Anche General Motors dice no a Windows Vista

Anche General Motors dice no a Windows Vista

Il colosso del settore automobilistico ha deciso che non passerà all'ultima versione del sistema operativo di Microsoft e resterà in attesa di Windows 7

di pubblicata il , alle 09:57 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

In occasione di un incontro recentemente organizzato da Microsoft, di cui è disponibile un nostro report a questo indirizzo, la compagnia di Redmond ha avuto modo di fare il punto sulla diffusione di Windows Vista. Nel corso dell'evento, Fabrizio Albergati - direttore della divisione Windows per Microsoft Italia - si è espresso positivamente riguardo i dati delle vendite di Windows Vista, e sulla base dell'andamento del mercato relativo ai contratti volume licence, ha voluto sfatare il mito secondo cui l'ultimo sistema operativo targato Microsoft non piace alle aziende.

Molti analisti di mercato hanno invece espresso pareri diametralmente opposti: la diffusione di Windows Vista sarebbe frenata dai possibili problemi di incompatibilità con hardware e software non recente, oltre agli elevati requisiti hardware che spesso mal si adattano alle infrastrutture preesistenti nelle aziende.

A sostegno di questa tesi si è di recente aggiunta anche General Motors, che ha fatto sapere di aver incontrato numerosi problemi nell'aggiornare i propri sistemi a Windows Vista. Fred Killeen - Chief System & Technology di General Motors - riguardo quanto appena detto, ha dichiarato: "Stiamo considerando di saltare Vista e passare direttamente a Windows 7".

Pare che i sistemi attualmente utilizzati da General Motors non abbiano un hardware sufficientemente potente per fare girare Windows Vista e la compagnia non ha intenzione di sostituirli prima del 2010 o del 2011. "Quando decideremo di rimpiazzare il nostro parco hardware, Windows 7 dovrebbe essere già in circolazione", ha concluso Killeen.

La posizione di General Motors non va presa come un indicatore dell'andamento generale del mercato, tuttavia risulta abbastanza chiaro che nel settore business Windows Vista sta facendo fatica ad affermarsi. Microsoft stessa ha ammesso, tramite Mike Nash - corporate vice president - che la maggior parte delle vendite delle licenze del nuovo sistema operativo sono dovute dal mercato consumer: "Stiamo assistendo ad una massiccia migrazione a Windows Vista", ha affermato Nash.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

126 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wee-Max16 Maggio 2008, 10:02 #1
Pare che i sistemi attualmente utilizzati da General Motors non abbiano un hardware sufficientemente potente per fare girare Windows Vista e la compagnia non ha intenzione di sostituirli prima del 2010 o del 2011. "Quando decideremo di rimpiazzare il nostro parco hardware, Windows 7 dovrebbe essere già in circolazione", ha concluso Killeen.


Beh che fossero in perdita si sapeva già, ma COSì tanto in perdita da non potersi permettere un pc che fa girare decentemente vista questo proprio non l'avrei mai immaginato...

Secondo me il problema è solo di compatibilità, perchè non posso credere che uno tra i colossi MONDIALI dell'automobile vada a fare economia su ste cose...specialmente se come in italia i computer vengono presi in leasing e quindi pagati relativamente poco...
Edgar8316 Maggio 2008, 10:04 #2
"Stiamo assistendo ad una massiccia migrazione a Windows Vista"

E grazie al biiiip... il 99,999% dei pc in vendita ha vista!

Io ho sia xp che vista, si sente che xp è più leggero.

ciao!
axse16 Maggio 2008, 10:04 #3

MA VA LA!

io so solo che ho dovuto penare per togliere vista ed installare XP 64bit sul mio vostro 1700, e non esiste il driver 64bit xp per il bluetooth.
Altrimenti il miei programmi (pro-enginerring ed ansys workbench 11) col piffero che andavano.
diabolik198116 Maggio 2008, 10:10 #4
Originariamente inviato da: axse
io so solo che ho dovuto penare per togliere vista ed installare XP 64bit sul mio vostro 1700, e non esiste il driver 64bit xp per il bluetooth.
Altrimenti il miei programmi (pro-enginerring ed ansys workbench 11) col piffero che andavano.


cos'è broadcomm? se si potresti scaricare l'utilissima utility dal loro sito che individua il tipo di chip e installa automaticamente il driver adatto.
jokerellone16 Maggio 2008, 10:12 #5
Wee-Max il discorso è che non cambia un computer di una azienda ma ne cambia 2.000.000 di terminali nel mondo e farlo perchè solo il sistema operativo lo necessita e non le applicazioni che ci girano sopra mi sembra alquanto ridicolo. Senza contare che se hanno applicazioni specifiche scritte da loro per funzionare su una rete inerna della general motor potrebbero anche non funzionare su vista.
farinacci_7916 Maggio 2008, 10:12 #6

per Wee-Max

Guarda che non stiamo parlando di un pc per far girare Vista, ma dell'intero parco macchine di GM, ovvero migliaia e migliaia di PC.
Una grande azienda pianifica attentamente gli investimenti, specialmente nel campo IT: una grande azienda con tantissimi PC deve avere un parco macchine studiato per facilitare gli interventi e la gestione, quindi, se hanno deciso di non passare a Vista significa che l'investimento in hardware/knowhow è troppo alto rispetto ai benefici.
Dammi retta, non c'entra la crisi finanziaria, o meglio non è il motivo che frena l'adozione di Vista da parte di GM.
sofficinifindus16 Maggio 2008, 10:13 #7
la maggior parte delle vendite delle licenze del nuovo sistema operativo sono dovute dal mercato consumer: "Stiamo assistendo ad una massiccia migrazione a Windows Vista"

la correggerei... sostiuendo consumer... con:
i poveri cristi che comprano un pc nuovo e se lo ritrovano già dentro..
faber8016 Maggio 2008, 10:13 #8
X Wee-Max

credo che la cosa debba essere vista in altro modo: se ho 200 pc che devono solo fare amministrazione e contabilità, e LA FACCIO BENISSIMO CON L'ATTUALE S.O. nn vedo il motivo di scervellarmi a ri-comprare 200 pc per fare le stesse identiche cose....

ricordiamoci che si tratta di aziende, valutano se ci sono motivi VALIDI, nn hanno la semplice mania del + nuovo/figo, come un normale utente casalingo .....

quelli pensano a produrre e guadagnare, altro che upgrade HW ogni 6 mesi, S.O. scenografici, modding, overclock e altre minc....

gli dai un p3 1.2ghz con 1gb di ram e Xp ed è tutto ok......fatturiamo, scarichiamo posta, navighiamo e usiamo Office...il tutto senza aero...
dannyhh16 Maggio 2008, 10:13 #9
Originariamente inviato da: Wee-Max
Beh che fossero in perdita si sapeva già, ma COSì tanto in perdita da non potersi permettere un pc che fa girare decentemente vista questo proprio non l'avrei mai immaginato...

Secondo me il problema è solo di compatibilità, perchè non posso credere che uno tra i colossi MONDIALI dell'automobile vada a fare economia su ste cose...specialmente se come in italia i computer vengono presi in leasing e quindi pagati relativamente poco...


E questo che c'entra ? La General Motors come qualsiasi altra Enterprise ha dei piani di ammortamento. Per quale motivo dovrebbe cambiare i client ? ( e non stiamo parlando di 10 o 20 ma di 2000 - 3000 se si parla di una sede soltanto ) per far girare il nuovo sistema operativo nemmeno compatibile con le applicazioni di terze parti che utilizzano sicuramente ? Su dai pensiamo prima di mettere le mani sulla tastiera.
viscm16 Maggio 2008, 10:13 #10
Però se vogliamo dirla tutta la colpa in gran parte è anche delle software house.
Vista ormai è uscito da un bel po di tempo e non è possibile che alcuni programmi non siano ancora pienamente compatibili con questo SO.

Esempio pratico Autodesk Revit 2008 (costo 5000€) c on win XP perfetto , con Vista non mi permette di annullare il rendering e tenendo conto che alcuni rendering possono durare anche 3-4 ora immaginatevi quanto spreco di tempo e di €.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^