Canonical rilascia Ubuntu 13.10, il Windows 8.1 di Linux: ecco il link per il download

Canonical rilascia Ubuntu 13.10, il Windows 8.1 di Linux: ecco il link per il download

È stata rilasciata ufficialmente la versione 13.10 di Ubuntu, chiamata Saucy Salamander, la prima a supportare un'interfaccia appositamente pensata per dispositivi mobile

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Sistemi Operativi
WindowsUbuntuMicrosoft
 

Canonical ha appena rilasciato ufficialmente Saucy Salamander, la versione 13.10 di Ubuntu, forse la più popolare distribuzione di Linux conosciuta anche per essere una fra le più user-friendly ormai da tempo. Secondo quanto riportato dalla stessa Canonical, Ubuntu 13.10 è la prima versione della piattaforma operativa ad annoverare un'interfaccia pensata per i dispositivi mobile in modo da creare una sorta di coerenza fra l'ambiente desktop e quello di smartphone e tablet. In altre parole lo stesso passo compiuto da Microsoft con il suo Windows 8/8.1.

Ubuntu 13.10 Saucy Salamander

"È una pietra miliare nella storia dell'informatica", sono state le parole di Rick Spencer, dirigente presso Canonical nella divisione di Ubuntu. "Lo stesso Ubuntu OS può essere eseguito su smartphone basati su ARM così come sui server ARM HP Moonshot, ma dispone delle stesse funzionalità anche sulle piattaforme x86. Ubuntu 13.10 è un sistema operativo adatto ai server, che offre anche un'esperienza mobile grazie alla sua leggerezza, dando il via ad una nuova era nella sicurezza mobile e alla convergenza delle varie piattaforme."

Canonical ha annunciato di essere al lavoro con i vari parner per introdurre il sistema operativo all'interno di smartphone Ubuntu nel mercato entro la fine dell'anno prossimo. Nel frattempo è possibile provare la versione desktop che introduce per la prima volta su Ubuntu il kernel 3.11 di Linux che migliora le prestazioni e i servizi di risparmio energetico, assieme alla shell Unity 7, la nuova interfaccia grafica.

Resta Firefox 24 il browser predefinito di Ubuntu, anche se Canonical sta pianificando la sostituzione con Chromium. Le altre applicazioni preinstallate prevedono Thunderbird come client email, LibreOffice (suite di produttività), Brasero (utilità per la masterizzazione su dischi ottici), Shotwell (per la gestione di fotografie) e Rhytmbox (player musicale).

Ubuntu 13.10 Saucy Salamander è già disponibile per il download a questo indirizzo, in cui è possibile scegliere la versione specifica per il computer in cui è destinata l'installazione. La compatibilità è garantita su Galaxy Nexus, Nexus 4 e Nexus 7 per quanto riguarda i dispositivi mobile. Canonical ha pianificato il rilascio della prima beta di Ubuntu 14.04 il 27 marzo del 2014, mentre la versione finale è prevista per il 17 aprile dello stesso anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

144 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dobermann7718 Ottobre 2013, 16:03 #1
Gia' che ci siamo,
ricordo il LINUX DAY di sabato 26,
sicuramente anche nella vostra città
s0nnyd3marco18 Ottobre 2013, 16:51 #2
Originariamente inviato da: LucaNoize
"Ubuntu 13.10 un sistema operativo adatto ai server"
Derivato da debian sid e con solo 9 mesi di supporto ufficiale? io sapevo che per i server si usavano distribuzioni stabili con supporto di anni...


Ubuntu e server?
Diciamo debian stable e via...
acerbo18 Ottobre 2013, 16:54 #3
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Ubuntu e server?
Diciamo debian stable e via...


Diciamo piuttosto RedHat e Suse se parliamo di ambito enterprise
Opteranium18 Ottobre 2013, 16:58 #4
Originariamente inviato da: dobermann77
Gia' che ci siamo,
ricordo il LINUX DAY di sabato 26,
sicuramente anche nella vostra città

presente (anzi, fautore..!)

più che sul pc, visto che ormai sono migrato a mint, sarei curioso di provare ubuntu touch su smartphone. Quasi quasi..
zanardi8418 Ottobre 2013, 16:59 #5
Piano coi paragoni!
Ubuntu, con tutte le sue pecche e l'odioso compiz, rimane ancora un sistema operativo utilizzabile che prende poco spazio su disco.
Windows 8.1 rimane un videogame mal riuscito: riuscire a trovare la pulitura disco, per esempio, fa bestemmiare in sanscrito, a saper dove clickare o tappare. In più è un elefante zoppo che si mangia lo spazio su disco (al pari dei predecessori Vista e 7).. mannaggia!

Detto questo, per tornare IT, 13.10 mi sembra un passo indietro rispetto a 13.04 in termini di prestazioni del solito odioso compiz. In più c'è un bug fastidioso, ossia ogni tot avvii sparisce il pulsante di sessione e così bisogna riavviare o spegnere dal terminale! Purtroppo però sembra essere la scelta quasi obbligata per i nuovi sistemi per la presenza di kernel e driver aggiornati e supportanti il nuovo hardware, tra cui la doppia scheda grafica intel + nvidia senza dover ricorrere a ppa o a crash di X.
s0nnyd3marco18 Ottobre 2013, 17:02 #6
Originariamente inviato da: acerbo
Diciamo piuttosto RedHat e Suse se parliamo di ambito enterprise


Se hai bisogno del supporto a pagamento, ma se parli di stabilita' e affidibilita' anche debian puo' dire la sua. CentOS 6.4 e' parecchio indietro a debian stable (parlo di versione del kernel, mysql, gcc ecc).
Opteranium18 Ottobre 2013, 17:05 #7
Originariamente inviato da: zanardi84
Piano coi paragoni!
Ubuntu, con tutte le sue pecche e l'odioso compiz, rimane ancora un sistema operativo utilizzabile che prende poco spazio su disco.
Windows 8.1 rimane un videogame mal riuscito: riuscire a trovare la pulitura disco, per esempio, fa bestemmiare in sanscrito, a saper dove clickare o tappare. In più è un elefante zoppo che si mangia lo spazio su disco (al pari dei predecessori Vista e 7).. mannaggia!

Concordo. Ancora non mi capacito che sul portatile con windows 7, con una decina di programmi normalissimi (thunderbird, openoffice, avidemux..) siano occupati 25 GB di spazio (di cui 19 da windows, SENZA ripristino di sistema, sennò buonanotte). Ma di che cosa se ne fa?? A mint gliene avanza di 3 con tutto installato.
Originariamente inviato da: zanardi84
Detto questo, per tornare IT, 13.10 mi sembra un passo indietro rispetto a 13.04 in termini di prestazioni del solito odioso compiz. In più c'è un bug fastidioso, ossia ogni tot avvii sparisce il pulsante di sessione e così bisogna riavviare o spegnere dal terminale! Purtroppo però sembra essere la scelta quasi obbligata per i nuovi sistemi per la presenza di kernel e driver aggiornati e supportanti il nuovo hardware, tra cui la doppia scheda grafica intel + nvidia senza dover ricorrere a ppa o a crash di X.

la vecchia regola sarebbe di installare le nuove versioni ad almeno un mese dalla data di uscita, giusto per non beccarsi i primi bug e magari a quel punto potresti direttamente buttarti su mint, che esce a fine novembre, eventualmente con mate/cinnamon se non digerisci unity (si nota molto che mi piace mint?)
kaiserxol18 Ottobre 2013, 17:32 #8
Debian Stable is the answer my friend!
:-D
A parte questo in ambito enterprise si è OBBLIGATI ad usare redhat visto che si trova ovunque e le aziende la amano, centos essendo basata su redhat è ottima per riprodurre ambienti simili a costo zero, opensuse per un desktop economico al posto di redhat.
Altrimenti solo Debian, sia desktop che server. Ubuntu stable se col pc gli utenti ci "cazz*ggiano". Ubuntu SERVER (ripeto server) è comunque ottima essendo basta su debian stable, ma a quel punto mi metto direttamente debian che ha più senso.
Windows 8.1 si è alleggerito di oltre 10 GB e funziona veramente veramente bene (ma idem era la 8). Alla fine è sempre Vista che cambia nome da anni e con un'interfaccia in più che finalmente si può disattivare per non vederla praticamente più. Del menu start con l'indexing di tutto e i collegamenti non ha più senso, tempo un paio di mesi e si è anche più veloci nell'uso quiotidiano.
Le distro di Ubuntu semestrali mi ingolosiscono sempre, ma ci sto lontano perchè ho avuto troppi problemi in passato che non potevo risolvere velocemente e il format non mi era possibile. Ho perso giorni a risistemare il tutto! Inoltre Canonical per queste distro ha abbassato il supporto da 18 mesi a 9...e la cosa mi ha turbato particolarmente. Stable...al max ci si aggiunge qualche app più aggiornata.
Se si ha tempo da perdere...provatele tutte!!! :-D
yeppala18 Ottobre 2013, 17:46 #9
Originariamente inviato da: zanardi84
Piano coi paragoni!
Windows 8.1 rimane un videogame mal riuscito: riuscire a trovare la pulizia disco, per esempio, fa bestemmiare in sanscrito


Sei sulla schermata di Start? Basta che digiti "pulizia", ecco che Windows 8.1 ti trova lo strumento per pulire il disco; puoi anche premere INVIO senza nemmeno leggere i risultati della ricerca.
Sei sul Desktop? Premi il tasto WIN e come prima digiti la parola "pulizia"
(se ce l'hai in inglese scriverai la corrispondete parola inglese che te lo trova)
s12a18 Ottobre 2013, 17:52 #10
Leggo spesso di utenti che al posto di *buntu si indirizzano verso Mint.
Personalmente preferisco KDE. Quindi la scelta originale sarebbe Kubuntu nel mio caso. Ma nella pratica, cosa dovrebbe farmi preferire Mint KDE al posto di Kubuntu? Cosa cambia esattamente?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^