Applicazioni desktop su Windows RT: non è una vulnerabilità

Applicazioni desktop su Windows RT: non è una vulnerabilità

Microsoft risponde alla notizia relativa all'aggiramento delle protezioni di WIndows RT che non permettono di installare applicazioni desktop. Non si tratta di un problema di sicurezza

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Nella giornata di ieri è stata diffusa la notizia relativa a un metodo che permetteva l'installazione di applicazioni in ambiente desktop anche su Windows RT, opzione che Microsoft di default non permette. Come unica opzione di installazione viene offerto il nuovo ambiente di Windows 8 fatta eccezione per Office 2013 che viene preinstallato in modalità desktop.

Microsoft ha diffuso una nota - ripresa da svariati siti online - in cui delinea meglio la situazione e il proprio punto di vista in merito al problema. In primo luogo viene sottolineato che il metodo utilizzato per aggirare le limitazioni di Windows RT non sfrutta una vulnerabilità di sicurezza, quindi non c'è un rischio potenziale per gli utenti. Inoltre, Microsoft sottolinea come il metodo divulgato dal team di sviluppatori di Varsavia sia piuttosto difficile da implementare per l'utente finale e deve essere applicato ad ogni riavvio del sistema.

C'è però un aspetto da evidenziare: di fatto il metodo individuato funziona, seppur con qualche limitazione. Non è quindi da escludere che il tutto venga perfezionato con strumenti ad-hoc capaci anche di semplificare il procedimento e di renderlo accessibile a chiunque. In passato qualcosa di simile è già successo.

Non ci sono dettagli in merito allo sviluppo da parte di Microsoft di un update mirato per la risoluzione del problema, ma in occasione dei prossimi bollettini di sicurezza che preannunciano il patch-day mensile potrebbero esserci novità. Nella nota di Microsoft viene anche sottolineato che l'unico metodo previsto per l'installazione di applicazioni su Windows RT prevede l'utilizzo dello Store, soluzione che con il proprio iter di validazione offre anche maggiori garanzia sul piano della sicurezza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Phoenix Fire08 Gennaio 2013, 14:22 #1
attendiamo informazioni
roccia123408 Gennaio 2013, 14:28 #2
Is it a feature? (semi-cit.)
silvandrea08 Gennaio 2013, 16:28 #3
secondo me dopo un iniziale periodo di rodaggio permetteranno ad altre software house di far girare codice nativo su windows rt... sarebbe un inutile limitazione per un tablet che vuole essere di più dell'ipad
Unrealizer08 Gennaio 2013, 16:50 #4
Originariamente inviato da: silvandrea
secondo me dopo un iniziale periodo di rodaggio permetteranno ad altre software house di far girare codice nativo su windows rt... sarebbe un inutile limitazione per un tablet che vuole essere di più dell'ipad


Tecnicamente le app metro possono già usare codice nativo
silvandrea08 Gennaio 2013, 17:23 #5
azz davvero? quindi l'unica limitazione è quella che non possono girare in ambiente desktop? azz mi sa che mi son sbaglito allora sorry
Unrealizer08 Gennaio 2013, 17:37 #6
Originariamente inviato da: silvandrea
azz davvero? quindi l'unica limitazione è quella che non possono girare in ambiente desktop? azz mi sa che mi son sbaglito allora sorry


Esatto
djfix1308 Gennaio 2013, 21:05 #7
limitare il funzionamento solo al sw dello store è una stupidata e MS non venderà soluzioni winRT a favore di Android che invece lo consente anche senza effettuare il Rooting.
Unrealizer08 Gennaio 2013, 21:18 #8
Originariamente inviato da: djfix13
limitare il funzionamento solo al sw dello store è una stupidata e MS non venderà soluzioni winRT a favore di Android che invece lo consente anche senza effettuare il Rooting.


A dire il vero è possibile fare il sideload delle app avendo un account da sviluppatore (gratuito)

Comunque questo "bit di sicurezza" è una roba ampiamente documentata in libri come "Windows Internals"

Inoltre, è da un po' che si sa come abilitare la compilazione di applicazioni desktop per ARM, e anche su come firmarle...
Lithios09 Gennaio 2013, 11:30 #9
Qualcuno faceva giustamente notare che dato che le applicazioni Desktop sono comunque x86, anche se riesci a metterle dopo comunque non funzionano dato che windows RT è per dispositivi non x86.
Unrealizer09 Gennaio 2013, 12:01 #10
Originariamente inviato da: Lithios
Qualcuno faceva giustamente notare che dato che le applicazioni Desktop sono comunque x86, anche se riesci a metterle dopo comunque non funzionano dato che windows RT è per dispositivi non x86.


Niente ti vieta di copiare un exe x86 su un dispositivo WinRT

In ogni caso, è possibile compilare applicazioni desktop per ARM cambiando una semplice stringa in un file di configurazione del compilatore VC++

[CODE]<WindowsSDKDesktopARMSupport>true</WindowsSDKDesktopARMSupport>[/CODE]

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^