Ancora su Windows Phone 7 e il traffico anomalo con Yahoo Mail

Ancora su Windows Phone 7 e il traffico anomalo con Yahoo Mail

Emergono ulteriori dettagli sul problema del traffico anomalo in Microsoft Windows 7 e il servizio di posta gestito da Yahoo

di pubblicata il , alle 11:13 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindowsYahooWindows Phone
 

Solo pochi giorni fa Microsoft confermava la natura del problema del traffico dati anomalo osservato sui terminali con sistema operativo Microsoft Windows Phone 7: come preannunciato da varie fonti l'anomalia era riconducibile alla gestione della posta elettronica con Yahoo Mail. Più in particolare, si è notato che a generare il traffico anomalo erano alcuni pacchetti di dimensioni superiori alla media nell'utilizzo del protocollo IMAP.

Le due società hanno già dichiarato la propria intenzione nel voler risolvere il problema, ma nelle ultime ore sono emersi dettagli interessanti che riportano l'attenzione su questa notizia. Di fatto Yahoo sottolinea come i propri sistemi funzionino senza alcun problema con altre piattaforme mobile, quindi parrebbe un totale scarico di responsabilità o per lo meno un tentativo di cercare il concorso di colpa.

In effetti la teoria di Yahoo è molto semplice: se Yahoo Mail non ha problemi con Apple, Android, Nokia Symbian e RIM perché con Windows Phone 7 si verifica il problema? Da Arstechnica.com giunge la risposta a questo quesito: Windows Phone 7 utilizza per identificare i messaggi da recuperare il Message-ID presente in ogni email, e non l'IMAP ID come fanno altri sistemi operativi. Proprio questa differenza crea la necessità di veicolare verso il terminale una quantità di dati superiore.

Di chi sia la colpa poco importa: è presumibile che Microsoft abbia avuto delle motivazioni per gestire in quel modo il protocollo IMAP, ma è altrettanto vero che Yahoo non ha effettuato approfondite verifiche nel momento in cui Windows Phone 7 è stato rilasciato. In quel caso si sarebbe individuata l'anomalia e la causa. Questa pare essere la situazione ad oggi ma potrebbero esserci ulteriori evoluzioni, infatti alcune notizie non ancora confermate dalle parti affermano che anche i terminali iPhone sarebbero affetti dal medesimo problema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Devil40204 Febbraio 2011, 20:20 #2
Mah...scusate ma è come dire faccio l'applicazione x per windows e linux...se un bug è su linux certamente ci sarà anche su windows!...Come diamine si può dire che se funziona su un terminale, funziona anche sull'altro che magari è l'esatto contrario sia in software che in hardware? ò-ò
II ARROWS04 Febbraio 2011, 21:25 #3
Non è così semplice Devil... le parti principali del programma possono anche essere uguali, ma questo può essere vero solo se sviluppato in Java o .NET, cosa che sappiamo non essere possibile su iOS, e che per Windows Phone devi per forza scrivere in .NET, e che non puoi farlo con Android e lì devi usare Java... Effettivamente credo l'unica interoperabilità tra i cellulari sia solo tra BlackBerry, Android e Symbian che permettono di usare Java.


Però si parla sempre della parte "centrale del programma", quella che elabora le informazioni. La parte del programma che si occupa dell'interfacciamento con l'hardware o con i servizi di connessione deve avere uno sviluppo diverso per ogni piattaforma, perché ognuno lo fa in modo diverso.

In questo caso però, in cui devi usare linguaggi di programmazione diversi, anche se la logica del programma è la stessa, è possibile che alcune implementazioni abbiano subito delle modifiche, magari per una versione c'è un bug dovuto a una svista, per andare sul banale e non attaccare la competenza dello sviluppatore.
ld5005 Febbraio 2011, 13:26 #4
Su un articolo di una nota testata si afferma che il traffico anomalo si verifica anche su dispositivi Apple, questi di Yahoo abbiano il buon gusto di stare zitti!!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^