Basta poco per eseguire app Win32, come Chrome e Firefox, anche su Windows 10 S

Basta poco per eseguire app Win32, come Chrome e Firefox, anche su Windows 10 S

La società di sviluppo di soluzioni enterprise Citrix ha mostrato un'app UWP capace di eseguire al suo interno qualsiasi applicazione Win32, teoricamente non compatibile con Windows 10 S

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Windows 10 S verrà eseguito anche su computer particolarmente economici, ma la S sta principalmente per "sicurezza". La nuova variante del sistema operativo di Redmond è pensata per le scuole e per l'ambito educational, con alcuni limiti per offrire maggiore sicurezza. La restrizione più importante di Windows 10 S è l'impossibilità di eseguire applicazioni Win32 se non presenti sullo store, mentre vengono vietati del tutto i browser per la navigazione web non-UWP.

Ad ovviare a queste problematiche, che potrebbero compromettere la diffusione dei computer Windows 10 S, ci ha pensato la compagnia di soluzioni enterprise Citrix, che è riuscita ad offrire le app Win32 e i tradizionali browser web (Chrome, Firefox) anche su Windows 10 S. La società ha sfruttato una tecnologia di virtualizzazione desktop introducendola all'interno dell'app Citrix Receiver che, a detta della compagnia, "apre le porte per le app Win32 su Windows 10 S".

Receiver è un'app UWP (Universal Windows Platform) ed è già disponibile gratis su Windows Store. È compatibile, pertanto, non solo su Windows 10 S, ma su tutti i PC, gli smartphone (con supporto a Continuum) e i sistemi olografici che utilizzano il sistema operativo di Microsoft. Inclusi nella lista anche sistemi attualmente atipici come Surface Hub, HoloLens e le piattaforme IoT che, grazie alla virtualizzazione, potranno sfruttare le app standard Win32.

Il funzionamento è, lato utente, semplicissimo. L'app si collega infatti ai servizi della compagnia XenApp e XenDesktop per offrire una rappresentazione aggiornata in tempo reale dell'app Win32, che potrà essere utilizzata quindi su qualsiasi device, anche se non originariamente supportato dal software stesso. Citrix Receiver non risolve tutte le limitazioni di Windows 10 S, questo è ovvio, tuttavia consente di utilizzare qualsiasi app sul nuovo sistema operativo lite di Microsoft.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Buby8430 Maggio 2017, 08:36 #1

... ma ....

Se è per questo porta le applicazioni win32 su qualsiasi piattaforma, Android iOS MacOS Linux, etc
Non avete detto che i software vanno fatti girare su un server remoto, xenapp e xendesktop non sono altro che il i 2 software lato server di Citrix e non compagnie come descritto nel articolo, cmq queste soluzioni hanno un costo notevole
In pratica questo articolo non dice nulla anzi mi sa che fa solo confusione
mattia.l30 Maggio 2017, 08:49 #2
Originariamente inviato da: Buby84
Se è per questo porta le applicazioni win32 su qualsiasi piattaforma, Android iOS MacOS Linux, etc
Non avete detto che i software vanno fatti girare su un server remoto, xenapp e xendesktop non sono altro che il i 2 software lato server di Citrix e non compagnie come descritto nel articolo, cmq queste soluzioni hanno un costo notevole
In pratica questo articolo non dice nulla anzi mi sa che fa solo confusione


esatto, probabilmente chi ha scritto l'articolo neanche sa cosa sia citrix
oppure pensa che un qualsiasi utente finale, acquirente di win 10 S, sia in grado di destreggiarsi tra server e lincensing per fare girare firefox
djfix1330 Maggio 2017, 09:30 #3
a me sembra assurdo che una azienda del genere perda tempo a generare la virtualizzazione di un browser.
volete dirmi che aziende come google non sono in grado di fare porting UWP di chrome? ma scherziamo? se volessero però...
per me windows 10S è di nuovo un esperimento che fallirà.
io installavo sistemi per le scuole e la cosa più semplice da fare era disattivare da registry le applicazioni che non si voleva fare eseguire, bloccare l'installer ed il regedit. non serviva altro.
a livello moderno si attiva una virtual machine bloccata nei salvataggi delle modifiche e quindi ad ogni riavvio torna linda e pulita.
questo accrocchio non mi convince affatto.
Yakkuz30 Maggio 2017, 10:25 #4
Il problema non è di per sé la compatibilità UWP, ma:

1) La policy Microsoft per i browser: “Windows Store apps that browse the web must use HTML and JavaScript engines provided by the Windows Platform.”

2) L'ulteriore limitazione che non permetterà a nessun altro browser al di fuori di Edge di essere impostato come preferito (in pratica, ogni link esterno verrà aperto con Edge) o di impostare come predefinito qualcosa di diverso da Bing.

Google si deciderà a fare un porting se e solo se Windosws 10 S avrà molto successo e, anche il quel caso, sarà un prodotto che avrà principalmente il brand e il "look 'n' feel" (UI) di Chrome, non potendo usare i loro engine.

Firefox credo non abbia né le risorse né le intenzioni di fare una cosa del genere.

Opera e gli altri, non ne parliamo.
Vendicatore30 Maggio 2017, 15:12 #5

False speranze agli utenti?

Forse a chi ha scritto questo articolo non è chiaro cosa serve realmente per eseguire un'app tramite un infrastruttura Citrix (XenApp/XenDesktop + Receiver).
Per arrivare a lanciare un'app tramite Receiver, qualunque essa sia, è necessario che sia presente una farm Citrix (dei server dedicati, minimo 2), basati su 2012R2, un dominio e, soprattutto, le licenze Citrix per user (che non sono propriamente economiche).
Ok... si può fare... ma lo scopo di quell'architettura è sicuramente un altro: non è ne semplice, ne economico.
kiwivda30 Maggio 2017, 20:43 #6
L'unica cosa che conta è se con questo SO sarà possibile aggiornare i device che hanno RT.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^