Violata l'email personale di Colin Powell, ex-segretario di stato USA

Violata l'email personale di Colin Powell, ex-segretario di stato USA

Confermata l'autenticità delle email, che già iniziano a circolare sul web e mettono in difficoltà lo stesso Powell per via di alcune considerazioni sul candidato alla presidenza Trump

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:01 nel canale Sicurezza
 

Colin Powell, segretario di Stato della casa Bianca dal 2001 al 2005 durante il mandato presidenziale di George W. Bush, è stato vittima di un attacco hacker che è riuscito a trafugare le email personali dell'ex segretario di Stato americano. Le email sono già tate pubblicate dal sito DC Leaks, sebbene l'intero archivio sia comunque protetto da una password. Powell ha già avuto modo di confermare l'autenticità delle email.

DC Leaks è lo stesso sito che ha pubblicato le email rubate dal Democratic National Committee, un'azione che ha avuto lo scopo di influenzare il dibattito politico in vista delle prossime elezioni presidenziali USA, in programma per il mese di novembre.

Secondo quanto riferito dall'intelligence USA, per l'attacco di allora vi sono stati forti sospetti in direzione d hacker affilati al governo russo, sebbene non sia stata fatta alcuna pubblica dichiarazione di attribuzione. Per quanto riguarda il caso di Powell non vi è alcuna prova che possa dimostrare il coinvolgimento della Russia o di qualche altro governo, e azioni simili si sono rivelate, in taluni casi nel passato semplici bravate di giovani senza alcuna affiliazione politica.

Quanto accaduto ha già delle pesanti ricadute politiche per lo stesso Powell: BuzzFeed ha già riportato il contenuto di una delle email dove l'ex-segretario di stato ha definito il candidato Repubblicano alla presidenza, Donald Trump, una disgrazia nazionale e un'altra mail dove scrive che lo stesso Trump aveva iniziato a "distruggere se stesso".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia15 Settembre 2016, 09:04 #1
chissà che fa di bello Snowden dalla sua nuova casa russia.... innocente fino a prova contraria immagino :-D ma da quando lui sta a casetta nuova continuano a bucare le e-mail ed i server americani... che sfortunata coincidenza
Syk15 Settembre 2016, 10:57 #2
sono finiti i tempi dove era solo una fazione a poter intercettare
Bryanzell15 Settembre 2016, 10:59 #3
mi vien da ridere...dalle guerre mondiali si è passati per la guerra fredda per arrivare ora alla guerra cybernetica...spettacolare come ci si evolve
Mparlav15 Settembre 2016, 11:02 #4
Come dimenticarsi di questa alla presentazione all'ONU:

Link ad immagine (click per visualizzarla)
djfix1315 Settembre 2016, 12:06 #5
se le mail venissero scaricare in locale come una volta (client outlook x Es.) questo non potrebbe accadere.
Sandro kensan15 Settembre 2016, 14:00 #6
Ne avete già parlato di quanto fatto da Anonymous sul leak degli esami delel urine di Gente come le sorelle Williams o come la Biles o altre top?

Questo il messaggio:

«Greetings World. We are Fancy Bears' hack team.

As promised we begin our disclosures. Today we'd like to tell you about the U.S. Olympic team and their dirty methods to win.

Just before the 2016 Summer Olympics the U.S. team was reported to be one of medal favorites while being on top of the Rio medal forecast. Besides, the USA is commonly known to be always ahead of the game.

As predicted, the USA dominated the 2016 Olympics medal count with 46 gold, 37 silver, 38 bronze for 121 total. The U.S. team played well but not fair.

After detailed studying of the hacked WADA databases we figured out that dozens of American athletes had tested positive. The Rio Olympic medalists regularly used illicit strong drugs justified by certificates of approval for therapeutic use. In other words they just got their licenses for doping. This is other evidence that WADA and IOC's Medical and Scientific Department are corrupt and deceitful.»

Questo l'articolo di un giornale internazionale:

https://www.rt.com/sport/359215-wad...williams-biles/

Questi americani pensano di potere comprare tutto comprese le medaglie d'oro alle olimpiadi, invece e per fortuna c'è la Rete che oltre a smascherare le varie Clinton o questo affiliato dei Bush, pensa anche a equilibrare il doping russo con quello americano.
danieleg.dg15 Settembre 2016, 14:59 #7
Originariamente inviato da: djfix13
se le mail venissero scaricare in locale come una volta (client outlook x Es.) questo non potrebbe accadere.


Perché ovviamente il pc personale è inviolabile...
randy8815 Settembre 2016, 16:38 #8
Originariamente inviato da: Bryanzell
mi vien da ridere...dalle guerre mondiali si è passati per la guerra fredda per arrivare ora alla guerra cybernetica...spettacolare come ci si evolve


E' sempre stata una teoria più che verosimile, che le guerre del futuro saranno combattute via internet.

Ogni paese ha il 100% della propria finanza, dei propri archivi, dei propri "affari", attaccabile via internet. Il che vuol dire che un paese può essere cancellabile dalla faccia della terra via internet, tanto quanto lo sarebbe con un attacco nucleare.

Chi è il demente che attaccherebbe militarmente "alla vecchia maniera", un paese, con tutti i disastri del caso, quando può fare il lavoro prima e meglio, da casa sua? Certo, poi non è cosi semplice, però...

La 3° Guerra Mondiale è scoppiata diversi anni fa. Creerà dei danni pesantissimi, e noi neanche ce ne accorgeremo.
Syk15 Settembre 2016, 19:33 #9
Originariamente inviato da: Sandro kensan
o questo affiliato dei Bush
chi ?
bio.hazard16 Settembre 2016, 08:48 #10
anche lui aveva come password "lalala"?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^