Blocco note non sarà più offerto su Microsoft Store: ecco cosa cambia per gli utenti

Blocco note non sarà più offerto su Microsoft Store: ecco cosa cambia per gli utenti

Microsoft torna sui propri passi relativamente alla decisione, annunciata ad Agosto, di voler inserire Blocco note all'interno di Microsoft Store.

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha deciso di non offrire più l'applicazione Blocco note attraverso Microsoft Store, tornando indietro sui propri passi. Nel 2018 l'azienda aveva aggiornato lo storico applicativo per la stesura di testi con alcune (poche) funzionalità moderne e, nell'estate del 2019, aveva dichiarato che avrebbe inserito l'editor di testi nativo di Windows all'interno di Microsoft Store, in modo da garantire novità future con una cadenza maggiore.

Per rendere disponibili rapidamente a tutti le nuove funzionalità in dirittura d'arrivo, insomma, Microsoft aveva annunciato che avrebbe rimosso il Blocco note dal ciclo di aggiornamenti tipico del sistema operativo per inserirlo in Microsoft Store. Questo avrebbe garantito agli utenti di installare gli aggiornamenti non appena finalizzati dai tecnici Microsoft.

Blocco note fuori da Microsoft Store, cosa cambia?

Quello che cambia per gli utenti è che Microsoft non sarà più in grado di aggiornare l'app - o per meglio dire garantire un processo semplificato di aggiornamento - senza rilasciare nuovi aggiornamenti per il sistema operativo. Questo si traduce in una potenziale frequenza di update molto bassa per il software, dal momento che per ottenere le novità bisognerà aspettare una nuova release di Windows 10. Di fatto cambia poco rispetto ad oggi (Blocco note non viene aggiornato poi così spesso), ma fa cadere le speranze di chi si aspettava per il futuro una cadenza maggiore di aggiornamenti per il text editor nativo.

Ad Agosto 2019 Microsoft aveva dichiarato che stava per "effettuare un cambiamento in modo che gli aggiornamenti futuri di Blocco note venissero rilasciati automaticamente attraverso lo store". Questo avrebbe garantito ai tecnici della compagnia "la flessibilità di rispondere ad eventuali problemi presenti e ai feedback degli utenti" senza dover per forza aspettare il rilascio delle release complete di Windows 10.

Nella nuova nota di rilascio di Windows 10 Insider 19035, tuttavia, si legge che Blocco note non sarà più offerto attraverso il Microsoft Store. Gli Insider delle ultime versioni Beta che lo avevano inserito nella Barra delle applicazioni o nel Menu Start dovranno ripetere l'operazione perché l'applicativo vecchio sparirà dall'installazione, così come sarà necessario reimpostare l'applicazione predefinita per i tipi di file che, prima del rilascio della nuova build, venivamo aperti con il Blocco note.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn05 Dicembre 2019, 15:26 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/siste...enti_85886.html

Microsoft torna sui propri passi relativamente alla decisione, annunciata ad Agosto, di voler inserire Blocco note all'interno di Microsoft Store.

Click sul link per visualizzare la notizia.


Ma se invece mi salvo lo strabenedetto eseguibile "notepad.exe" e me lo porto dietro ? Che secondo me se si va ad aprire le proprietà del file c'è scritto ancora "Copyright Micro-Soft 1975" !
Gnubbolo05 Dicembre 2019, 15:33 #2
software come servizio, 5$ all'anno di abbonamento per avere il notepad.exe trusted sul tuo sistema. cosa volete che siano dai
randorama05 Dicembre 2019, 15:36 #3
dalla notizia:

el 2018 l'azienda aveva aggiornato lo storico applicativo per la stesura di testi con alcune (poche) funzionalità moderne


dalla news linkata:
Microsoft sta per introdurre tantissime novità all'interno della celeberrima applicazione Blocco Note




JoJo05 Dicembre 2019, 15:51 #4
Tra quella sulla modalità scura di WhatsApp e questa, non so quale sia la notizia che mi emoziona di più. Che poi... due notizie così nello stesso giorno?!? Non ero così eccitato da quando, nel 1997, uscii per la prima volta con una strafiga.
Gnubbolo05 Dicembre 2019, 15:53 #5
uso Textpad da ventanni, c'è solo una scritta che disturba per 1 sec all'avvio poi l'editor diventa assolutamente funzionante, come winrar è a pagamento solo simbolicamente
DanieleG05 Dicembre 2019, 15:54 #6
Notepad++ sta tremando...
Saturn05 Dicembre 2019, 15:59 #7
Originariamente inviato da: JoJo
Tra quella sulla modalità scura di WhatsApp e questa, non so quale sia la notizia che mi emoziona di più. Che poi... due notizie così nello stesso giorno?!? Non ero così eccitato da quando, nel 1997, uscii per la prima volta con una strafiga.


Al diavolo, io aspetto morbosamente Joshua contro Ruiz, la Vendetta, questo sabato. E scusate l'off topic, ma altro che il blocco note di windows !
Cfranco05 Dicembre 2019, 16:07 #8
Credo di non aver visto update di Microsoft notepad fin dal 1985
canislupus05 Dicembre 2019, 16:12 #9
Originariamente inviato da: Cfranco
Credo di non aver visto update di Microsoft notepad fin dal 1985


E' forse l'unico software di MS che ancora funziona dopo tanto tempo...
Comunque battute a parte a me va sempre bene per un appunto rapido... anche se ormai Notepad++ fa parte della mia vita
SpyroTSK05 Dicembre 2019, 23:29 #10
Originariamente inviato da: canislupus
E' forse l'unico software di MS che ancora funziona dopo tanto tempo...
Comunque battute a parte a me va sempre bene per un appunto rapido... anche se ormai Notepad++ fa parte della mia vita


Dai non è l'unico...Solitario, Freecell, Pinball e campo minato hanno sempre funzionato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^