fatidici 604KB. Un tempo si che si ottimizzava, vai. Poi nacque l'HIMEM.SYS e niente fu come prima.
amen
recoil18 Giugno 2020, 18:33 #7
in questi giorni sto putroppo facendo sviluppo web e adesso ho Chrome che si mangia 5GB di RAM per un paio di tab aperti (con inspector)
ho 16GB quindi sono abbastanza tranquillo, però è pazzesco...
steverm18 Giugno 2020, 19:06 #8
intanto sui Chrome che installo faccio da tempo un po' di maquillage:

1) %localappdata%\Google\Chrome\User Data

2) Cliccare con il tasto destro sulla cartella SwReporter quindi selezionare la voce Proprietà.

3) Portarsi nella scheda Sicurezza e fare clic sul pulsante Avanzate.

4) Fare clic sul pulsante Disabilita ereditarietà quindi su Rimuovi tutte le autorizzazioni ereditate da questo oggetto.
acerbo19 Giugno 2020, 09:12 #9
io so solo che dopo l'aggiornamento 2004 windows firewall e windows store si sono rimessi magicamente a funzionare anche se non ho mai capito per quale motivo si fossero sputtanati
Ovviamente riparano una cosa e se ne sfascia un'altra, ho dovuto resettare tutte le impostazione personalizzate del firewall perché dopo l'aggiornamento tutte le applicazioni installate risultavano bloccate tranne chrome e mozilla.
Per quanto riguarda le ottimizzazioni di chrome non noto alcuna differenza nell'uso quotidiano, ma con un ssd e 8gb di ram direi che si possono anche assorbire eventuali consumi eccessivi.
biometallo19 Giugno 2020, 09:27 #10
Originariamente inviato da: acerbo
Per quanto riguarda le ottimizzazioni di chrome non noto alcuna differenza nell'uso quotidiano, ma con un ssd e 8gb di ram direi che si possono anche assorbire eventuali consumi eccessivi.


Mi sa che ti sei lasciato traviare dal titolo, in realtà non c'è stata alcuna ottimizzazione di Chrome al momento solo Edge (quello nuovo basato su Chromium) ne beneficia del nuovo sistema di gestione della ram, stando all'articolo su Chrome al momento ci sono stati dei problemi

La funzionalità verrà implementata quando Google sarà in grado di sviluppare una versione di Chrome con l'SDK 19041.0 Build 10 di Windows 10, anche se lo sviluppo è attualmente bloccato a causa di errori di compilazione ad oggi non del tutto comprensibili: "Potremmo abilitarlo ora, ma ciò potrebbe causare errori e avvisi di varia natura", ha osservato l'ingegnere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^