Trend Micro Deep Security per la protezione degli hypervisor

Trend Micro Deep Security per la protezione degli hypervisor

Entro fine anno è previsto il rilascio di Trend Micro Deep Security che promette la protezione a livello di hypervisor e non solo su singola virtual machine

di pubblicata il , alle 10:32 nel canale Sicurezza
 

In occasione del VMworld 2011 tenutosi la scorsa settimana Trend Micro ha offerto una preview della propria soluzione dedicata alla sicurezza in ambienti virtualizzati. Il nuovo Deep Security aggiunge rispetto alle soluzioni precedenti il controllo sull'integrità dei file, oltre al verifica anti-malware e anti-intrusione.

La soluzione di Trend Micro offre una protezione a livello di hypervisor, quindi non opera solo a livello di singola macchina virtuale: nel caso in cui sia l'hypervisor ad essere compromesso crea un alert informando della situazione potenzialmente a rischio. La soluzione di Trend Micro sfrutta le tecnologie TPM integrate nei più recenti chip di Intel, qualora disponibili.

Deep Security rappresenta un'evoluzione di Third Brigade, realtà acquisita da Trend Micro lo scorso anno. Per il momento l'utilizzo di Deep Security prevede l'installazione di VMware vShield Endpoint e, stando quanto riportato qui, funziona solo con alcune virtual machine Windows. La disponibilità del prodotto è prevista per la fine del 2012 a un costo di circ 1000$ per server.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mikedepetris06 Settembre 2011, 14:07 #1

disponibilità del prodotto è prevista per la fine del 2012

forse errore di battitura?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^